Home > Eventi e Fiere > Le Acli vivono le tre giornate della festa provinciale e regionale

Le Acli vivono le tre giornate della festa provinciale e regionale

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Le Acli vivono le tre giornate della festa provinciale e regionale


Dibattiti, congressi, mostre, camminate e musica per i tre giorni della festa provinciale e regionale delle Acli. L’evento, giunto alla tredicesima edizione e aperto alla libera partecipazione di ogni cittadino, è in programma da giovedì 7 a sabato 9 luglio a Ponticino e torna a proporre un’ormai tradizionale occasione di ritrovo per l’intero universo aclista che viene coinvolto in un variegato calendario di iniziative dove l’approfondimento e il confronto sulle principali tematiche di attualità si uniscono all’intrattenimento. La festa provinciale, patrocinata dai Comuni di Laterina Pergine Valdarno e di Civitella in Val di Chiana, sarà ospitata dal circolo di Ponticino in piazza don Alcide Lazzeri e quest’anno tornerà a essere eccezionalmente unita alla festa regionale, con il paese valdarnese che accoglierà associati, dirigenti e operatori da tutta la Toscana.

La giornata più attesa è in calendario venerdì 8 luglio con ben tre appuntamenti che si susseguiranno tra le 17.30 e le 21.30. Il pomeriggio verrà aperto dalla presentazione della ricerca condotta da Iref e Acli Toscana dal titolo “Le dinamiche territoriali del mercato del lavoro toscano durante la pandemia” con la condivisione di dati relativi a assunzioni, redditi, impiego di donne e giovani, alla presenza di Elena Pampana (vicepresidente Acli Toscana con delega al lavoro), di Elena Lo Giacco (responsabile Acli Toscana per le politiche di genere), di Massimo Guasconi (presidente Unioncamere Toscana) e di Giuseppe Salvini (segretario generale della Camera di Commercio di Firenze). «La ricerca - sottolinea il presidente regionale delle Acli Giacomo Martelli, - evidenza come l’impatto negativo della pandemia abbia coinvolto tutti i lavoratori, danneggiando soprattutto le donne e i giovani. Diventa quindi ancor più urgente strutturare politiche attive del lavoro che tengano conto del quadro socio-economico attuale».

Il programma del venerdì continuerà alle 19.00 con la presentazione del libro “Vite in circolo” scritto dal presidente nazionale delle Acli Emiliano Manfredonia in cui viene raccontata l’importanza dell’associazionismo cristiano per l’Italia da ricostruire. Il secondo giorno della festa terminerà con il dibattito dal tema “Percorsi formativi per un impegno sociale e politico dei cattolici” che, moderato dal giornalista quirinalista Nicola Graziani, proporrà un confronto orientato a stimolare un coinvolgimento in prima linea dei giovani per uscire dalla marginalità, facendo affidamento sulle parole dello stesso Manfredonia, dell’ex ministro e attuale deputato del Pd Graziano Delrio, del deputato di Coraggio Italia Stefano Mugnai, dell’ex ministro della Pubblica Istruzione Gerardo Bianco e del presidente nazionale di Azione Cattolica Giuseppe Notarstefano, con un intervento in videomessaggio di Elena Bonetti (ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia)

