Home > Primo Piano > Feral, cortometraggio di Fabrizio La Monica selezionato per partecipare a due festival

Feral, cortometraggio di Fabrizio La Monica selezionato per partecipare a due festival

scritto da: Nico1972 | segnala un abuso

Feral, cortometraggio di Fabrizio La Monica selezionato per partecipare a due festival


Il giovane regista bagherese continua la sua felice avventura nel cinema indipendente siciliano

Il cortometraggio “Feral”, diretto dal giovane regista siciliano Fabrizio La Monica, è stato selezionato, recentemente, da due festival cinematografici dedicati al cinema indipendente: il “Drag Me TO Fest – Part II”, dedicato al filone horror, che si svolgerà dal 18 al 19 giugno a Milano, e l’”Apulia Web Fest” in programma a Lecce dal 2 al 4 settembre.

“Feral”, cortometraggio horror sceneggiato, e prodotto da Giulio Muscaglione, si aggiudica così l’onore di partecipare a due eventi che rivolgono l’attenzione al cinema indipendente, quel mondo in cui senza l’intervento delle grandi majors, semplici privati o anche istituzioni si cimentano nella produzione di film a budget ridotto, e che rappresenta in Sicilia una felice realtà in grado di guardare con ottimismo al futuro.

Una considerazione tutt’altro che azzardata, considerando il successo ottenuto proprio da Fabrizio La Monica, con il suo film “Dio non ti odia”, vincitore di ben 7 premi ad altrettanti festival internazionali dedicati al cinema indipendente, su un totale di 25 selezioni, e con l’inserimento su Amazon prime, una delle più importanti società di video on demand a livello mondiale.

Una grande soddisfazione, sicuramente per il regista, che da Bagheria, la sua città di origine, può a pieno titolo permettersi di sognare grandi traguardi per il successo ottenuto da piccole produzioni, con grande umiltà, e passione che alla fine gratificano il lavoro svolto da maestranze locali in location dei territori siciliani, dal fascino unico e suggestivo.

“Feral”: horror in cui un lato feroce inaspettato rivela tutta la sua furia

In circa 10 minuti “Feral”, il cui titolo non lascia di certo dubbi su ciò che mostra (tradotto dall’inglese Feral significa “feroce”), fa emergere quel lato “nascosto” presente negli esseri umani, capace di fargli compiere gesti di efferata violenza, mostrando una situazione “capovolta”, in cui anche una semplice vittima può diventare a sua volta carnefice.

Feral” riassume un concetto in virtù del quale possono essere presenti varie sfumature del comportamento umano manifestate esteriormente, e che sono a noi familiari in un contesto considerato normale, ma esiste un solo ed unico “lato oscuro”; un concetto espresso da un aforisma della scrittrice statunitense Ursula Kroeber Le Guin, autrice di fantascienza e di fantasy: “La luce del sole è variegata ma c’è solo un’oscurità”, la stessa frase che appare nell’introduzione di “Feral”.

Nel cast solo due attori: il bagherese Paolo Tinnirello, mentalista e grafico, autore della locandina di “Feral”, e il palermitano Giuseppe Duminuco; entrambi hanno già lavorato con Fabrizio La Monica interpretando dei ruoli nel film “Dio non ti odia”.

Per ovvi motivi non è possibile fornire ulteriori elementi che possano spoilerare il corto, rovinando la sorpresa, meglio che siano gli appassionati del genere horror a scoprire la trama di “Feral”, per apprezzare il talento indiscusso di Fabrizio La Monica come regista.

“Il buio del giorno”: ultimo lungometraggio di Fabrizo La Monica

L’attività di Fabrizio La Monica nel cinema indipendente siciliano prosegue: dopo avere concluso le riprese del suo ultimo film: “Il buio del giorno”, il regista bagherese sta attualmente supervisionando la fase di post-produzione per l’inserimento dei sotto-titoli necessario alla partecipazione ai festival cinematografici internazionali.

Il buio del giorno” è un thriller psicologico dalle forti sfumature a tinte horror. Si tratta dell’ultima produzione targata “Kalama Film” (casa di produzione fondata da Fabrizio La Monica, assieme a Ferdinando Gattuccio), di cui Fabrizio La Monica oltre alla regia ne firma la sceneggiatura, insieme ad Alessandro Bruno.

Il lungometraggio di La Monica può vantare la preziosa collaborazione di due grandi firme artistiche: Sergio Stivaletti, e Marco Balzarotti.

Gli effetti speciali del film “Il Buio del giorno” saranno curati dal Maestro Sergio Stivaletti, effettista, regista, e produttore che non ha certo bisogno di presentazioni, conosciuto in tutto il mondo per la sua arte. Per oltre 30 anni Sergio Stivaletti ha dato “vita” a personaggi, creature e mostri per il cinema, la televisione e il teatro, collaborando con alcuni dei più grandi registi italiani come Dario Argento, Michele Soavi, Lamberto Bava, Roberto Benigni, e Gabriele Salvatores.

Nel cast artistico del film di La Monica spicca, inoltre, la figura del doppiatore Marco Balzarotti che presterà la sua voce ad uno dei personaggi principali del film.

Balzarotti è conosciuto in tutta Italia, tra i numerosi lavori svolti, per essere la voce ufficiale di Batman fin dagli inizi degli anni ‘90 in tutte le serie, i videogames e i film animati incentrati sul supereroe di Gotham City.

