Home > Altro > Pareti divisorie per ufficio: l'eleganza e la modernità del vetro

Pareti divisorie per ufficio: l'eleganza e la modernità del vetro

scritto da: Marketingseo11 | segnala un abuso


Le pareti divisorie in vetro rappresentano un’alternativa elegante e del tutto non invadente alle tradizionali pareti per dividere un grande ambiente, ottimizzano e razionalizzando lo spazio a disposizione. Le grandi aziende solitamente destinano grandi metrature agli uffici, ma di tutta risposta può generarsi molta confusione trasmettendo di conseguenza un'immagine di caos e scarsa organizzazione.

 

Il disordine che può derivare da un ambiente affollato può essere causa di mancanza di lavoro e di concentrazione personale, ma l’eleganza e la modernità del vetro possono risolvere agevolmente il problema. Vediamo insieme in che modo.

Pareti divisorie per ufficio: cosa sono e tipologie

Innanzitutto, cos’è una parete divisoria interna? La definizione è piuttosto intuitiva. Si tratta di pareti, realizzate solitamente in cartongesso cartongesso o diversi materiali come legno o vetro, che servono a delimitare ambienti diversi quando non è possibile o non si vuole realizzare una tradizionale parete in muratura. La scelta del materiale, dell'aspetto, delle dimensioni e della forma delle partizioni interne non è solo estetica ma anche costruttiva.

 

Tutti questi pannelli, infatti, devono essere supportati da opportuni sistemi di fissaggio o spostamento delle pareti. Tutto questo in base allo spazio da ripensare e alle specifiche esigenze. Le pareti divisorie quindi, sono elementi verticali il cui scopo è quello di definire e dividere lo spazio interno. Dal punto di vista strutturale possono avere proprietà diverse e, a seconda delle caratteristiche dell'edificio in cui si trovano, possono essere portanti o meno.

 

In ogni caso, le pareti interne sono legate a strutture adiacenti come pavimenti, soffitti e recinzioni. Un altro aspetto tipico delle pareti mobili riguarda il grado di flessibilità che consentono. Le esigenze e i requisiti degli occupanti degli edifici potrebbero cambiare nel tempo, quindi le probabilità di dover riorganizzare gli spazi interne saranno altissime. La flessibilità dello spazio dipende molto dalla tecnologia utilizzata per realizzare le pareti.
Come anticipato, le pareti divisorie possono essere realizzate con diversi materiali, ad esempio cartongesso o legno. In molti casi però, è preferibile optare per pareti divisorie trasparenti in vetro, capaci di garantire buoni livelli di illuminazione e continuità visiva. Con queste soluzioni si possono creare ambienti trasparenti in spazi più ampi, grazie ai profili metallici che fungono da ancoraggi o guide per i pannelli in vetro, in modo da poter rispondere alle diverse esigenze e garantire una facile modifica se necessario.

Come delimitare gli ambienti di lavoro con il vetro

Scegliere di dividere lo spazio in modo pratico ed elegante renderà il lavoro più efficiente e conferirà all'ambiente un aspetto fresco, moderno e ordinato. Le pareti divisorie per ufficio Modena forniscono un'ottima garanzia di isolamento acustico, dunque il risultato sarà una vera e propria stanza a tutti gli effetti. In parole povere, l'intero ambiente ne trarrà beneficio e diventerà più luminoso e funzionale. Chiaramente un risultato di questo tipo  è possibile solamente affidandosi a professionisti del settore.
Solo in questo modo si potrà trovare la maniera migliore per organizzare nuove suddivisioni di locali e uffici. Grazie ad una progettazione accurata e mirata, si ottimizzerà l’ ambiente di lavoro in modo efficiente e pratico, garantendo un aspetto esteticamente gradevole,e conferendo all’ambiente pregio, stile e modernità. Le pareti divisorie in vetro ben progettate e del tipo corretto infatti, garantiranno un completo rinnovamento dell'ambiente migliorando l'uso dello spazio e modernizzando la vecchia organizzazione.
Uno dei grandi pregi delle pareti divisorie in vetro inoltre, riguarda le tempistiche di realizzazione dell’opera. Una volta progettata la posizione della parete infatti, l'installazione procederà rapidamente. Inoltre, affidandosi a personale qualificato, si avrà anche l'opportunità di usufruire di servizi relativi alla manutenzione, necessaria in caso di qualsiasi problematica. Ad ogni modo, un utilizzo comune delle pareti divisorie in vetro è legato alla definizione delle aree più importanti di un'azienda.
Tra queste troviamo quelle amministrative, ma anche i locali e gli ambienti di lavoro possono essere così suddivisi, ad esempio dedicando una porzione dell'ufficio agli addetti che si occupano della parte tecnica, e il restante spazio agli addetti dell'ufficio commerciale. A seconda delle proprie preferenze, è possibile scegliere tra diverse tipologie di pareti divisorie con differenti caratteristiche estetiche capaci di adattarsi ai vari ambienti aziendali.
Esistono pareti trasparenti capaci di conferire ampiezza e luminosità, ma anche pareti satinate per dividere con discrezione l'ambiente. È possibile scegliere tra una parete in vetro colorato completamente o parzialmente, oppure con una serigrafia che magari richiami il brand aziendale o il logo, oppure con un motivo decorativo puro o con una trama personalizzata. In sintesi, la possibilità di installare una o più pareti divisorie in vetro consentirà di riorganizzare l'ambiente ufficio in modo elegante e moderno.

