Home > Cultura > Una nuova donazione per la Fondazione Ugo Da Como: l’album fotografico composto nel 1877 dallo scultore Giovanni Antonio Emanueli

Una nuova donazione per la Fondazione Ugo Da Como: l’album fotografico composto nel 1877 dallo scultore Giovanni Antonio Emanueli

scritto da: A.D. | segnala un abuso

Una nuova donazione per la Fondazione Ugo Da Como: l’album fotografico composto nel 1877 dallo scultore Giovanni Antonio Emanueli

Un significativo contributo per la conoscenza della storia bresciana del XIX secolo


La Fondazione Ugo Da Como ha ricevuto in donazione una importante testimonianza dell’arte bresciana del XIX secolo. Si tratta di un album fotografico, composto nel 1877 da Giovanni Antonio Emanueli (Brescia 1817 – Milano 1894), scultore quasi dimenticato ma con un preciso ruolo all’interno del panorama delle arti lombarde dell’Ottocento.

Emanueli collaborò frequentemente con l’architetto bresciano Rodolfo Vantini, che lo coinvolse in importanti commissioni pubbliche e private. Il radicamento dello scultore nella vita bresciana è confermato anche dal solido rapporto che mantenne costantemente con l’Ateneo, Accademia di Scienze, Lettere e Arti della città.

L’artista frequentò dal 1831 la scuola di figura presso l'Accademia di Belle Arti di Milano, grazie ad un sussidio del Comune di Brescia. Del 1833 è il Monumento funebre alla famiglia Rovetta nel Cimitero Vantiniano di Brescia. In questo periodo l’opera di Emanueli aderisce al pieno classicismo che definisce fortemente la produzione di Rodolfo Vantini, come risulta dalle commissioni per Brescia, quali il busto marmoreo di Giovan Battista Bossini (1837), donato alla commissione per il Camposanto dal nobile Francesco Carini. Sono del 1855 le sculture che appartengono al Monumento funebre del vescovo Carlo Domenico Ferrari nel Duomo Nuovo di Brescia: la statua della Teologia e il medaglione in bassorilievo con il vescovo sono successive rispetto alla figura della Speranza per l'altare del Santissimo Sacramento, disegnato dallo stesso Rodolfo Vantini per la cattedrale.

La documentazione inerente la produzione di Emanueli tra il 1870 e il 1880 scarseggiava.
A questa mancanza provvede ora la preziosa donazione a favore della Fondazione Ugo Da Como perché si tratta di un Album realizzato dallo stesso Emanueli nel 1877 come omaggio da lui personalmente offerto alla baronessa Poldina Klein, giovanissima figlia del barone austriaco Francesco Klein committente dell’Emanueli. Le fotografie restituiscono l’immagine di alcune sculture che sino ad ora erano solamente documentate e comprendono pure l’unico ritratto fotografico dello scultore di cui non era nota la fisionomia.

L’Album è stato donato dall’Ing. Riccardo Pisa Simonini, cittadino bresciano appassionato cultore della storia cittadina.  Molta soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Fondazione Ugo Da Como Prof. Antonio Porteri e dal Direttore Dott.ssa Giovanna Nocivelli perché questo ultimo munifico gesto non solo testimonia quanto i bresciani tengano in considerazione l’Istituzione lonatese, ma anche perché l’Album fotografico di Giovanni Emanueli, unitamente alla Donazione Tagliaferri e alla Donazione Lombardi, fornisce un contributo significativo alla conoscenza della storia bresciana del XIX secolo.

L’album è già a disposizione per la consultazione di tutti gli interessati, prenotando una visita al numero 030 91 3 0060.

