Home > Musica > LO SPACE ROCK DEI “ROCKETS” SI FONDE CON LE ARMONIE DI ANNECCHINI: “NEVE AL SOLE” IL NUOVO BRANO.

LO SPACE ROCK DEI “ROCKETS” SI FONDE CON LE ARMONIE DI ANNECCHINI: “NEVE AL SOLE” IL NUOVO BRANO.

scritto da: Nicolaconvertino | segnala un abuso

LO SPACE ROCK DEI “ROCKETS” SI FONDE CON LE ARMONIE DI ANNECCHINI: “NEVE AL SOLE” IL NUOVO BRANO.

Il primo brano in italiano della storica Band francese dei Rockets in uscita su tutti i principali web store nel mondo.


“Neve al Sole” è il nuovo brano dei mitici “Rockets”, con il Feat di Andrea Annecchini, la Band della Hit mondiale “Galactica” per la prima volta abbraccia il sound italiano, grazie agli arrangiamenti del Maestro Giancarlo Prandelli e la complicità di Nicola Convertino, che aveva già prodotto il precedente brano della Band francese “Free”.

 

 

“NEVE AL SOLE ” è ispirato dalla necessità di ritrovare un senso alla propria esistenza, e le cose da troppo tempo abbandonate ci appaiono finalmente indispensabili: “non lo vedi come è semplice?”, bisogna spogliarsi dell’orgoglio per diventare finalmente Bambini. Il lavoro in studio è stato molto intenso, i suoni che si alternano tra originali mini moog anni 70 a suoni campionati in sala di ripresa vede una drum linee insolitamente acustica.

 

Il videoclip di NEVE AL SOLE”con la regia di Alberto Alessi ed edito da MUSICAVIVA Edizioni Musicali, è visibile al seguente link: https://youtu.be/5X_RHPvKeD8.

Girato al MULTISET di Milano in una sala NEON, il video riprende il vuoto dell’introspezione delle fusioni dei due mondi.

 

Fabrice Quagliotti il leader dei Rockets ci parla del brano: “Neve al sole simboleggia e stimola i giovani a non radicarsi, ma sperimentare e mettersi sempre in gioco cosi come abbiamo fatto noi ROCKETS. Dopo avere conosciuto il Maestro Giancarlo Prandelli, tramite l'amico Nicola Convertino, ed essendo sempre alla ricerca di giovani talenti nel settore musicale, quest'ultimo mi ha proposto di lavorare su un brano indie cantato in Italiano da Andrea Annechini. Un brano Italiano lo avevo da una vita in testa, visto che vivo in Italia, ma non avevo mai avuto la l'opportunità di entrare nel merito.

Quando ho sentito il brano, che trovo molto bello ed immediato, si è presentato per me un vero  e proprio challange. Come prendere in mano un brano dandogli un'impronta Rockets senza snaturarlo.

Credo che il risultato sia perfetto. Un giusto equilibrio delle doti artistiche del Maestro Giancarlo e del sound Rockets. Il brano suona fresco con tanta personalità.

Sono convinto che sarà un successo”

Anche Andrea Annecchini espone il suo pensiero: “è stata un'idea interessante e sicuramente innovativa da parte della GNERECORDS, etichetta storica di Brescia, che segue le mie produzioni ormai da diversi anni portando la mia musica sulla strada di successi e eventi importanti. L'interesse per questo storico gruppo mi stuzzicava sin da quando piccolo, ascoltavo le sonorità di questa band e affascinato dal loro poliedrico e creativo modo di mostrarsi, mi divertivo nel vedere tanta energia. Direi rispecchiano in pieno la mia indole di sentirmi "non di questa terra" un pò "Extraterrestre" diciamo. 

Per la prima volta nella loro carriera si esibiranno con un brano italiano, e sarà sicuramente grande novità. Ho la buona convinzione che assorbirà l'interesse e la curiosità del pubblico più nostalgico ma anche il più giovane e attento, in questo periodo poi che la musica sta affrontando un grande mutamento trovo geniale questa scelta e di sicura emozione musicale. Con questo "Dio che ritorna da noi" come citato nella canzone, voglio ridare linfa ad una fenice pronta a spiccare il volo nuovamente. Quindi grazie GNE, grazie ROCKETS e grazie Nicola Convertino”

 

rockets | fabrice quagliotti | andrea annecchini | free | neve al sole | nicola convertino | giancarlo prandelli |



 

Potrebbe anche interessarti

SOS SAVE OUR SOULS “VENERE ACIDA” è il singolo che presenta il nuovo album “esse o esse”


VALERIO PICCOLO: “HOURGLASS” è il nuovo singolo del poliedrico cantautore che delinea un ponte fra passato e futuro


ROBERTA GIALLO “ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR”


SERE D’ESTATE : Rassegna di Musica e Spettacolo a Villa Scassi dal 5 al 20 luglio


Avvocato civilista e penalista: caratteristiche e differenze


Il potere della fiducia: THIS IS IT Il nuovo singolo (messaggio) di Gisella Cozzo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

IN ARRIVO UN AUTUNNO MITICO PER IL MORANDI DI LUGANO: TANTE STAR E SORPRESE IN PREPARAZIONE.

