Home > Economia e Finanza > Gianni Lettieri: gli incarichi professionali dell’imprenditore

Gianni Lettieri: gli incarichi professionali dell’imprenditore

scritto da: Glofficeprnews | segnala un abuso


Gianni Lettieri è a tutti gli effetti un self-made man. Gli inizi da giovanissimo nel tessile, i primi successi internazionali e la decisione di fondare Meridie, attraverso la quale acquisisce Atitech, azienda di manutenzione aeronautica che guida dal 2009.

Gianni lettieri

Gianni Lettieri: i primi passi nell'imprenditoria e l'intuizione sul denim-ring

Nato a Napoli nel 1956, Gianni Lettieri è Presidente e Amministratore Delegato di Meridie S.p.A., investment company, e Presidente di Atitech, azienda specializzata nel settore della manutenzione aeronautica. Sposato e padre di tre figli, una lunga carriera di successo e di impegno sociale testimoniata da numerosi riconoscimenti (Premio Guido Dorso, Premio Mediterraneo Economia e Impresa Oltre, Premio Cuore D'Oro), nonché dalla Laurea honoris causa in Giurisprudenza. Il percorso di Gianni Lettieri inizia subito dopo il diploma da geometra. Dopo una breve esperienza nel commerciale per conto di un'azienda di La Spezia, a soli 23 anni la prima iniziativa imprenditoriale: con il contributo di un industriale lombardo apre a Monza e a Casandrino uno stabilimento produttivo per la lavorazione dei tessuti. Pochi anni più tardi costituisce la prima società europea specializzata nella produzione di tessuto denim-ring. Il progetto si rivela un successo e i suoi prodotti non tardano ad arrivare sui mercati esteri, con gli Stati Uniti in prima linea. I risultati ottenuti gli consentono di avviare nel 1995 una joint venture e costituire con il gruppo indiano Raymond la prima azienda di produzione di tessuto denim in India.

Gianni Lettieri: la fondazione di Meridie e l'evoluzione di Atitech

Quello di Gianni Lettieri è ormai un nome noto nel panorama imprenditoriale partenopeo e internazionale. Il suo impegno per la categoria gli vale nel 2000 la nomina a Presidente dell'Unione degli Industriali di Avellino. Un incarico che dal 2004 al 2010 ricopre anche per l'Unione di Napoli. In quegli anni matura la decisione di mettersi alla prova in altri settori. Dopo aver costituito nel 2006 la Compagnia per lo sviluppo di energia Rinnovabile CO.S.ER. S.r.l., decide di fondare insieme ad altri soci Meridie S.p.A., investment company dedicata alle PMI del Centro-Sud Italia e la prima ad essere quotata sul segmento MIV di Borsa Italiana. La prima operazione della holding, di cui è sia Presidente che Amministratore Delegato, è la costituzione nel 2008 di MedSolar S.p.A., attiva nel settore delle rinnovabili. Nello stesso anno Meridie acquisisce da Alitalia anche Atitech S.p.A., la realtà con sede a Capodichino e leader nella manutenzione di aeromobili civili e militari. Assume l'incarico di Presidente nel 2009, dando inizio ad un piano di sviluppo che in poco più di dieci anni ha portato Atitech a diventare la MRO (Maintenance, Repair and Overhaul) indipendente più grande d'Europa. Ryanair, Eurowings, Swiss, Air France ma anche Aeronautica Militare Italiana e Guardia di Finanza sono solo alcuni dei clienti che oggi si affidano all'azienda napoletana.


Fonte notizia: https://www.treccani.it/enciclopedia/gianni-lettieri/


Gianni Lettieri |



 

Potrebbe anche interessarti

Meridie S.p.A.: il percorso professionale del Presidente e AD Gianni Lettieri


Il curriculum di Gianni Lettieri, Presidente di Meridie S.p.A. e Atitech


Gianni Lettieri: iter formativo e professionale dell’AD e Presidente di Meridie S.p.A.


Gianni Lettieri critico sugli aiuti alle imprese da parte del Governo


Dal tessile all’aeronautico, la storia imprenditoriale di Gianni Lettieri (Atitech)


Investire sulla crescita del Mezzogiorno per il futuro dell’Italia: l’intervista a Gianni Lettieri


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Investire sulla crescita del Mezzogiorno per il futuro dell’Italia: l’intervista a Gianni Lettieri

Intervistato dal quotidiano "La Discussione", il Presidente di Atitech Gianni Lettieri è intervenuto sui temi di attualità: la situazione del Mezzogiorno, la sfida del PNRR e le conseguenze del conflitto in Ucraina.Mezzogiorno, PNRR e conflitto in Ucraina: Gianni Lettieri interviene sui temi di attualitàDopo l'acquisizione di Atitech, il suo Patron Gianni Lettieri ha saputo trasformare l'azienda n (continua)

Atitech, attività sociali e progetti per il futuro: i dettagli nell’intervista a Gianni Lettieri

Hub vaccinali, pasti per i bisognosi, ma anche fondi per la formazione e la salute dei figli dei dipendenti. Sotto la guida di Gianni Lettieri, Atitech porta avanti il suo impegno sul sociale e sul welfare. Intanto l'azienda punta alla creazione di un Polo unico per la manutenzione.Gianni Lettieri: "In Atitech cambio di mentalità. L'azienda appartiene ai dipendenti"Nonostante la pandemia e gli eff (continua)

Gianni Lettieri in un’intervista rilasciata a “La Discussione”

Intervistato dal quotidiano "La Discussione", Gianni Lettieri interviene su diversi temi d'attualità, tra i quali il conflitto Russia - Ucraina, e svela i progetti futuri di Atitech.Gianni Lettieri: cosa significa la guerra tra Russia e Ucraina per le nostre aziende"È una tragedia inaspettata - afferma il Presidente di Atitech riferendosi al conflitto in Ucraina - arrivata proprio quando stavamo v (continua)

Dal tessile all’aeronautico, la storia imprenditoriale di Gianni Lettieri (Atitech)

È stato il primo ad esportare il tessuto denim-ring negli Stati Uniti, oggi guida un'azienda di manutenzione aeronautica leader nel mercato EMEA. Un curriculum ricco, quello di Gianni Lettieri, fondatore di Meridie e attuale Presidente di Atitech.Gianni Lettieri: lo "scugnizzo" del panorama imprenditoriale italianoLaurea honoris causa in Giurisprudenza, insignito di numerosi riconoscimenti (Premio (continua)

Gianni Lettieri: infrastrutture e PNRR per rilanciare il Sud, l’intervista su “La Discussione”

Per ridurre il divario tra Nord e Sud è necessario un cambio di rotta. Non più incentivi ma nuove infrastrutture per attrarre investimenti e rendere competitivi i territori. A sostenerlo è Gianni Lettieri in un’intervista rilasciata a “La Discussione”.Gianni Lettieri: “Per attrarre investimenti non bastano le aziende, servono territori competitivi”Prima la pandemia, poi lo scoppio del conflitto ru (continua)