Home > Economia e Finanza > Guerra e inflazione: 1 italiano su 4 in difficoltà a causa dei rincari

Guerra e inflazione: 1 italiano su 4 in difficoltà a causa dei rincari

scritto da: Ufficiostampa@facile.it | segnala un abuso

Guerra e inflazione: 1 italiano su 4 in difficoltà a causa dei rincari


Immagine© photobyphotoboyPiù di 1 italiano su 4, dato equivalente ad oltre 11 milioni di individui (26%), ha dichiarato che l’aumento dei prezzi in corso ormai da 3 mesi ha avuto un impatto molto negativo sul proprio bilancio familiare. Per far fronte ai rincari gli italiani hanno adottato diverse strategie; c’è chi ha ridotto, se non del tutto eliminato, alcune voci di spesa (66% dei rispondenti), mentre oltre 4,7 milioni di individui per far quadrare i conti, hanno dovuto lasciare indietro alcune spese comunque scadute come, ad esempio, le bollette di luce e gas o le rate del condominio.
Questi alcuni dei dati emersi dall’indagine che Facile.it ha commissionato a mUp Research e Norstat* per fotografare come i consumatori stiano affrontando l’attuale scenario economico. 

A livello territoriale – si legge nell’indagine realizzata su un campione rappresentativo della popolazione nazionale – l’aumento dei prezzi sembra aver colpito più duramente i rispondenti residenti nel Centro Italia (31%) e coloro con età compresa tra i 25-34 anni e i 45-54 anni (31%).

Ma quali sono le principali aree nelle quali gli italiani sono intervenuti per risparmiare? Ecco cosa è emerso dall’indagine.

Alimentari e tempo libero

L’aumento del costo delle materie prime ha avuto un forte impatto sul carrello della spesa e questo ha spinto molti consumatori a cambiare le proprie abitudini d’acquisto o alimentari. Secondo l’indagine, molti hanno affrontato i rincari orientandosi su marchi più economici (41%) o cambiando punto vendita (28%).

Soluzioni spesso non sufficienti tanto che, comunque, 35 milioni di consumatorihanno ridotto, se non addirittura eliminato, dalla loro tavolaalcuni alimenti; non solo dolci (46%), snack (44%), alcolici (39%), ma anche alimenti come carne (43%) e pesce (30%). C’è addirittura chi ha ridotto notevolmente l’acquisto di frutta (4,5 milioni di individui), pasta (3,4 milioni) e verdura (2,9 milioni).

Dalla tavola al tempo libero; più di 2 italiani su tre hanno ridotto le uscite al ristorante, mentre il 48% ha deciso di limitare i viaggi.

Auto e benzina

Il caro-benzina è uno dei problemi con cui tutti gli automobilisti hanno dovuto fare i conti; per far fronte agli aumenti il 46% dei rispondenti, molto semplicemente, ha detto di aver ridotto l’uso dell’auto nel tempo libero, mentre il 47% ha cercato di risparmiare prestando maggiore attenzione nella scelta della pompa di benzina. 

Quasi 1 automobilista su 3, invece, ha modificato il proprio stile di guida al fine di ridurre il più possibile il consumo di carburante. 

Casa, energia elettrica e gas

Altra voce di spesa cresciuta notevolmente negli ultimi mesi è quella dell’energia elettrica e del gas. In questo caso gli italiani hanno cercato di far fronte agli aumenti impegnandosi nella riduzione dei consumi, ad esempio facendo più attenzione all’illuminazione domestica (61%), abbassando il riscaldamento (46%), ottimizzando l’uso degli elettrodomestici (42%) o consumando meno acqua calda (26%).


Circa 10 milioni di italiani, invece, hanno cercato di risparmiare sulla bolletta luce e gas semplicemente cambiando fornitore di energia.

