Home > Ambiente e salute > "Le imprese dei dispositivi medici per la diagnostica. Un confronto per il futuro della sanità"

"Le imprese dei dispositivi medici per la diagnostica. Un confronto per il futuro della sanità"

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

Lunedì 23 maggio, dalle ore 16 alle ore 18, si terrà l'incontro "Le imprese dei dispositivi medici per la diagnostica. Un confronto per il futuro della sanità", su iniziativa della Senatrice Annamaria Parente e in collaborazione con Motore Sanità e Panacea.


Lunedì 23 maggio, dalle ore 16 alle ore 18, si terrà l'incontro "Le imprese dei dispositivi medici per la diagnostica. Un confronto per il futuro della sanità", su iniziativa della Senatrice Annamaria Parente e in collaborazione con Motore Sanità e Panacea.

I rappresentanti delle imprese dei dispositivi medici per la diagnostica si incontreranno con la Presidente della Commissione Sanità del Senato Annamaria Parente, presso il Senato della Repubblica in Sala Caduti di Nassirya.

Obiettivo dell’incontro è di fare il punto sulle sfide e le criticità di questo complesso periodo.

Saranno presenti, tra gli altri, Katia Accorsi, Presidente Assodiagnostici - l’Associazione delle imprese che producono e distribuiscono dispositivi medico-diagnostici in vitro in Confindustria Dispositivi Medici - e Fernanda Gellona, Direttore Generale di Confindustria Dispositivi Medici.L’incontro verrà trasmesso sulla WebTv del Senato al seguente link: https://webtv.senato.it/webtv_live

Si potrà seguire anche sul canale YouTube del Senatohttps://youtube.com/c/senatorepubblica

 

Le opinioni e i contenuti espressi nell'ambito dell'iniziativa sono nell'esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo.

L'accesso alla sala, con abbigliamento consono e, per gli uomini, con obbligo di giacca e cravatta, è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.È richiesta mascherina FFP2 o FFP3.

Gli ospiti e i giornalisti devono accreditarsi inviando una mail a: segreteriaparticolare.parente@senato.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Conferenza stampa - Issiamo le vele! Vento in poppa per la ricerca #thinkrare - Livorno, 21 giugno 2022, Ore 9:30

martedì 21 giugno, dalle ore 9:30 alle 11, si terrà a Livorno la conferenza stampa sul progetto “Issiamo le vele! Vento in poppa per la Ricerca #thinkrare”.  martedì 21 giugno, dalle ore 9:30 alle 11, si terrà a Livorno la conferenza stampa sul progetto “Issiamo le vele! Vento in poppa per la Ricerca #thinkrare”. Il progetto è organizzato dalla Direzione Generale della Tutela della Salute e il Centro di Coordinamento Malattie Rare della Regione Campania, in accordo con i Coordinamenti Malattie Rare (continua)

Sempre più donne oncologhe che ricoprono un ruolo apicale

La bella storia di Federica Grosso, referente della regione Piemonte di Women for Oncology Italy, appassionata da sempre del suo lavoro. 15 giugno 2022 – Nell’ottica della lotta al gender gap, è sempre una soddisfazione quando una professionista meritevole raggiunge ruoli apicali anche se, intendiamoci, in una società ideale questo non dovrebbe fare notizia. Oggi però vi raccontiamo la storia di Federica Grosso, responsabile della SSD sarcoma, mesotelioma, melanoma nell’Ospedale di Alessandria - Azienda ospedaliera Santi Anton (continua)

Invito stampa - Il ruolo sociale del farmaco equivalente. Call to action - 16 giugno 2022, Ore 10:30

giovedì 16 giugno, dalle ore 10:30 alle 13, si terrà a Novara, presso l'ASL Novara-Aula Formazione, Viale Roma, 7, l'evento dal titolo ‘Il ruolo sociale del farmaco equivalente. giovedì 16 giugno, dalle ore 10:30 alle 13, si terrà a Novara, presso l'ASL Novara-Aula Formazione, Viale Roma, 7, l'evento dal titolo ‘Il ruolo sociale del farmaco equivalente. Call to action’, organizzato da Motore Sanità.L'ingresso dei farmaci equivalenti nel mercato farmaceutico mondiale è un fenomeno di notevole interesse in termini economico- (continua)

La BPCO è diagnosticata tardi quando i danni sono molto evidenti: serve migliorare la sotto-diagnosi e il sotto-trattamento

Il ricorso alla spirometria non è ottimale: la Bpco è correttamente diagnosticata solo nel 40% dei casi, secondo dati internazionali che riguardano tutta Europa Osservatorio sul consumo dei farmaci: l’aderenza alla terapia inalatoria è sempre inferiore al 50% determinando aumento delle riacutizzazioni e delle ospedalizzazioni. Roma, 14 giugno 2022 – In Italia i dati Istat stimano una prevalenza della Broncopneumopatia cronico-ostruttiva (BPCO) del 5,6% e indicano una mortalità che pesa per il 55% nel totale delle malattie respiratorie. La prevalenza è verosimilmente più elevata in quanto la BPCO viene spesso diagnosticata casualmente ed in fase di ricovero per riacutizzazione. L’aderenza alla terapia resta ass (continua)

Malattie rare: il progetto “Issiamo le vele” arriva in Senato, nel cuore delle istituzioni

Si parla di malattie rare con il linguaggio "universale" del mare grazie all’iniziativa condivisa da Regione Campania insieme alle Regioni Lazio, Toscana e Liguria, Università Vanvitelli e Lega Navale. Roma, 14 giugno 2022 – Su iniziativa della Senatrice Annamaria Parente, Presidente della 12^ Commissione Igiene e Sanità Senato della Repubblica, e con la partecipazione di Motore Sanità, questa mattina in Senato è stato presentato nel corso di una conferenza stampa il progetto “Issiamo le vele! Vento in poppa per la ricerca” #thinkrare, nato con l’obiettivo di promuovere la conosce (continua)