Il buio del giorno” è la storia di Giorgio, un uomo di mezz’età perennemente depresso, e in preda all’alcool a causa della scomparsa del suo unico figlio, Luciano, di cui si sono perse ogni traccia anni prima.

Giorgio è stato l’unico a continuare a sperare di potere riabbracciare il figlio, nonostante la polizia avesse abbandonato ogni speranza dopo mesi di ricerche, così come la moglie. Il tragico avvenimento ha rovinato completamente Giorgio, facendone fallire il matrimonio, la carriera, e la vita.

Una mattina, all’alba, Giorgio riceve un messaggio inaspettato: a firmarlo è uno sconosciuto che si professa come il rapitore di Luciano, che gli promette di rivelargli la verità sul destino del figlio e sulle motivazioni che hanno spinto il rapitore a fare ciò che ha fatto.

Lo sconosciuto, inoltre, promette a Giorgio di farsi incontrare da lui, e forse fargli rivedere il figlio entro il tramonto di quella stessa giornata, se egli rispetterà delle “semplici” regole, prestandosi così al suo gioco malato e perverso.

Inizia così per Giorgio una lenta, ed inesorabile discesa negli abissi della sua mente duramente provata dalla tragedia che vive da anni, rendendolo accecato dall’odio, e allo stesso tempo aggrappato ad una flebile speranza di potere rivedere suo figlio misteriosamente scomparso anni prima.

Quando la luce muore nascono i mostri”: con questa frase La Monica invita alla visione del suo film “Il buio del giorno”, la sua ultima opera, finora realizzata, ma considerandone le premesse suesposte, ci sono tutte le migliori aspettative per continuare a credere nella bellissima realtà del cinema indipendente siciliano, degnamente rappresentate dal giovane regista bagherese, a cui vanno i nostri migliori auguri per una carriera strepitosa.

Nicola Scardina


Fonte notizia: https://www.newsicily.it/cortometraggio-feral-di-fabrizio-la-monica-selezionato-per-partecipare-a-due-festival/


Feral | cortometraggio | Kalama Film | Fabrizio La Monica | Bagheria | cinema indipendente | Apulia Web Fest | Drag Me To Fest |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


XVI Edizione di accordi @ DISACCORDI - Festival Internazionale del Cortometraggio


Movievalley 22 | Bando di Concorso


Monica Pasello organizza incontro aperto per Business network international “Occasione per creare relazioni professionali durature e orientate al business”


La romana Ginevra Barboni tra le 50 registe più promettenti al mondo


Al via accordi @ DISACCORDI – Festival Internazionale del Cortometraggio – 17. Edizione ONLINE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Buona Pasqua???”, il primo cortometraggio dei “NoiDue”

“Buona Pasqua???”, il primo cortometraggio dei “NoiDue”
È on line dal 10 giugno, su YouTube: “Buona Pasqua???”, il primo cortometraggio della coppia artistica “NoiDue”, formata da Anthony Calamia e da Maria Paola Cimò.Nel corto “Buona Pasqua???” i “NoiDue” impersonano Tonia, e Liberio, una coppia improponibile, da cui tenersi, decisamente, a debita distanza.Lui è un pauroso esagerato, sbadato, ed anche terribilmente pasticcione, mentre lei è un’ur (continua)

Il film: “Il Collaboratore” verrà trasmesso su Facebook il 16 giugno

Il film: “Il Collaboratore” verrà trasmesso su Facebook il 16 giugno
Nel profilo Facebook del regista: Francesco Gallo, la storia di un antieroe in cerca di riscattoIl film: “Il Collaboratore”, diretto da Francesco Gallo, verrà trasmesso su Facebook il 16 giugno alle 21.00; ad annunciarlo è lo stesso regista, dal proprio profilo personale.Dopo essere stato proiettato al cinema Eden di Termini imerese il 9 giugno, e prima ancora al Cinema Ambassador di Villabate il (continua)

La fine (non ancora definitiva) di Internet Explorer

La fine (non ancora definitiva) di Internet Explorer
Il browser storico non sarà più aggiornato da Microsoft, ma continuerà a funzionare su vecchie versioni di WindowsÈ stata decretata oggi, 15 giugno 2022, la fine ufficiale di Internet Explorer, uno dei più famosi (e discussi) browser. Microsoft non procederà più al rilascio degli aggiornamenti dell’applicazione storica per navigare on line, dopo oltre 25 anni dalla sua uscita ufficiale n (continua)

A Bagheria scomparso un uomo di 36 anni

A Bagheria scomparso un uomo di 36 anni
Dell’uomo: Domenico Canzoneri, carrozziere, non si hanno già notizie dal 7 giugnoDa circa una settimana non si hanno più notizie di un uomo, scomparso a Bagheria: Domenico Canzoneri, un 36enne di professione carrozziere.Domenico Canzoneri, secondo quanto risulta dal racconto della sorella Maria Cristina, nella giornata del 7 giugno si era recato nell’abitazione di una zia, dove in questo periodo s (continua)

Il Caos delle recenti elezioni comunali a Palermo

Il Caos delle recenti elezioni comunali a Palermo
Le molte le rinunce di presidenti di seggio hanno creato disagi in varie sezioniCirca 200 persone sono state segnalate alla procuraElezioni comunali a Palermo – Il 12 giugno 2022 è una data che sicuramente è destinata a diventare indimenticabile per la città di Palermo, poiché si tratta di una giornata in cui i palermitani hanno vissuto la gioia per il ritorno del Palermo in Serie B, e il cao (continua)