Home > Esteri > l'Egitto sostiene L'integrità del Marocco e i suoi sforzi per una soluzione politica nella questione del Sahara marocchino

l'Egitto sostiene L'integrità del Marocco e i suoi sforzi per una soluzione politica nella questione del Sahara marocchino

scritto da: FLM | segnala un abuso

 l'Egitto sostiene L'integrità del Marocco e i suoi sforzi per una soluzione politica nella questione del Sahara marocchino

Il Re del Marocco Mohammed VI e il presidente della Repubblica Araba d'Egitto, Abdelfettah Al Sissi, i colloqui si sono concentrati sulle relazioni secolari e sui legami di fraternità che uniscono i due Paesi fratelli, nonché sulla comunità di destino e di obiettivi comuni.


Secondo la media, il ministro egiziano Sameh Choukri è in visita di lavoro tra il 9 e il 10 maggio2022 in Marocco su un invito ufficiale dal Ministro degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e dei Marocchini Residenti all'Estero Nasser Bourita dove i due ministri hanno avuto colloqui approfonditi.

In questo contesto, il ministro egiziano, ha espresso il sostegno del suo Paese alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, l'ultima delle quali è la risoluzione n 2602 nel 2021, che accolto un favore gli sforzi seri e credibili compiuti da Rabat per raggiungere una politica risoluzione di questo conflitto artificiale, e l'Egitto sostiene l'integrità territoriale del Marocco visto la serietà del Regno del Marocco.

Questa posizione è stata espressa nel comunicato congiunto che sanziona i colloqui, lunedì a Rabat, tra il capo della diplomazia Sameh Choukri, e il suo omologo il Ministero degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e dei Marocchini Residenti all'Estero Nasser Bourita.

Secondo le linee guida dei due capi di Stato, il Re del Marocco Mohammed VI e del presidente della Repubblica Araba d'Egitto, Abdelfettah Al Sissi, i colloqui si sono concentrati sulle relazioni secolari e sui legami di fraternità che uniscono i due Paesi fratelli, nonché sulla comunità di destino e di obiettivi comuni.

Inoltre, il ministro egiziano, ha preso atto dei cicli di dialogo ospitati dal Regno del Marocco, sfociati nell'accordo politico di skhirat firmato tra le parti libiche, inoltre, il capo della diplomazia egiziano Sameh Choukri haelogiatoil ruolo del Comitato Al Quds guidato dal Re Mohammed VI nel sostenere la fermezza dei gerosolimitani epreservare il carattere arabo e islamico di Gerusalemme il suo status giuridico, il suo stato di civiltà e il suo simbolismo come terra di convivenza tra le religioni monoteiste.

Si precisa che il Sahara marocchino è una questione di esistenza per il Marocco, conoscendo una dinamica positiva e inarrestabile, e negli ultimi mesi si sono registrati sviluppi tranquilli e tangibili, il Re Mohammed VI ha inviato un messaggio saggio, responsabile e fermo, invitando l'ONU e la missione MINURSO a far rispettare gli accordi di cessate il fuoco.

Tuttavia, l'approccio adottato dal Marocco per risolvere questo problema, questo conflitto che ha durato da anni poggia su tre pilastri principali, il primo lo sforzo per consolidare il Sahara marocchino a livello internazionale, il secondo lo proseguimento di una sincera cooperazione con il segretario generale delle Nazioni Unite, il terzo lo sviluppo e la costruzione continui nelle regioni meridionali oltre la partecipazione politica delle persone del sud del Marocco a gestire gli affari locali e regionali.

A livello internazionale, il Marocco mantiene l’impegno assunto di aderire alla dinamica attuale voluta dalle Nazioni Unite, così fintanto che verranno rispettati i principi e i fondamenti della posizione marocchina, la quale nessuna soluzione della questione del Sahara è possibile al di fuori della piena sovranità del Marocco sul suo Sahara , e al di fuori dell’Iniziativa d’autonomia, di cui la comunità internazionale ha riconosciuto la serietà e la credibilità ed assumersi la piena responsabilità nella ricerca di una risoluzione definitiva, oltre, l'impegno del Regno del Marocco nella questione libica sotto la guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI per una soluzione politica, consensuale e sostenibile che permetta alla Libia di ritrovare la sua stabilità all'interno della sua unità indivisibile, della sua sovranità e della sua integralità territoriale.

