Home > Sport > NEL CLOU DELLA EUROPEAN CUP BOULDER. ALLA VERTIKALE SI RESPIRA ARIA DA GARA

NEL CLOU DELLA EUROPEAN CUP BOULDER. ALLA VERTIKALE SI RESPIRA ARIA DA GARA

scritto da: Newspower | segnala un abuso

NEL CLOU DELLA EUROPEAN CUP BOULDER. ALLA VERTIKALE SI RESPIRA ARIA DA GARA

Mancano pochi giorni alla European Cup Boulder di Bressanone Tifo speciale per gli atleti di casa Leonie Hofer e Filip Schenk Il trentino Pietro Vidi è il miglior azzurro (12°) nella prima tappa a Praga Si attende un grande show al Vertikale Climbing Stadium


Si entra in picchiata nella settimana della European Cup Boulder, la manifestazione di arrampicata sportiva di sabato 7 e domenica 8 maggio sulle toste pareti altoatesine del Vertikale Climbing Stadium di Bressanone. Sotto il controllo dell’affiatato comitato organizzatore AVS, sono in programma due giornate di grande show che faranno restare con il fiato sospeso il pubblico seduto nell’arena esterna, il quale potrà seguire gratuitamente sia le qualificazioni del sabato che le semifinali e finali della domenica. Tifo speciale tutto riservato per i due atleti di casa: la giovanissima Leonie Hofer (Sektion Passeier des AVS-Amateursportverein), al suo debutto in European Cup tra i Senior, e l’esperto gardenese Filip Schenk delle Fiamme Oro che ha già dimostrato più volte il suo grande talento in tutte e tre le discipline dell’arrampicata (Lead, Boulder e Speed), vincendo la Coppa Italia Boulder 2021, un campionato europeo Youth 2018 e due campionati mondiali Youth nel 2017 e 2015. La squadra azzurra si presenterà a Bressanone con un atleta Elite, ovvero il poliziotto piemontese Stefano Ghisolfi, e altri 13 atleti e atlete della squadra Senior B.

La Nazionale rientra dalla trasferta di Praga con un magro bottino. Nella prima tappa di European Cup festeggia soltanto il trentino Pietro Vidi che riesce a raggiungere la semifinale chiudendo con un soddisfacente 12° posto. Schenk si ferma al 23° posto, più indietro in classifica il faentino Giovanni Placci (49°) e il modenese Marcello Bombardi (63°). Il pubblico ha spinto in alto il re di casa Adam Ondra, bravo a conquistare 3 top in finale imponendosi così davanti al lettone Edvards Gruzitis e all’olandese Tim Reuser. In campo femminile successo per l’austriaca Eva Maria Hammelmüller, presente qualche settimana fa assieme ai suoi compagni in una seduta di allenamento proprio alla Vertikale. Hammelmüller, con due top e tre zone in finale, riesce a prendersi un piccolo vantaggio sull’olandese Sabina Van Essen e sulla slovena Lana Skusek, quest’ultime sono riuscite soltanto a conquistare un top e tre zone.

Il secondo appuntamento di European Cup di Bressanone partirà sabato 7 maggio con le qualificazioni femminili dalle 10 alle 13.30 e quelle maschili dalle 15.30 alle 20. Il giorno dopo ci saranno le semifinali femminili e maschili dalle 10 alle 12.15, mentre dalle 16.10 alle 17.50 le attese finali.

Ex campionessa mondiale di arrampicata, allenatrice e ora organizzatrice, Alexandra Ladurner assieme a Ralf Preindl dell’AVS scalpitano per mostrare a tutto il mondo non solo le gesta dei migliori atleti continentali, ma anche di quelli internazionali che saranno impegnati dal 10 al 12 giugno alla World Cup Boulder, secondo importante appuntamento per il comitato locale.

L’Alto Adige e la magnifica località di Bressanone saranno teatro di due importanti eventi di alto livello per l’arrampicata italiana, uno sport che piano piano si fa strada ed entra nelle case degli appassionati sportivi altoatesini e italiani. L’appuntamento ‘live’ rimane alla palestra Vertikale, dove tutti saranno i benvenuti!

