Home > Lavoro e Formazione > "FESTIVAL BRAIN AT WORK" - LAVORO E NUOVE PROFESSIONI

"FESTIVAL BRAIN AT WORK" - LAVORO E NUOVE PROFESSIONI

scritto da: CLAUDIO.DI.SALVO | segnala un abuso


sI è concluso il FESTIVAL BRAIN AT WORK – LAVORO E NUOVE PROFESSIONI, ventinovesima edizione dell’evento di recruiting e placement più importante del nostro network.

Un successo in numeri:

·         40 relatori;

·         11 incontri digitali fra Live webinar, Live conference e Case history

·         3500 partecipanti

·         6 aree tematiche, Digital Career Day, Digital Skills, Smart & Remote Working,
Sport & Social Economy, Food Economy e Green Economy.

Il FESTIVAL BRAIN AT WORK, realizzato in chiave digitale, ha connesso manager di grandi aziende, dirigenti della PA, docenti, professionisti e consulenti, con studenti e giovani in cerca di lavoro. Il tema del lavoro è stato affrontato e analizzato da ogni possibile angolazione per consentire ai partecipanti di orientarsi in un mercato del lavoro e delle professioni in continuo cambiamento. Tanti contenuti formativi sul mondo delle competenze digitali per studiare, lavorare e comunicare. Quali sono le competenze di base richieste nell’attuale scenario socio-economico? Come cambierà il panorama occupazionale? Come dare impulso e sostegno all’occupazione giovanile sfruttando al meglio il PNRR e le tecnologie offerte dal mondo digitale? Ecco alcune delle domande a cui il Festival Brain at Work ha provato a dare risposta attraverso l’intervento dei relatori nelle sei aree tematiche.

Un ruolo chiave l’ha avuto, ancora una volta, lo Smart & Remote Working, “L’attività e il lavoro in smart working richiede non solo di ripensare alle sedi fisiche delle aziende, ma di attuare una rivoluzione di cultura manageriale - ha affermato l’ispettore regionale Daniele Carosi di Alleanza Assicurazioni- passando da un sistema di gestione di controllo delle attività del dipendente ad un rapporto fiduciario”

Sono stati presentati nuovi ed innovativi strumenti per sviluppare le competenza nell’ambito del PCTO, Anna Grimaldi di INAPP ha descritto in modo chiaro il quadro che si sta delineando “Gli obiettivi dell’orientamento sono quelli di contrastare il disagio formativo, di promuovere l’inclusione sociale e quello di favorire e sostenere l’occupabilità….cioè l’intreccio fra il nostro capitale umano, le competenze e le variabili contestuali del mercato del lavoro”.

Quello delle Digital skills è uno degli argomenti più dibattuti nel Festival Brain at Work, sicuramente di grande appeal per le future generazioni di lavoratori. Di questa vivacità né è stato testimone Nicola Mugnato Founder di Gyala quando ha specificato che: “Il campo delle Digital Skills e quello della Cyber Security nel nostro caso, è un ambiente effervescente dove ci sono grossi investimenti sia da parte delle aziende che da parte delle autorità nazionali, grazie ai fondi del PNRR”

Molto interesse ha suscitato la discussione intorno all’intenzione di rafforzare alcune figure professionali nell’ambito della sport economy e degli e-sports.  A confermare questo trend l’intervento di Tommaso Maria Ricci, Direttore generale di Mces Italia: “Gli e sports, rappresentano, in un momento di crisi, un potenziale mercato in crescita, per sua natura inclusivo e ricco di opportunità”.

Un’iniziativa stimolante e originale sul tema della sostenibilità è stata ideata e realizzata da Claudio Destro, Amministratore di Maccarese Spa, durante il suo Case history: “Abbiamo piantato il più grande mandorleto d’Italia per estensione, attorno al centro abitato, coltivando anche diversi tipi di fiori per attrarre le api e per ricreare la biodiversità. La crescita sostenibile deve andare di pari passo allo sviluppo della comunità e del territorio.”

La transizione ecologica dell’agroalimentare ha favorito scambi e acquisizioni via web, incrementando professionalità originali e sempre più in voga, come la Creator Digitale e Food influencer Anna Rita Granata, “Mi ero stancata della routine della mia attività, ho deciso di acquistare una reflex, ho aperto un profilo instagram ed ho cominciato a condividere foto di cibo. Dedicandomi alla mia passione ho quindi pubblicato per gioco i contenuti, dopo essermi perfezionata con un corso di fotografia. Oggi questa passione è diventata il mio principale lavoro”.

