Home > Lavoro e Formazione > La società di call center Paradise Call sceglie Lenus Media per le strategie di digital marketing integrato

La società di call center Paradise Call sceglie Lenus Media per le strategie di digital marketing integrato

scritto da: NicolasBon86 | segnala un abuso

La società di call center Paradise Call sceglie Lenus Media per le strategie di digital marketing integrato

Paradise Call, società specializzata nella spedizione di prodotti cosmetici, e l’agenzia di comunicazione Lenus Media hanno siglato nelle scorse ore un accordo di collaborazione per la realizzazione di un piano strategico di digital marketing


Paradise Call, società specializzata nella spedizione di prodotti cosmetici, e l’agenzia di comunicazione Lenus Media hanno siglato nelle scorse ore un accordo di collaborazione per la realizzazione di un piano strategico di digital marketing. Paradise Call collabora con aziende italiane ed estere per la spedizione di prodotti cosmetici di bellezza femminile, casalinghi, prodotti di tendenza per la cura della persona e benessere olistico provenienti dalle migliori filiere biologiche sul territorio nazionale ed internazionale.

L’obiettivo è quello di ridefinire il brand attraverso la digitalizzazione e la rivalutazione delle componenti web e tecnologiche di Paradise call. Lenus Media seguirà la comunicazione e il coordinamento strategico per posizionare efficacemente Paradise Call sul mercato italiano ed europeo.

“Sono felice ed orgoglioso che una società come Paradise Call abbia deciso di puntare sulle nostre strategie di digital marketing per affermare la propria presenza sul web – ha detto Emanuele Pisapia, amministratore di Lenus Media – I settori della vendita telefonica in ambito beauty & wellness nel periodo della pandemia hanno subìto una vera e propria rivoluzione. Paradise Call si è dimostrata all’avanguardia in questo processo e siamo pronti ad affiancarla per seguire passo dopo passo la completa digitalizzazione del brand”.

“Tratto distintivo dell’azienda – ha spiegato Teresa Caputo, Ceo e founder della società – è la ricerca continua di soluzioni innovative in modalità multicanale seguite da team altamente specializzati. Abbiamo una consolidata esperienza ultradecennale. Ascoltando le esigenze del mercato, abbiamo trasformato il concetto di contact center in outsourcing, offrendo servizi avanzati sia inbound che outbound, integrati perfettamente nelle attività delle aziende clienti”.

“Abbiamo da sempre insistito nell’offrire opportunità ai giovani e alle persone che hanno voglia di fare e crescere: offriamo orari di lavoro flessibili, un ambiente di lavoro adatto allo scambio continuo di idee e pensato per massimizzare l’efficacia del nostro lavoro e di quello del nostro team”.

“Abbiamo ideato un piano di formazione interno che punta a creare nuove figure lavorative esperte in consulenza di vendita, comunicazione efficace e Pnl telefonico orientato alla vendita. A differenza dei normali call center, offrire una formazione all’interno della nostra azienda in maniera continua e costante insegnando un lavoro nuovo che è la consulenza per la vendita in outbound ed inbound”.

Teresa Caputo, operativa nel settore beauty & wellness dal 2000, ha avviato Paradise Call nel 2020 e ne è l’amministratrice unica. L’azienda ha sede in provincia di Napoli, ad Afragola e Casoria, conta più di 70 collaboratori in Italia e gestisce oltre cinquecentomila ordinativi all’anno con tassi di conversione positive di 75.9%

Crescenzo Vitolo, managing director di Paradise Call: “La nostra società lavora sempre in ottica di partnership con i nostri clienti per poter offrire un servizio di telemarketing telefonico. Desideriamo che tutti i nostri operatori conoscano perfettamente le tipologie di prodotto e modalità di vendita dei nostri clienti. Siamo in grado di raggiungere percentuali di conversione e performance così elevati rispetto alla media nazionale italiana grazie al nostro approccio win win sia per il cliente con cui lavoriamo a stretto contatto che per la nostra organizzazione”.

“La nostra azienda utilizza tecniche di analisi ed algoritmi predittivi che consentono di migliorare le performance dell’intero team di lavoro – aggiunge Alessandro Di Maso, call center manager in Paradise Call – “abbiamo puntato sull’utilizzo dei migliori software disponibili sul mercato italiano ed europeo e stiamo lavorando ad una nostra piattaforma proprietaria per migliorare ulteriormente l’efficacia del nostro lavoro. Mettiamo a disposizione dei nostri collaboratori i migliori strumenti digitali di lavoro, pc di ultima generazione, cuffie insonorizzate e sistema VoIP ed ambienti di lavoro stimolanti e creativi”.

“Nella mia carriera ho maturato esperienza per oltre 15 anni prima nel settore immobiliare e poi in quello del telemarketing, oggi essere in Paradise Call sta diventando come far parte di una grande famiglia”, conclude Luigi Cicatiello, team leader – “organizziamo contest settimanali e mensili per la motivazione dei nostri operatori e raffiniamo con il contributo di tutti le nostre strategie di vendita. Lavorare in questa organizzazione è una vera e propria palestra di marketing e vendita telefonica!”.

“Paradise Call desidera creare un ambiente di lavoro aperto alla multiculturalità per rafforzare il proprio operato sul mercato extra -UE” aggiunge Achraf Amin Benessadeq: “collaboro con questa organizzazione dal 2020 iniziando da team leader fino a raggiungere la mia attuale posizione come responsabile qualità e punto di riferimento per i clienti presenti in Italia e di nazionalità extra europea”.

