Home > Moda e fashion > TOLLEGNO 1900 COLLEZIONE A/I 23/24: SPAZIO ALL’ESSENZA NEL NOME DELLA PROPRIA IDENTITA’

TOLLEGNO 1900 COLLEZIONE A/I 23/24: SPAZIO ALL’ESSENZA NEL NOME DELLA PROPRIA IDENTITA’

scritto da: Raffaella borea | segnala un abuso

TOLLEGNO 1900 COLLEZIONE A/I 23/24: SPAZIO ALL’ESSENZA NEL NOME DELLA PROPRIA IDENTITA’

Due Book raccontano l’azienda attraverso i suoi filati iconici, invitando ad un wool journey carico di suggestioni visive e tattili. Con “Cosy” e “Soulful” spazio viene anche riservato alle novità che fanno del self care la loro forza. In prima linea rimane la sostenibilità come elemento


La storia di un’azienda si legge anche nei suoi prodotti. Partendo da questo assoluto Tollegno 1900 afferma la propria identità, sviluppando per l’autunno/inverno 2023/24 una collezione che è sintesi ed espressione dei valori (ricerca, innovazione e sostenibilità) e delle abilità produttive che ne hanno fatto una delle protagoniste del comparto tessile italiano e internazionale. Forte di queste consapevolezze Tollegno 1900, per la prossima stagione fredda, si pone simbolicamente al centro della propria collezione, mettendo la lente sia sui filati che, nel tempo, l’hanno resa riconoscibile, sia su prodotti di recente realizzazione già però destinati a diventare degli iconici. “Dopo anni dedicati ad innovare e a sviluppare nuovi prodotti, abbiamo sentito la necessità di fare il punto di tutta la strada fatta, per poter così proseguire nel nostro cammino con maggiore chiarezza. “Riconoscibilità”, “identità consapevole” ed “essenza” sono diventate le linee guida nel creare la proposta A/I 23/24: una collezione che ci rappresenta in toto raccontando chi siamo proprio attraverso i nostri filati”, spiegano dall’azienda.
Per dare valore alla lana in tutte le sue declinazioni, sono così nati “Collection Book” e “Collection Stitches” che del filato naturale fanno il loro interprete.     

COLLECTION BOOK: A WOOL JOURNEY

Un viaggio nel mondo della lana, proposta in purezza o in mischia con altri filati nobili e naturali come cashmere, seta e cotone. Un percorso di eccellenza che ne mette in evidenza le molteplici anime e le caratteristiche che la rendono idonea per mille utilizzi. Un itinerario scandito da 19 filati che ripercorrono la storia di Tollegno 1900 e aprono a nuove visioni.
Collection Book è tutto questo. Ma anche molto altro, proponendo un’esperienza visual&touch che alle parole sostituisce la sensorialità della vista e del tatto, grazie a schede in cui ampio spazio viene dedicato proprio al prodotto nella sua concretezza.

Ad aprire la prima parte del Book è la sezione “Harmony world” declinata in tutte le proposte che sono connesse al filato 100% Lana merino extrafine maggiormente rappresentativo dell’azienda: “Harmony” (2/30-2/37 – 2/48 e nella versione multiply 3500/4500) , “Harmony 4.0”, con le sue 4 features total easy care, compact, high twist ed eco idro, “Harmony NT”(per infeltrimento), “Evolution”, filato super comfort per la sua componente elasticizzata, “Nuage”, caratterizzato da sottigliezza e morbidezza al tatto, sofficità ed iper leggerezza, il neonato “Cosy” -  96% Lana Merino Extrafine e 4 % Nylon testurizzato esprime un nuovo approccio di stile che pone al centro la ricerca di benessere e la sensazione di avvolgenza e di coccola sulla pelle - “Free” e “Free NT”(per infeltrimento). A chiudere questa prima sessione del Libro sono “Wild”, 100% Pure New Wool dalla mano e dall’aspetto morbido ed “Explorer”, la cui lana non trattata e di finezza sostenuta lo rende idoneo per la maglieria rettilinea sia in prodotti corposi e consistenti, sia in capi con effetto lana cotta. A farne poi un prodotto unico, green per DNA, è la sua naturale sostenibilità sottolineata dalla sua lavabilità ad acqua anche senza trattamento irrestringibile.
“La seconda parte del Libro si concentra invece sulle lane super fini presentante sia in purezza, come in “New Royal” e “New Royal 4.0”, 100% lana merino ultrafine che, total easy care, compact, high twist e eco-idro, ha tutte le carte in regola per interpretare al meglio le esigenze termiche stagionali, “Agreable”, “Icewool”, “Icewool” RWS, sia in mix con filati di pregio come seta, cotone e cashmere”, puntualizzano dall’azienda.