 

*Nota metodologica: Indagine mUp research - Norstat svolta tra il 24 ed il 26 maggio 2022 attraverso la somministrazione di n.1.012 interviste CAWI ad un campione di individui in età compresa fra 18 e 55 anni, patentati, rappresentativo della popolazione italiana nel segmento di età considerato, residente sull’intero territorio nazionale.

 Immagine© photobyphotoboy


Fonte notizia: https://www.facile.it/ufficio-stampa/comunicati/guerra-e-inflazione-1-italiano-su-4-in-difficolta-a-causa-dei-rincari.html


Facile it | rincari | guerra | inflazione | caro-benzina | bollette energetiche |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

INCIDENTE AUTO CON COLPA? ATTENZIONE AI RINCARI ANNUALI SULLA POLIZZA


Investitori e inflazione, occhi puntati sul dato dei prezzi al consumo negli USA


Massimo Malvestio: il quadro sull’inflazione nell’intervista a “Venezie Post”


ANNO 2022: Una Newsletter di Finanza davvero DISSACRANTE E IRRIVERENTE !


Il rincaro energia mette in ginocchio le imprese italiane: a rischio produzione e investimenti


Contrastare l’inflazione col conto deposito


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Bollette: nel 2022 potrebbero costare il 65% in più

Bollette: nel 2022 potrebbero costare il 65% in più
L’intervento del Governo ha evitato un nuovo aumento delle tariffe energetiche, ma il conto rimane comunque salato; secondo le stime* di Facile.it, realizzate tenendo in considerazioni i prezzi del terzo trimestre 2022 per il mercato tutelato, se le tariffe rimarranno su questi livelli fino a fine anno, le famiglie con un contratto di fornitura nel servizio di tutela spenderanno per le bollet (continua)

Truffe: oltre 3 miliardi di euro persi dagli italiani nell’ultimo anno

Truffe: oltre 3 miliardi di euro persi dagli italiani nell’ultimo anno
Sono 8,3 milioni gli italiani che, negli ultimi 12 mesi, hanno subito una truffa nell’ambito di una delle principali voci di spesa familiare, con un danno economico stimato di oltre 3 miliardi di euro; questi i primi dati emersi dall’indagine realizzata per Facile.it dagli istituti mUp Research e Norstat e presentata in occasione del lancio della nuova sezione di podcast sulla sicurezza (http (continua)

Bollette elettriche: senza oneri beneficio di 18 euro a famiglia

Bollette elettriche: senza oneri beneficio di 18 euro a famiglia
Circa 18 euro in 3 mesi; questo, secondo le stime* di Facile.it, il beneficio economico che le famiglie italiane potranno ottenere grazie all’azzeramento degli oneri di sistema sulle bollette elettriche del terzo trimestre 2022 previsto nella bozza di decreto approvata dal Consiglio dei ministri.Facile.it ha stimato l’importo tenendo in considerazione l’attuale prezzo dell’energia e le indi (continua)

Vacanze: 4,7 milioni resteranno a casa per colpa degli aumenti

Vacanze: 4,7 milioni resteranno a casa per colpa degli aumenti
L’aumento dei prezzi potrebbe compromettere parte della stagione estiva 2022; secondo l’indagine commissionata da Facile.it a EMG Different*, il 10,7% dei rispondenti, pari a circa 4,7 milioni di italiani, ha detto che quest’anno non si concederà una vacanza proprio a causa del rincaro dei beni, mentre circa 3,7 milioni, pur di non rinunciare al viaggio, hanno scelto di ridimensionarlo. Ol (continua)

Mutui casa: 2 milioni di italiani bloccati dagli aumenti

Mutui casa: 2 milioni di italiani bloccati dagli aumenti
A causa dell’aumento dei tassi dei mutui quasi 2 milioni di italiani hanno fermato la ricerca di un nuovo immobile; questo uno dei dati emersi dall’indagine commissionata da Facile.it a mUp Research e Norstat* che, già a fine maggio, aveva evidenziato come l’incremento del costo dei finanziamenti casa avesse bloccato molti ital (continua)