“L’assistenza al cliente è il punto focale della nostra azienda” – aggiunge Melania Salzano – assistenza post-vendita al cliente. Seguiamo i clienti dalla fase di pre-acquisto in modo impeccabile, analizzando ogni loro richiesta. Assicurarci che il cliente diventi abituale ad ordinare presso la nostra azienda è il nostro punto di forza.

Marica Caprio, responsabile formazione “Puntiamo al 100% sulla formazione e sul lavoro sia in presenza che in telelavoro – il nostro programma di formazione prevede un vero e proprio corso che ogni nuovo operatore sostiene con il contributo dei tutor aziendali prima di effettuare la prima chiamata. Siamo convinti che alla base del nostro successo ci sia forza, determinazione e volontà, i tre fattori che ci permettono di raggiungere tutti gli obiettivi in modo professionale. Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo”.

“Paradise Call consente di collaborare da tutto il territorio italiano anche in modalità smart working per gli operatori che non sono vicini alla nostra sede” – Alin Cristian Alin Istoc responsabile smart working – “le nostre procedure operative sono sempre ben assimilate e fruibili anche a distanza grazie ai software aziendali”.


Fonte notizia: https://www.lenus.it/


Paradise Call |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MISTO Mixology & Cibarie - Degustazione del nuovo menu in anteprima stampa


E' lecito chiedersi quanto sia sicuro volare con un aereo di circa 30 anni?


“Quanto sei digitale?”: lo strumento gratuito online per misurare il Lad delle aziende italiane


Pubblicato il nuovo sito web di Sogec: il portale dell’azienda leader nella cessione creditizia


Lenus Media firma il nuovo progetto web di Simbiosi


Torna l’appuntamento con il MUSIC FOR EMERGENCY 2014!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un paziente su 23 ha sintomi per molte settimane: la ricerca del “Gemelli” di Roma su Omicron 5

Un paziente su 23 ha sintomi per molte settimane: la ricerca del “Gemelli” di Roma su Omicron 5
Un paziente su 23 colpito da Omicron 5, variante dominante in Italia, continua ad avere sintomi per più di 4 settimane. Lo dimostrano i dati dello studio King’s College di Londra pubblicati su The Lancet L’unità di Day Hospital della Fondazione Policlinico Universitaria Agostino Gemelli di Roma che segue i pazienti con Covid-19 in fase post-acuta, in uno studio condotto su 658 pazienti, ha osservato una correlazione diretta tra incremento del rischio di disfunzione endoteliale e severità dell’infezione. In particolare, i soggetti ospedalizzati hanno mostrato un’alterata funzione endoteliale tre me (continua)

Terzo settore, Associazione Exedra in Regione con il progetto AppOst

Terzo settore, Associazione Exedra in Regione con il progetto AppOst
L’iniziativa vede come capofila l’ente di Terzo settore Moby Dick di Salerno Costruire la Campania inclusiva, dell’impegno e della solidarietà. Con questo obiettivo questa mattina la Regione, rappresentata dall’assessore alle Politiche sociali Lucia Fortini, ha incontrato il mondo del Terzo settore. In particolare erano presenti le associazioni di promozione sociale, le organizzazioni di volontariato, le fondazioni onlus beneficiarie del cofinanziamento regionale per i pro (continua)

Pubblicato il nuovo sito web di Sogec: il portale dell’azienda leader nella cessione creditizia

Pubblicato il nuovo sito web di Sogec: il portale dell’azienda leader nella cessione creditizia
Emanuele Pisapia (Lenus Media): “Orgogliosi che un’impresa come Sogec, con più di 25 di anni di esperienza nel settore della finanza d’impresa abbia deciso di affidarsi a Lenus per potenziare ed ottimizzare il proprio brand” È stato pubblicato poche ore fa il nuovo sito web di Sogec, l’azienda italiana leader nella cessione dei crediti e nella valutazione e nella ricerca di fonti finanziarie di terzi. Il progetto è firmato da Lenus Media, agenzia con sede a Cava de’ Tirreni specializzata nella comunicazione efficace in ambito digitale. Lenus Media è al lavoro costantemente per la crescita dei brand di clienti attraver (continua)

Al via il Congresso regionale campano Fadoi 2022

Al via il Congresso regionale campano Fadoi 2022
L’appuntamento il 15 ed il 16 giugno 2022 presso l’auditorium dell’Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli Ottimizzare la gestione clinica del paziente e facilitarne l’integrazione con il territorio nel rispetto della continuità assistenziale. Questo il tema al centro del XXI Congresso regionale della Campania Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti). Il convegno della società scientifica torna in presenza dopo le modalità in remoto e ibrida del 2020 e del 2021.& (continua)

Trapianto di fegato e alimentazione, Gragnano capitale della dieta mediterranea

Trapianto di fegato e alimentazione, Gragnano capitale della dieta mediterranea
Dopo l’epatite C, sono steatosi epatica, obesità e diabete le maggiori preoccupazioni per gli studiosi; dai Monti Lattari parte la lotta all’epidemia del terzo millennio Steatosi, Nash, Nafld si fanno sempre più spazio nel vasto orizzonte delle epatopatie, complici uno stile di vita sedentario, l’alimentazione scorretta, il consumo eccessivo di alcol ed il graduale aumento della prevalenza di obesità e diabete. Siamo di fronte ad una vera e propria pandemia, con numeri da capogiro. Conoscere la dieta mediterranea, patrimonio inestimabile, significa promuovere la c (continua)