Il Festival Brain at Work ha offerto una prospettiva duttile e multiforme in cui si sono connesse solide e nuove competenze ed in cui le aziende, le istituzioni e le università, si sono confrontate in sinergia. Anche nella ventinovesima edizione la creatività si è trasformata in efficacia grazie alla location digitale del Digital Congress Center (https://www.digitalcongresscenter.com)

Alla ventinovesima edizione delFESTIVAL BRAIN AT WORK – LAVORO E NUOVE PROFESSIONIhanno dato il loro contributo i relatori di importanti imprese ed enti pubblici tra i quali:

RAIWAY -MACCARESE S.p.A. - Fastweb - Cegeka S.p.A. -  ACADEMY L' AQUILA CALCIO -  ANPAL servizi S.p.A. -  ROMA CAPITALE -Università degli studi di Roma Foro Italico - Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Alleanza Assicurazioni -  Planet Seven -  Degustart -  Pop-Olio -  Università di Bari Aldo Moro -  Sportreporter.it -  La Pelle Azzurra -  AccessPoint Cooperativa Sociale Onlus - Istituto Superiore Piazza della Resistenza di Monterotondo -  CORRIERE DELLO SPORT - Coordinamento Genitori Democratici Onlus - FILO S.R.L. - Fondazione di Partecipazione Vincere Insieme - JOSAS IMMOBILIARE -  MCES Italia -  INAPP - GYALA -  SLOW FOOD -  FILMMASTER -  MICROMEGAS COMUNICAZIONE.

 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Catapano Giuseppe: Nuovi ordini professionali


Grande successo per il convegno etica nel business organizzato da Fidapa


Bologna, Open Day del C.I.O per scoprire la professone di osteopata


Riforma sanitaria lombarda: dalle Associazioni dei pazienti un appello a migliorarla “Il criterio di una Casa di comunità ogni 50mila abitanti: come può essere implementato nelle valli o nelle zone montuose, dove la p


Nursing Up, Rinnovo Contrattuale: sorgono concreti interrogativi riguardo alle proposte di spostamenti di massa personale da un’area all’altra


Asseprim: L'audiovisivo e le nuove evoluzioni


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"PICCOLE AZIONI PER GRANDI CAMBIAMENTI" - IL NUOVO PERCORSO DI FONDAZIONE BARILLA-


●        Nel 2050 il cambiamento climatico potrebbe portare 65 milioni di persone in più in una condizione di insicurezza alimentare e se non intraprendiamo ulteriori azioni, condivise, immediate e su larga scala, si stima che, entro il 2100, le temperature potrebbero aumentare di 3.2°C.●        Nonostante ques (continua)

McDONALD’S INAUGURA I NUOVI UFFICI A ROMA IN WOLIBA BUSINESS PARK

McDONALD’S INAUGURA I NUOVI UFFICI A ROMA IN WOLIBA BUSINESS PARK
MC DONALDS ha inaugurato la nuova sede degli uffici di Roma, all’interno dell’innovativo Woliba Business Park, confermando la presenza dell’azienda nella capitale e la vicinanza alla comunità locale. La sede di Roma, che ospita circa 40 dipendenti, si affianca all’headquarter ad Assago (MI), che conta 200 dipendenti.  I nuovi uffici di Roma, che si sviluppano su 500 mq di superficie nel (continua)

ITA Airways insieme a True Italian Experience per un hub all'avanguardia del settore turistico

ITA Airways insieme a True Italian Experience per un hub all'avanguardia del settore turistico
Presso uno degli straordinari esempi di architettura rinascimentale italiana, il suggestivo Chiostro del Bramante al centro di Roma, ITA Airways – in qualità di Main Partner – con il suo Amministratore Delegato, Fabio Lazzerini, alla presenza del Presidente Esecutivo Alfredo Altavilla, e con la partecipazione del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, ha lanciato True Italian Experience. Un pro (continua)

McDonald’s – Qualità italiana nei menù McDonald’s: i prodotti DOP IGP nella linea My Selection

McDonald’s – Qualità italiana nei menù McDonald’s: i prodotti DOP IGP nella linea My Selection
Giunta alla sua quarta edizione, My Selection, la linea premium di McDonald’s ideata in collaborazione con JoeBastianich, si riconferma una delle più amate, con 78 milioni di panini vendutidalla prima edizione, di cui 13 milioni solo nei primi quattro mesi di quest’anno.Un binomio di gusto e prodotti di eccellenza che valorizza il territorio e la filiera agroalimentare del nostro Paese.Per pa (continua)

“RACE FOR THE CURE” - PER RITORNO ALLA NORMALITÀ

“RACE FOR THE CURE” - PER RITORNO ALLA NORMALITÀ
Organizzata dall’Associazione non profit Komen Italia,torna al Circo Massimo di Roma dal 5 all’8 maggio il tradizionale appuntamento con la Race for the Cure,la più grande manifestazione al mondo per la lotta ai tumori del seno che successivamente attraverserà altre 6 città italiane: Bari (13 - 15 maggio), Napoli (20 - 22 maggio), Bologna (16 - 18 settembre), Brescia (23 - 25 settembre), Matera (3 (continua)