IN ARRIVO UN AUTUNNO MITICO PER IL MORANDI DI LUGANO: TANTE STAR E SORPRESE IN PREPARAZIONE.
La discoteca Morandi di Lugano si prepara ad un autunno pieno di sorprese ed eventi ad cardiopalma: Dal mitico Den Harrow al poliedrico Giorgio Prezioso, DJ Ross, Erika, per concludere poi con il mitico Bob Sinclar. La riapertura invernale della discoteca Morandi sui preannuncia mitica, sia per gli ospiti previsti nell’arco dell’autunno, sia per la particolarità degli eventi.La Direzione Artistica del locale ha puntato a diversificare gli eventi andando dal revival anni 80 con la figura storica della dance di quel periodo Den Harrow, per passare poi al mitico Giorgio Prezioso, stella di Radio Deejay e M2O (continua)

MARCO GRADASSI, FERMANO DOC, VARCA I CONFINI REGIONALI E SI LANCIA SUL MERCATO NAZIONALE CON IL BRANO “QUARANTENA”.

MARCO GRADASSI, FERMANO DOC, VARCA I CONFINI REGIONALI E SI LANCIA SUL MERCATO NAZIONALE CON IL BRANO “QUARANTENA”.
Con il brano “Quarantena” Marco Gradassi si pone nel mercato discografico con melodie semplici ma con testi taglienti. Marco Gradassi è un giovane cantautore, quelli della vecchia scuola in cui i testi delle canzoni sono il leitmotiv della composizione.In questo periodo è in uscita su tutti i principali Web Store con il singolo “Quarantena” in cui grida al mondo i sentimenti controversi di una società che volge all’effimero.La distribuzione è curata dall’Insonnia Records, la stessa etichetta che promuove i rag (continua)

SARA SCOGNAMIGLIO, ROSSELLA ZITIELLO E SONIA MAZZA, LE TRE GIOVANI STARLETTE DEL SANREMO MUSIC AWARDS TRIONFANO A CUBA.

SARA SCOGNAMIGLIO, ROSSELLA ZITIELLO E SONIA MAZZA, LE TRE GIOVANI STARLETTE DEL SANREMO MUSIC AWARDS TRIONFANO A CUBA.
LE TRE STARLETTE DEL SANREMO MUSIC AWARDS: SARA SCOGNAMIGLIO, ROSSELLA ZITIELLO E SONIA MAZZA SORPRENDO IL PUBBLICO CUBANO. Le tre giovani Artiste designate dal Sanremo Music Awards a rappresentare le giovani emergenti del Festival hanno positivamente impressionato il pubblico a Cuba con le loro performance.Prima al Teatro Nacional, poi al Club 500 e infine all’Avenida De Cuba di fronte ad un pubblico di circa 60.000 persone.Un successo che andato oltre le normali aspettative e che ha sorpreso tutta l’organizzazion (continua)

QUANDO LA VOCE SUPERA LA BELLEZZA: I VINCITORI DEL SANREMO MUSIC AWARDS A CUBA SONO UN ESEMPIO DI GRANDI VOCI, IMMAGINE E PROFESSIONALITA’.

QUANDO LA VOCE SUPERA LA BELLEZZA: I VINCITORI DEL SANREMO MUSIC AWARDS A CUBA SONO UN ESEMPIO DI GRANDI VOCI, IMMAGINE E PROFESSIONALITA’.
Il Sanremo Music Awards a Cuba si è concluso con l’assegnazione degli “Awards” ai migliori ragazzi che hanno partecipato alle selezioni 2021/22, i vincitori sono stati: Duo Iris” primi classificati, Alejandro Padron secondo classificato, Dayris Alvarez e Saeed Mohamed terzi classificati a pari merito, Anibal Ramos premio della stampa e Ana Marian premio popolarità. Il Sanremo Music Awards a Cuba si è concluso con l’assegnazione degli “Awards” ai migliori ragazzi che hanno partecipato alle selezioni 2021/22, i vincitori sono stati: Duo Iris” primi classificati, Alejandro Padron secondo classificato, Dayris Alvarez e Saeed Mohamed terzi classificati a pari merito, Anibal Ramos premio della stampa e Ana Marian premio popolarità.Tantissime le selezioni che (continua)

IL SANREMO MUSIC AWARDS TRIONFA A CUBA E APRE LE PORTE DELL’AMERICA LATINA ALLA MUSICA ITALIANA

IL SANREMO MUSIC AWARDS TRIONFA A CUBA E APRE LE PORTE DELL’AMERICA LATINA ALLA MUSICA ITALIANA
Il Sanremo Music Awards di Nicola Convertino con la manifestazione tenutasi all’Habana de Cuba ha creato un ponte culturale tra l’Italia e l’America Latina: Musica, Moda e Gastronomia si sono affermate con forza. Grande successo per il Sanremo Music Awards a Cuba. La manifestazione creata da Nicola Convertino nel lontano 2001 è riuscita a creare un ponte culturale tra l’Italia e l’America Latina.Questo grazie allo sforzo organizzativo dell’Egrem, nella persona di Mario Escalona, del Direttore artistico Jorgito Karamba, di Flavio Ferrari responsabile delle relazioni estere del Sanremo Music Awards e di (continua)