Home > Lavoro e Formazione > Assunzioni e internazionalizzazione per l’aretina Fenix Automation

Assunzioni e internazionalizzazione per l’aretina Fenix Automation

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Assunzioni e internazionalizzazione per l’aretina Fenix Automation


Nuove assunzioni e nuovi orizzonti commerciali nel settore dell’automazione industriale. Il merito è dell’azienda aretina Fenix Automation che, impegnata nello sviluppo di innovative soluzioni di robotica, sta vivendo un 2022 di particolare dinamismo che ha trovato coronamento nell’acquisizione di importanti progetti all’estero e nella conseguente crescita del personale. Questa realtà è nata dall’unione di un gruppo di professionisti con decenni di esperienza che hanno dato vita nella sede in via Calamandrei a un centro ad alta tecnologia e all’avanguardia che è oggi un punto di riferimento per i settori di elettronica, automotive, telecomunicazioni e sanitario-medicale, con un impegno volto a migliorare l’operatività e il rendimento dei processi di produzione industriale attraverso l’automazione meccanica, elettronica e informatica.

Il punto di forza di Fenix Automation è rappresentato dalla piena personalizzazione dei macchinari che sono progettati e realizzati secondo le esigenze delle singole aziende, configurando una flessibilità che ha velocizzato il processo di internazionalizzazione soprattutto verso l’Est Europa. Le più recenti sfide hanno riguardato, ad esempio, la creazione di una specifica strumentazione per ottimizzare il processo di post coating di schede elettroniche e lo sviluppo di linee automatiche con layout innovativo per l’asservimento di saldatrici a onda e selettive, rivolte al mercato italiano e ai mercati di Romania e Turchia, che si aggiungono a una presenza già consolidata in Polonia. Questo sviluppo ha aperto le porte per la crescita dell’organico aziendale con due assunzioni già completate negli ultimi mesi nei settori della programmazione e del commerciale, andando così a fornire opportunità di formazione e lavoro a giovani del territorio aretino in un ambito all’insegna di tecnologia e innovazione.

Un’ulteriore soddisfazione è arrivata dal conferimento della certificazione di qualità Iso9001 che, dopo un lungo iter di ispezione e verifica delle procedure da parte dell’ente esterno Tüv Austria, garantisce il rispetto di alti standard qualitativi dell’attività a tutela di clienti e fornitori. Questa attestazione riconosce a Fenix Automation, tra le altre cose, capacità di ascolto e trasparenza, competenze tecniche, sicurezza nelle diverse fasi del ciclo produttivo, utilizzo di materiali di qualità, ricerca del continuo miglioramento dei sistemi gestionali e corretta organizzazione del personale. «L’automazione dei processi è sempre più centrale e strategica in tanti settori e in ogni linea produttiva - spiega Roberto Roghi, socio e responsabile commerciale di Fenix Automation. - Il nostro impegno è stato orientato all’interpretare le esigenze meccaniche, elettroniche e informatiche in diversi settori, diventando così un riferimento per numerose aziende in Italia e in Europa. Innovazione, affidabilità e qualità sono le tre direttrici di un lavoro che è particolarmente orientato verso il futuro, con il recente processo di crescita e internazionalizzazione che garantirà ulteriori margini di crescita».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Best Future Machine Award a interpack 2017: resi noti premi e giuria


Assunzioni 2020 in Italia, tra occupazione in discesa, personale qualificato introvabile e situazione giovani under 29


Rockwell Automation entra nel merito della Connected Enterprise e mostra i vantaggi immediati di questa scelta. Tutto a SPS/IPC/Drives Italia 2015.


Migliaia di persone all’Automation Fair 2015 per esplorare l’evoluzione dell'Automazione Industriale.


Rockwell Automation illustra il valore che deriva dall’essere una Connected Enterprise. Tutto a SPS/IPC/Drives Italia 2016.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Giorgino Pricop del Team Jakini è campione europeo di kickboxing

Giorgino Pricop del Team Jakini è campione europeo di kickboxing
Giorgino Pricop del Team Jakini ha vinto il titolo europeo di kickboxing. Il successo è arrivato nel corso della ventiduesima edizione de “Le stelle del ring” che, ospitata dallo stadio comunale Città di Arezzo, ha configurato uno dei più importanti eventi dedicati agli sport di combattimento organizzati nel 2022 in Italia e ha riunito ventidue tra i migliori atleti del panorama tricolore arrivati (continua)

Torna la rievocazione storica della Battaglia di Scannagallo

Torna la rievocazione storica della Battaglia di Scannagallo
Torna la rievocazione storica della Battaglia di Scannagallo. L’evento, in programma sabato 30 e domenica 31 luglio, è giunto al ventunesimo anno e si svolgerà tra Pozzo della Chiana e Marciano della Chiana che ospiteranno un ricco calendario di iniziative che faranno vivere un suggestivo viaggio nel tempo fino agli anni del Rinascimento. Questo appuntamento è promosso dall’omonima associazio (continua)

Inaugurato a Raggiolo il recupero della cappella del Sepolcreto

Inaugurato a Raggiolo il recupero della cappella del Sepolcreto
Un luogo storico di pregio pienamente restituito a Raggiolo. Il piccolo paese casentinese ha vissuto una giornata di grande festa con l’inaugurazione della recuperata e rinnovata cappella del Sepolcreto al termine di un progetto particolarmente ambizioso voluto dalla Brigata di Raggiolo per andare a costituire un nuovo luogo destinato alla promozione della cultura, dell’arte e del turismo di (continua)

Due aretine nell’olimpo dei Campionati Italiani Assoluti di atletica

Due aretine nell’olimpo dei Campionati Italiani Assoluti di atletica
Due aretine nell’olimpo dell’atletica tricolore. Anna Visibelli e Chiara Salvagnoni, cresciute nell’Alga Atletica Arezzo e tesserate per l’Atletica Firenze Marathon, hanno gareggiato ai Campionati Italiani Individuali Assoluti che hanno visto sfidarsi a Rieti i migliori atleti delle diverse specialità di velocità, salti e lanci (compresi i campioni olimpici Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi) (continua)

Una nuova convenzione lega Acli di Arezzo e Istituto di Agazzi

Una nuova convenzione lega Acli di Arezzo e Istituto di Agazzi
Una convenzione tra Acli di Arezzo e Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi. Le due realtà, collegate da una comune identità cristiana di attenzione ai bisogni di territorio e comunità, hanno sottoscritto una sinergia orientata a promuovere e incentivare una reciproca fruizione dei servizi con particolare riferimento alle prestazioni sanitarie-ambulatoriali. Ques (continua)