La novità riguarda in particolare proprio il binomio lana&cashmere, che vede affiancarsi a “Sublime” (90% lana merino extrafine e 10% cashmere), emblema di raffinatezza e ricercatezza sin dal nome, la neo proposta “Soulful” interprete di un nuovo concetto di self care e wellness nel segno della cura che trova la sua migliore espressione in outfit sporty chic.
A completare la collezione sono poi “Sultano”, “Delice” e “Harmony 4.0 Silk”, in cui l’extrafine merino sposa la seta, e “Woolcot” e “Woolcot Bio”, prodotto conscious core che fa del sodalizio tra lana merino extrafine certificata RWS e cotone organico il proprio tratto distintivo. Una componente, quella sostenibile, che si legge anche nella scelta di realizzare integralmente il Book con carta 100% riciclata, biodegradabile, certificata FSC, chlorine free e carbon natural.  <<La nostra identità si legge anche nella coerenza con cui proseguiamo il nostro progetto in ogni sua fase e componente: essere sostenibili è parte del nostro credo e tutto ciò che realizziamo non può che rappresentarlo>>, concludono da Tollegno 1900.

COLLECTION STICHES: OLTRE IL “PUNTO”

Esperienzialità è anche il fil rouge di Collection Stitches, book dedicato ad una serie di realizzazioni classiche, ma anche non convenzionali, ottenute usando alcuni dei filati della collezione A/I 23/24.

Oltre venti pagine di “punti” che si propongono di offrire suggerimenti, dare spunti ed indicazioni, creando suggestioni già a colpo d’occhio. Ogni proposta è frutto di ricerca, studio e di abbinamenti che, seppur all’apparenza azzardati, convincono proprio per la loro singolarità.

In questo book a dominare sono proprio i punti a cui viene dedicato ampio spazio perché possano essere visti e toccati non attenzione. Il prodotto parla da solo, per questo alle descrizioni dedichiamo solo uno spazio minimale”.

Se ad aver guidato nella stesura di questo Book è stata la sperimentazione creativa, nello sviluppare la palette di colori della collezione ci si è invece appellati all’armonia e alla selezione consapevole delle tonalità. Il risultato sono 165 nuance essential, convincenti ed efficaci per la loro forza espressiva, sia che si tratti dei bianchi e dei grigi, di tonalità naturali legate alla terra, di blu acquatici o navy, di gialli e rosa “fluo” come di verdi, arancioni e viola “vibrant”. Ampio spazio viene riservato anche ai mélange tra i quali a spiccare sono “galactic cobalt”, “sage leaf dark” e “beige parchment”.

 SOSTENIBILITA’ PRIMA DI TUTTO

Anche nella collezione A/I 23/24 il fattore sostenibilità rimane basilare, come confermato dalla “natura” del filato principe (la lana è universalmente riconosciuta tra le fibre più ecologiche e performanti al mondo) e dalle certificazioni ottenute. A spiccare sono in particolare “RWS” (standard relativo al benessere delle pecore e al rispetto del loro ambiente) e “NATIVA PRECIOUS FIBER,” garanzia di capi realizzati con fibre naturali nel pieno rispetto dell’ambiente e degli animali. “A fare della lana un prodotto green unico nel suo genere – spiegano da Tollegno 1900 - sono fattori come la sua biodegradabilità, rinnovabilità, idrorepellenza, capacità termoregolatrice e di protezione dai raggi UV. Ma non solo: la lana è anche ignifuga, si può mischiare con tutte le altre fibre, è facile da curare e durevole nel tempo oltre ad essere trasversale negli usi. Ma soprattutto è sostenibile per DNA, elemento imprescindibile per un’azienda come la nostra che della tutela dell’ambiente ha fatto un baluardo”.

Tutela per l’habitat che Tollegno 1900 codifica nella grande attenzione riservata alle principali risorse naturali come acqua ed energia, nei continui investimenti dedicati a nuovi macchinari caratterizzati da un sempre minore impatto ambientale e nell’ innovazione costante nei processi produttivi per evitare qualunque componente tossico. “L’impegno sostenuto in questa direzione si legge chiaramente anche nella collezione A/I 23/24, trionfo per la lana merinos sia in purezza che in mix con altre fibre naturali come seta, cotone e cashmere”, concludono da Tollegno 1900.

 

filati | tollegno 1900 | Collection Book | Collection Stitches | lana merino | RWS | nativa precious fiber |



 

Potrebbe anche interessarti

La Sala Luce di Tollegno 1900 si veste con i lupi di Cracking Art


Tollegno1900.it: go live per il nuovo sito dell’azienda


LANIFICIO TOLLEGNO COLLEZIONE TESSUTI A/I 23/24: SEASONLESS, FLUID AND UNCONVENTIONAL ATTITUDE


LANA GATTO PE 2022: L’ESTATE ECO GLAM DI LANA GATTO


C'ERA UNA VOLTA UN FIORDO


TOLLEGNO 1900 “COLLECTION BOX AI 22/23”: IL VALORE DELLE CERTIFICAZIONI, L’ATTITUDINE ALLA SOSTENIBILITA’, L’UNICITA’ DELLA LANA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LANIFICIO DI TOLLEGNO: PRONTI A NUOVE SFIDE NEL NOME DI 3DWOOL