Informazioni -Fondazione Ugo Da Como
Via Rocca, 2 - Lonato del Garda (Brescia)
Tel. 0309130060 - www.fondazioneugodacomo.it  


Fonte notizia: http://www.fondazioneugodacomo.it/


Fondazione Ugo Da Como | Giovanni Antonio Emanueli | Lonato del Garda |



 

Potrebbe anche interessarti

Riapre questo weekend la Rocca di Lonato del Garda, per una rilassante giornata all’aperto, fra natura e storia


Accordo-quadro di collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica – DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia e la Fondazione Ugo Da Como


Lograto riscopre un importante tesoro artistico – Ritrovata la libreria disegnata dal Tagliaferri per l’Esposizione nazionale di Milano del 1881


Riapre dopo il lockdown la Casa del Podestà di Lonato del Garda (Bs), fra le più affascinanti case museo del Nord Italia. La scoperta di Romanino in seguito ai recenti restauri della Galleria


"Ugo Da Como e la Grande Guerra" – Nuova pubblicazione dell’Associazione Amici della Fondazione Ugo Da Como di Lonato del Garda


Inferriate di sicurezza: solidità e bellezza di grate per porte e finestre per sentirsi più sicuri.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Provincia di Brescia, gli eventi imperdibili di settembre e ottobre. Gusto, sport, folklore, cultura, tradizioni

Provincia di Brescia, gli eventi imperdibili di settembre e ottobre. Gusto, sport, folklore, cultura, tradizioni
Fra settembre ed ottobre la Provincia di Brescia è animata da piacevoli ed inconsueti eventi Gusto, sport, folklore, cultura, tradizioni: fra settembre ed ottobre la Provincia di Brescia è animata da piacevoli ed inconsueti eventi, il cui ricco calendario può essere seguito sul sito www.visitbrescia.it. Eccone una carrellata: un’occasione in più per visitare questa straordinaria e accogliente terra e scoprirne il fascino, dai monti della Valle Camonica al lago di Garda, passando per (continua)

Cucinare in Camper – Ricette on the road degli chef dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo al Salone del Camper di Parma

Cucinare in Camper – Ricette on the road degli chef dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo al Salone del Camper di Parma
Dal 10 al 18 settembre al Salone del Camper di Parma Show cooking e incontri Come preparare un buon piatto, nonostante gli spazi ridotti e l’attrezzatura minimale di un camper? Ad insegnarlo ai camperisti saranno gli chef dell’Unione Ristoranti del Buon Ricordo, la più antica associazione italiana fra ristoratori, protagonisti anche quest’anno (dopo il successo dell’anno scorso) di una serie di attesi Show cooking in programma al Salone del Camper di Parma, (continua)

Dall’11 al 14 agosto ‘Lonato in Festival’, è di scena il circo contemporaneo a Lonato del Garda (BS)

Dall’11 al 14 agosto ‘Lonato in Festival’, è di scena il circo contemporaneo a Lonato del Garda (BS)
Lonato del Garda: dall’11 al 14 agosto 2022 alla Rocca Visconteo Veneta e nel parco. Quattro giorni di meraviglie e divertimento per grandi e piccoli.Fra le compagnie anche il famoso quartetto di mimi ucraini DekRu.Lonato in Festival, giunto alla decima edizione, propone dall’11 al 14 agosto un ricchissimo calendario di spettacoli en plein air e si conferma fra le principali manifestazioni italiane dedicate al circo contemporaneo, con la presenza di i (continua)

Rinviato a mercoledì 27 luglio il Dinner Show di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori nel parco storico del Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go)

Rinviato a mercoledì 27 luglio il Dinner Show di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori nel parco storico del Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go)
A causa delle cattive previsioni meteo è stato rinviato di un giorno, ovvero a mercoledì 27 luglio A causa delle cattive previsioni meteo è stato rinviato di un giorno, ovvero a mercoledì 27 luglio, il Dinner Show firmato Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, che si doveva tenere il 26 luglio al Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go).La cena spettacolo sarà allestita, a partire dalle 19.30, en plein air in un contesto carico di suggestione, il parco storico (continua)

Ermitage Medical Hotel di Abano, la salute comodamente in vacanza – Non solo relax: alle difese immunitarie si pensa alle terme

Ermitage Medical Hotel di Abano, la salute comodamente in vacanza – Non solo relax: alle difese immunitarie si pensa alle terme
La fine dell’estate e l’autunno sono il momento migliore per una soggiorno termale La fine dell’estate e l’autunno sono il momento migliore per una vacanza di vera salute alle terme, che rafforzi l’organismo in vista dell’inverno. All’Ermitage Medical Hotel di Abano (Pd), primo medical hotel italiano, ciascuno può ritagliarsi la propria vacanza termale su misura con il valore aggiunto di una qualificata assistenza medico specialistica, dato che tutt (continua)