Home > Economia e Finanza > Aumento della capacità e autoproduzione di energia, il Piano presentato da Luigi Ferraris per FS Italiane

Aumento della capacità e autoproduzione di energia, il Piano presentato da Luigi Ferraris per FS Italiane

scritto da: Gbofficeprnews | segnala un abuso

Aumento della capacità e autoproduzione di energia, il Piano presentato da Luigi Ferraris per FS Italiane


Nuove infrastrutture, più merci su rotaia, trasporti multimodali e contributo diretto alla transizione energetica. È il futuro di Ferrovie dello Stato Italiane delineato dall'AD Luigi Ferraris: "Convertiremo spazi inutilizzati per impianti solari ed eolici".

Luigi ferraris

Ferrovie dello Stato Italiane, gli obiettivi del nuovo Piano nella presentazione di Luigi Ferraris

È una visione strategica di lungo periodo quella illustrata lo scorso 16 maggio dall'Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane. Un Piano Industriale dalla durata decennale che prevede oltre 190 miliardi di investimenti. Due i principali risultati attesi dal Gruppo, come evidenziato da Luigi Ferraris: "Dobbiamo portare a casa un aumento della capacità disponibile ferroviarie dell'ordine del 20% attraverso investimenti in infrastrutture, sull'Alta velocità e sul trasporto ferroviario". L'altra priorità del Gruppo FS Italiane è raddoppiare la quota di merci trasportate su rotaia e agevolare la transizione: "Se l'Europa e noi non faremo nulla, ci troveremo da qua al 2030 con circa 800mila veicoli in più su strada, quindi si creerà un congestionamento importante". Non meno strategico l'obiettivo sul trasporto multimodale, aggiunge Luigi Ferraris: "Il Piano deve vedere un aumento della quota passeggeri e offrire un servizio che privilegi il trasporto collettivo, con maggior integrazione del treno, soprattutto regionale e trasporto locale, e delle piattaforme digitali".

Luigi Ferraris: FS Italiane primo consumatore di energia elettrica, svilupperemo unità di energy management

La nuova strategia di Ferrovie dello Stato Italiane mette in conto anche i mutamenti nello scenario energetico mondiale causati dal conflitto russo-ucraino: "Il Piano fa di più dal punto di vista dell'autoproduzione di energia - ha sottolineato Luigi Ferraris - ci siamo dati un obiettivo raggiungibile di produrre il 40% di energia per i nostri consumi, perché noi siamo il primo consumatore in Italia con 6 Terawatt/ora". Il Gruppo intende sfruttare gli spazi attualmente inutilizzati per installare impianti solari e piccole pale eoliche, in modo da accumulare energia nei momenti di eccesso. E non solo: "Svilupperemo una unità di business focalizzata sull'energy management e sull'efficienza energetica interna al Gruppo". Una nuova era per Ferrovie dello Stato Italiane, che proverà a stare al passo con il "grande ridisegno dell'infrastruttura" avviato dall'Europa facendo affidamento anche sui giovani: "Abbiamo infrastrutture civili che hanno mediamente 70 anni: è arrivato il momento di reingegnerizzare, rimodernare, rivedere. Un processo che durerà anche più di 10 anni ed è quindi importante avere dei giovani a bordo che diano continuità", ha concluso Luigi Ferraris.


Fonte notizia: https://www.ilmessaggero.it/economia/news/piano_fs_italiane_ferraris_dall_aumento_della_capacita_all_autoproduzione_di_energia-6693246.html


Luigi Ferraris | FS Italiane |



 

Potrebbe anche interessarti

Ferrovie dello Stato Italiane, Luigi Ferraris: “Con il nuovo Piano cambio di passo per il Mezzogiorno”


Amministrata da Luigi Ferraris, Terna conferma il proprio primato nell’indice Dow Jones Sustainability


Terna, il Piano 2020-2024: l’AD e DG Luigi Ferraris lancia investimenti per 7,3 miliardi


Luigi Ferraris: i risultati di Terna sono un’ottima base di partenza per gli investimenti futuri


Luigi Ferraris: la carriera dell’Amministratore Delegato e DG di Terna


Terna, Luigi Ferraris: il CdA approva il preconsuntivo di bilancio 2019


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gruppo FS: riassetto organizzativo, assunzioni e digitale le priorità del nuovo Piano

Parte la riorganizzazione strategica di Gruppo FS: Infrastrutture, Passeggeri, Logistica e Urbano i nuovi poli che raccoglieranno le controllate. Nel Piano investimenti fino a 190 miliardi.Il nuovo percorso di Gruppo FSPotenziamento del trasporto merci su ferro, aumento della capacità ferroviaria e crescita sui mercati esteri, ma anche autoproduzione di energia e un imponente programma di assunzio (continua)

Gruppo FS accelera sul PNRR: nel 2022 contabilizzati oltre 3 miliardi, l’obiettivo arrivare a 19

Gruppo FS accelera sul PNRR: nel 2022 contabilizzati oltre 3 miliardi, l’obiettivo arrivare a 19
L'Amministratore Delegato del Gruppo FS ha preso parte al Festival dell'Economia di Trento: "Il nostro obiettivo - ha detto Luigi Ferraris - è accelerare verso una mobilità più efficiente, sostenibile e interconnessa".PNRR, gli obiettivi del Gruppo FS e i cantieri apertiQuattro giorni di dibattiti sulle sfide che attendono il Paese, che oggi si trova ad affrontare sia gli effetti della pandemia ch (continua)

FS Italiane, l’AD Luigi Ferraris a Bruxelles: “Occorre migliorare la connettività transfrontaliera”

FS Italiane, l’AD Luigi Ferraris a Bruxelles: “Occorre migliorare la connettività transfrontaliera”
Cambiamento climatico e transizione impongono una visione strategica di ampio respiro. Con il suo nuovo Piano, Ferrovie dello Stato Italiane è pronta ad espandersi sui mercati europei e contribuire al processo. A dirlo è l'AD Luigi Ferraris, volato a Bruxelles per presentare la strategia.Luigi Ferraris al Rail Forum Europe: "Il nuovo Piano FS pensato per affrontare le sfide di oggi"Aumentare la ca (continua)

Ferrovie dello Stato Italiane, Luigi Ferraris: “Con il nuovo Piano cambio di passo per il Mezzogiorno”

Rispondere in maniera adeguata alla nuova domanda di mobilità: è il principale obiettivo del nuovo Piano industriale presentato da Ferrovie dello Stato Italiane. A spiegarlo è Luigi Ferraris in un'intervista rilasciata a "Obiettivo News".Luigi Ferraris: necessario trovare modelli produttivi più sostenibili"Un Tempo Nuovo" è il titolo scelto da Ferrovie dello Stato Italiane per l'evento di presenta (continua)

FS Italiane, Piano Industriale 2022-2031: l’AD Luigi Ferraris ne parla al “Corriere della Sera”

Intervistato dal "Corriere della Sera", l'AD Luigi Ferraris ha sottolineato come il Piano Industriale di lungo periodo nasca "dalla necessità di una pianificazione che guardi alla realizzazione e al completamento delle infrastrutture".L'AD Luigi Ferraris presenta il Piano Industriale 2022-2031Una vision sviluppata nel lungo periodo e sostenuta da un piano di investimenti che prevede oltre 190 mili (continua)