 LANIFICIO DI TOLLEGNO: PRONTI A NUOVE SFIDE NEL NOME DI 3DWOOL
Sarà il tessuto super performing dell'azienda biellese, l'ambasciatore di una nuova strategia di sviluppo worldwide Il “Lanificio di Tollegno”, cui fa capo ladivisione tessuti dell’omonima azienda biellese, nel suo progetto di sviluppo nel lungo periodo, mette l’accento su 3D WOOL, prodotto che ha già saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano sul mercato internazionale grazie alle sue caratteristiche di performance, comfort ed estetica. “3D WOOL sarà il nostro Ambassador nel mondo e sarà voce dello st (continua)

FEEL THE GREEN: MARIE NARDI SUL PODIO DEL CONTEST 2022

FEEL THE GREEN: MARIE NARDI SUL PODIO DEL CONTEST 2022
Eletta nel corso di Pitti Immagine Filati la vincitrice assoluta della seconda edizione del contest promosso da Feel the Yarn® a tema “Feel The Green”. La giovane designer, abbinata all’azienda Monticolor, avrà ora la possibilità di creare una mini-collezione principalmente in maglia per la stagione SS23 con il supporto delle filature associate al Consorzio Promozione Filati – CPF, di alcune maglierie italiane e della Camera Showroom Milano. Ampia la visibilità riservata nel corso della Fiera anche agli altri 4 finalisti e ai 5 creativi che si sono posizionati alle loro spalle in seguito alle votazioni raccolte sul sito feeltheyarn.it Nel nome della sostenibilità si è chiusa la seconda edizione di “Feel The Contest”, concorso che, promosso ed organizzato da Feel The Yarn® (brand sotto la cui egida rientrano la maggior parte delle iniziative del Consorzio Promozione Filati – CPF) e Pitti Immagine, ha visto la partecipazione di 33 new designers provenienti dall’Europa, dagli Stati Uniti, dal Sud America e dall’Asia. A salire (continua)

SANGALLI SPA: NUOVI PASSI SIGNIFICATIVI IN MATERIA DI SOSTENIBILITA’

SANGALLI SPA: NUOVI PASSI SIGNIFICATIVI IN MATERIA DI SOSTENIBILITA’
Dopo l’installazione di 2 sistemi fotovoltaici, l’impresa di Mapello conferma il proprio impegno nella tutela dell’ambiente e delle risorse con nuove azioni: dall’acquisto di auto elettriche all’installazione di colonnine per la loro ricarica sino all’attivazione di un impianto di conglomerato a freddo, tutto punta all’impatto zero. Nel segno della sostenibilità anche la partecipazione al WHP di Regione Lombardia e il riconoscimento di “campione di economia circolare” per la ricerca svolta all’interno del progetto Circular 4.0. Ridurre l’impatto sull’ambiente attraverso azioni concrete e buone pratiche che generino un circolo virtuoso capace di contribuire alla tutela dell’ambiente e al benessere delle persone. Con questa visione Sangalli SPA (110 dipendenti e 36 Mio euro fatturato nel 2021) continua nel proprio cammino di sviluppo nel nome dell’innovazione e della sostenibilità, ambito in cui nell’anno conclusosi h (continua)

Targa Sobrero: Julipet…corre veloce (e con stile)

Targa Sobrero: Julipet…corre veloce (e con stile)
Per il secondo anno consecutivo il brand di pigiameria maschile che fa capo a Trucco Tessile ha sposato l’evento dedicato agli amanti delle auto sportive. 60 vetture tra Lamborghini, Porche e Ferrari, dal 16 al 19 giugno, si sono cimentate in un percorso dalle “Langhe al mare” che si è proposto di contribuire al rilancio turistico dei territori coinvolti. E’ partita il 16 giugno con una prova di regolarità sulla strada che collega Monforte d’Alba a Dogliani per poi toccare Mondovì, Santa Margherita Ligure, Portofino e concludersi a Sanremo il 19 giugno, la seconda edizione di “Targa Sobrero”, raduno di auto sportive nato ed organizzato dalla "Gio&Gio team". Tra i main sponsor dell’evento, per la seconda stagione, anche Julipet, la cui fil (continua)

LANIFICIO TOLLEGNO COLLEZIONE TESSUTI A/I 23/24: SEASONLESS, FLUID AND UNCONVENTIONAL ATTITUDE

 LANIFICIO TOLLEGNO COLLEZIONE TESSUTI A/I 23/24: SEASONLESS, FLUID AND UNCONVENTIONAL ATTITUDE
Dimentica le stagioni e le destinazioni di genere, ponendo al centro innovazione, performance e sostenibilità, la collezione della prossima stagione fredda del marchio biellese. Con i suoi features di valore (super stretch, crease-resistance e stretch recovery), protagonista assoluto è 3D WOOL come sottolineato dalle diverse bunches in cui il tessuto “Dynamic, daily, different” viene proposto. Andare oltre le convenzionalità stagionali e le destinazioni di genere promuovendo una visione più “globale” e fluida frutto di un mercato in costante divenire: la collezione tessuti Autunno/Inverno 2023/24 di Lanificio di Tollegno è la perfetta rappresentazione di questa visione, che parla la lingua della innovazione, della ricerca e della sostenibilità. Prodotti, disegni, colori e pesi di d (continua)