Pareti divisorie in vetro: i vantaggi

Ampiamente acclamate per la loro capacità di conferire luce e migliorare la funzionalità dello spazio, nonché per la massima eleganza estetica, le pareti divisorie in vetro si trovano sempre più spesso in molti uffici. Che si tratti di pareti divisorie scorrevoli o fisse, si tratta di soluzioni interessanti e versatili per ottimizzare gli spazi. La scelta di installare pareti divisorie per gli interni ha infatti significato ridisegnare l'ambiente di lavoro.

Tutto questo mantenendo la separazione tra le diverse aree funzionali, pur continuando a favorire la continuità visiva di un tipico ambiente open space. Ma quali sono i reali vantaggi di questa soluzione? Ne riassumiamo 3, che riteniamo essenziali:

  •  Maggiore luminosità grazie alla possibilità di sfruttare la luce naturale.       
  • Insonorizzazione, proteggendo così la privacy sonora e i rumori esterni.
  • Ottimizzazione degli spazi aperti in modo con continuità visiva.

Pertanto, il grande pregio delle pareti divisorie per ufficio risiede nella loro capacità di coniugare funzionalità ed estetica, pur mantenendo l'isolamento acustico richiesto nei luoghi destinati allo svolgimento delle attività lavorative. In genere questi componenti rientrano nella categoria degli elementi di arredo per il modo in cui si comportano. Che si scelga tra pareti divisorie scorrevoli o pareti mobili dell'ufficio, la presenza di pareti divisorie in vetro può davvero caratterizzare il design di un ambiente di lavoro. Non è un caso, infatti, che le pareti divisorie mobili o le pareti fisse siano sempre personalizzate.

 

 

pareti divisorie | ufficio arredo |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Consulenza assicurativa a Modena per la polizza sulla casa: cosa copre e come funziona

Consulenza assicurativa a Modena per la polizza sulla casa: cosa copre e come funziona
Tutelare il proprio immobile è sempre importante, in quanto si tratta di un investimento molto valido nonché di un bene davvero prezioso. Proprio per questo motivo è necessario stipulare una polizza assicurativa che consenta di proteggere la propria abitazione da ogni imprevisto o in caso di emergenza. Facciamo quindi chiarezza su tutto ciò che concerne la polizza in questione, così da capire (continua)

La tradizione dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena in una visita guidata in acetaia con degustazione

La tradizione dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena in una visita guidata in acetaia con degustazione
Acetaia Marchi è il frutto di una passione familiare grandissima per la produzione dell’Aceto Balsamico di Modena. L’acetaia nasce nel secolo scorso, nella prima periferia modenese, ed è il risultato di una tradizione tramandata di padre in figlio. Ad oggi però, una visita guidata in acetaia rappresenta anche l’occasione per una piacevole gita fuoriporta. Visita guidata in acetaiaAbbiamo dett (continua)

Cos’è e come funziona un test rapido per la rivelazione del COVID-19?

Cos’è e come funziona un test rapido per la rivelazione del COVID-19?
Quante volte, negli ultimi due anni, è capitato di sentire le parole test rapido Covid? Sicuramente le dita di una mano non bastano per contarle e nemmeno due. La cosa che più spaventa è che questi oggetti fanno parte della nostra quotidianità, cosa che fino a qualche tempo fa era del tutto impensabile. Del resto l'avvento della pandemia ha stravolto e sradicato tutte le abitudini a cui er (continua)

Caffè in capsule: vantaggi e dove acquistarle

Caffè in capsule: vantaggi e dove acquistarle
La pausa caffè è un momento irrinunciabile per la maggior parte degli italiani. A casa, al bar o in ufficio, bere una tazzina è un vero toccasana. I tradizionalisti utilizzano la moka per realizzare il caffè, preferendo la polvere, ma oggi uno dei metodi più diffusi per la preparazione è quello dell’utilizzo delle capsule. Il caffè in capsula ha diversi vantaggi, in particolare, l’immedi (continua)

Cosa prevede la legge per quanto riguarda i test antidroga?

Non tutti sono a conoscenza del fatto che la disciplina relativa ai test antidroga è pienamente autorizzata e approvata dalla Medicina del Lavoro. Il Ministero della Salute ha infatti deliberato un piano di intervento pronto a tutelare la sicurezza dei lavoratori sia sul piano individuale che collettivo.Approfondiamo qualche dettaglio e scopriamo cosa dice la legge in merito al settore dei (continua)