Forum Marocco Veneto



















Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La situazione dei Diritti Umani in Algeria è preoccupante

La situazione dei Diritti Umani in Algeria è preoccupante
Secondo la media, il programma di riforme promosso dalle autorità algerina e dal presidente Tebboune per creare una nuova Algeria e riconquistare la fiducia di molti cittadini, invertendo così il trend di progressivo disinteresse della popolazione nei confronti del sistema politico emerso durante le proteste di piazza degli ultimi due anni.Si ricorda che l'attivista politico e uomo d'affa (continua)

Le donne marocchine sono ancora una priorità nelle politiche del Paese

Le donne marocchine sono ancora una priorità nelle politiche del Paese
La condizione della donna marocchina è migliorata notevolmente. Diversi movimenti sociali per la promozione dell’uguaglianza di genere hanno promosso corsi di alfabetizzazione insieme ad attività associative per la produzione di un piccolo reddito e di un autonomia finanziaria. Il Marocco è un paese ricco di patrimonio religioso e culturale, è in piena mutazione. Negli ultimi anni ha conosciuto una vera emancipazione a livello sociale, economico, politico e culturale. E' un paese che si dirige verso la modernità ma al contempo rimane sempre attaccato ai suoi valori. Nel 2004 il Re del Marocco Mohammed VI ha annunciato la riforma della Mudawana, il Codice del (continua)

Il Marocco, da sempre impegnato nello sviluppo di tutti i settori vitali della società.

Il Marocco, da sempre impegnato nello sviluppo di tutti i settori vitali della società.
Il Marocco compie nuovi passi per il rafforzamento dello stato di diritto e il rispetto delle convenzioni internazionali sui diritti umani, dove la costituzione del 2011 ha rappresentato una svolta importante per la promozione dei diritti umani nel paese attraverso l'adozione di tutti i diritti previsti nella dichiarazione universale dei diritti umani. Secondo la media, una convegno è stato organizzato mercoledì 15 giugno 2022 presso il Club Svizzero della Media a Ginevra dove è stato presentato un nuovo libro con il titolo di “Marocco, il potenziale per un cambiamento trasformativo”, di Obbad Noureddine, un autore svizzero marocchino specializzato in sviluppo economico.L'autore ha messo in evidenza nel suo libro, i progressi compiuti da (continua)

Il Consiglio Superiore degli Ulema del Marocco condanna il film "The Lady of Heaven"

Il Consiglio Superiore degli Ulema del Marocco condanna il film
Il Consiglio Supremo degli Ulema presieduto da Sua Maestà il Re Mohammed VI condanna fermamente il film "le donne del paradiso" scandaloso e esprime il suo categorico rifiuto della palese falsificazione di fatti accertati della storia islamica oltre la rabbia del popolo islamico, Secondo la media, il film britannico "le donne del paradiso" ovvero The Lady of Heaven è stato bandito in Marocco dove il Consiglio Superiore degli Ulema condanna fermamente questo film scandaloso che danneggia le santità islamiche, che sono una linea rossa per il mondo arabo e i paesi islamici. A tal proposito, il Consiglio Supremo degli Ulema presieduto da Sua Maestà il Re Moham (continua)

Sua Eccellenza Sig Pedro Sanchez sostiene l'autonomia del Sahara marocchino

 Sua Eccellenza Sig Pedro Sanchez sostiene l'autonomia del Sahara marocchino
Sanchez "La proposta marocchina di autonomia è la base più seria, credibile e realistica. Rispettiamo il fatto che altri possano pensarla diversamente, ma sbaglieremmo tutti se non riconoscessimo quello che può sembrare un'ovvietà: perché ormai dobbiamo risolvere un conflitto che dura già da troppo tempo". Secondo la media, il primo ministro spagnolo Sua Eccellenza Sig Pedro Sanchez ha affermato mercoledì 08 giugno 2022 che il sostegno del governo spagnolo all'iniziativa del Marocco per l'autonomia nel Sahara deriva dalla visione dello Stato di raggiungere la stabilità nell'intera regione e risponde a una dinamica internazionale che sostiene l'approccio adottato dal Marocco.Inoltre, Sanche (continua)