Info: www.suedtirol-climbing.i


Fonte notizia: http://www.newspower.it/EuropeanBoulderCup_Brixen.htm


newspower | coppa europa | european boulder cup | arrampicata | boulder | climbing | sport | alto adige | bressanone | brixen | vertikale | climbers | fogu | schenk |



 

Potrebbe anche interessarti

FASHION SHOW # Milano Fashion Week


FUNKY ALLIGATOR e IGUANA JOE : Franco Micalizzi, Re indiscusso della Pulp Music


Roma, L’Istituto Scolastico Nazareth Apre Al Futuro Per I Suoi Studenti: Venerdì 6 Dicembre Secondo Open Day


L’inedita collaborazione tra i due musicisti Armando Corsi e Mauro Culotta partirà dal Rodizio del Pian dei Grilli: due grandi anime unite per una serata di musica indimenticabile


“Littoria in rilievo” - Alla ricerca della cultura figurativa nella città di fondazione


Omaggio a Mario Benedetti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO
Ieri a Fiera di Primiero la firma del contratto di candidatura al Campionato Mondiale Marathon 2026 Presenti Massimo Panighel, le autorità locali e i vari sponsor che sostengono l’evento iridato L’assegnazione del Mondiale verrà annunciata in Australia a fine settembre A rappresentare la società Pedali di Marca ci sarà Cordiano Dagnoni, presidente FCI ‘Se credi in quello che fai i sogni si avverano’. È una frase che calza a pennello con quello che sta succedendo in Valle di Primiero (in Trentino), un territorio che vuole aprirsi al mondo intero e che, a un passo dall’ufficialità, sogna di ospitare il Campionato del Mondo Marathon del 2026. Ieri a Fiera di Primiero c’è stato l’incontro per raccogliere la firma sul contratto che va a supportare l (continua)

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI
Nel tardo pomeriggio di sabato 3 settembre scatta la 20.a Marcialonga Coop Al via i 23 senatori che hanno portato a termine tutte le edizioni Da Moena partono il tradizionale tracciato di 26 km e la nuova mezza maratona di 21 km Gadget personalizzato con il logo dell’associazione benefica per chi si iscrive alla staffetta La grande carica di Marcialonga Running Coop si farà spazio fra un mese nelle Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino. La gara podistica settembrina rappresenta il puro spirito sportivo: non solo agonismo ma anche tanta voglia di gareggiare contro sé stessi, misurarsi con lo splendido tracciato che ricalca in parte quello della “sorella maggiore” invernale e trascorrere un piacevole sabato pomeriggio (continua)

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI
Il 28 agosto l’evento collaterale ‘Mythos Adventure E-Bike’ 50 km con la pedalata assistita nel Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino Iscrizione gratuita e ogni partecipante riceverà un gadget by Montura L’evento anticiperà la gara regina di mtb Mythos Primiero Dolomiti dell’11 settembre “L'uomo è nato per creare. La vocazione umana è di immaginare, inventare, osare nuove imprese” (Michael Novak). In Valle di Primiero, in attesa della gara di mtb Mythos Primiero Dolomiti in calendario l’11 settembre, si sperimentano nuove formule per far divertire i bikers sui sentieri panoramici trentini. Le salite diventeranno una piacevole passeggiata per gli e-riders al via, in sella alle loro (continua)

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA
Pieve Tesino, Canazei e Pinzolo hanno ospitato le serate del concorso Miss Italia Le prime tre fasce di Miss Soreghina a Eleonora Dallago, Viola Ruffo e Elisa Zandonai Prossimo appuntamento mercoledì 10 agosto a Scena, in Alto Adige Grande attesa per la finale nella bella Moena il 13 agosto La ricerca per la nuova ambasciatrice di Marcialonga è ufficialmente iniziata. Lo scorso 24 luglio è stata assegnata la prima fascia di Miss Soreghina durante la serata di Miss Italia ospitata nella location “green” del Tesino Golf Club di Pieve Tesino, in Trentino. Hanno sfilato ben 18 ragazze davanti agli occhi attenti dei vari giurati presentati dalla conduttrice Sonia Leonardi. A ricevere la f (continua)

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO
Oggi pomeriggio il via al 35° Rock Master, l’arrampicata VIP Prime gare col boulder, Schubert dal podio olimpico e mondiale al Rock Master Seo Chaehyun, prima volta ad Arco e vittoria, pensando al Duello Doppio argento per i poliziotti delle FFOO Laura Rogora e Filip Schenk Podio mondiale, addirittura olimpico oggi ad Arco al 35° Rock Master nella prima fase Boulder, con l’austriaco Jakob Schubert. Il quattro volte campione del mondo, bronzo olimpico e sette volte vincitore della classifica generale di Coppa del Mondo ha steso tutti gli avversari, precedendo il poliziotto gardenese Filip Schenk. Al femminile la reginetta indiscussa è stata la coreana Seo Chaehyun, ca (continua)