La manifestazione prenderà ufficialmente il via alle 18.30 del giovedì con un incontro ecumenico interreligioso tra Ebrei, Cristiani Cattolici, Ortodossi e Avventisti, e Musulmani, mentre alle 18.45 sarà possibile partecipare a una camminata contro tutte le guerre su un percorso leggero e adatto a tutta la famiglia, alle 19.00 sarà aperta una mostra estemporanea di pittura a cura del Cenacolo degli Artisti Aretini e alle 20.30 si terrà un intrattenimento musicale con il complesso Tixie Quartet. Il sabato, infine, verrà aperto alle 19.00 dalla Santa Messa celebrata da don Salvatore Scardicchio, seguita da una serata musicale con esibizioni della scuola di danza Il Balletto Asd, con Capaleo, Dj Dodo e Antonio, e con la partecipazione straordinaria del soprano Stella Peruzzi e del baritono Andrea Sari. In tutte le tre giornate sarà prevista l’apertura degli stand gastronomici a partire dalle 20.00. La festa provinciale e regionale, infine, sarà animata anche da una finalità solidale con una raccolta fondi che verrà devoluta a supporto della popolazione ucraina all’interno del progetto #AcliForPeace. «Questa festa sarà un importante momento aggregativo per l’universo aclista aretino e toscano - ricordano Luigi Scatizzi, presidente provinciale delle Acli, e Antonio Paoli, responsabile provinciale degli eventi delle Acli. - Le tre giornate di Ponticino saranno un’occasione per riunire tutto il nostro sistema fatto di servizi e di circoli, per approfondire tante tematiche di attualità con importanti ospiti da ogni zona della penisola, per confrontarci sulle sfide da affrontare per fornire risposte ai bisogni dei territori. Il nostro ringraziamento va alle Acli regionali per il supporto organizzativo, al circolo di Ponticino per la consueta ospitalità e a tutti coloro che hanno accolto l’invito a contribuire a questo evento».



 

Potrebbe anche interessarti

La Fap Acli si ritrova ad Arezzo per il congresso regionale


Tanti eventi e grandi ospiti per la festa delle Acli regionali e provinciali


Le Acli premiano le scuole in gara al concorso letterario “Nicolò”


Le Acli di Arezzo premiano gli associati più fedeli e più longevi


La Fap-Acli traccia il proprio futuro nel congresso provinciale


“Se cade dal cuore”, istituzioni e studenti a confronto sulla Costituzione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Campionato Italiano Ragazzi ha chiuso la stagione della Chimera Nuoto

Il Campionato Italiano Ragazzi ha chiuso la stagione della Chimera Nuoto
La Chimera Nuoto ha chiuso la stagione sportiva al Campionato Italiano Ragazzi. La massima manifestazione nazionale riservata ai nuotatori nati tra il 2006 e il 2008 ha configurato l’ultimo atto prima della pausa estiva e ha visto quattro atleti della società aretina scendere in vasca contro i migliori coetanei di tutta la penisola. Il bilancio complessivo è stato particolarmente positivo con (continua)

RidiCasentino si tinge di rosa con la vittoria di Carolina Amadori

RidiCasentino si tinge di rosa con la vittoria di Carolina Amadori
RidiCasentino si tinge di rosa. Il concorso nazionale di letteratura comica promosso dall’associazione culturale Noidellescarpediverse ha vissuto il proprio atto conclusivo con la finale nel borgo di Raggiolo dove è andata in scena una serata all’insegna di racconti, cabaret e promozione turistica che è terminata con il successo di Carolina Amadori da Rosignano Solvay (Li). Questa scrittrice (continua)

Scrittori, cabarettisti e attori a Raggiolo per RidiCasentino 2022

Scrittori, cabarettisti e attori a Raggiolo per RidiCasentino 2022
Scrittori, cabarettisti e attori a Raggiolo per la nona edizione di RidiCasentino. L’appuntamento è fissato per le 21.00 di sabato 6 agosto quando il piccolo borgo alle pendici del Pratomagno tornerà a ospitare la finale del concorso nazionale di letteratura comica che, giunto alla nona edizione e promosso dall’associazione culturale Noidellescarpediverse, proporrà una serata all’insegna dell (continua)

Storico quinto posto per la Chimera Nuoto ai Campionati Italiani Junior

Storico quinto posto per la Chimera Nuoto ai Campionati Italiani Junior
Storico risultato per la Chimera Nuoto. La società aretina ha conquistato un ricco bottino di quattro bronzi ai Campionati Italiani Junior di Roma che, uniti ad altri positivi piazzamenti individuali e nelle staffette, sono valsi un ottimo quinto posto nella classifica generale maschile tra squadre da tutta la penisola. Il valore di questo risultato è confermato dai numeri della più important (continua)

Dichiarazione dei redditi e Isee il Caf Acli al lavoro per tutto agosto

Dichiarazione dei redditi e Isee il Caf Acli al lavoro per tutto agosto
Il Caf Acli resterà operativo per l’intero mese di agosto per dichiarazioni dei redditi e compilazioni dell’Isee. La scelta del centro fiscale è stata di mantenere sempre attivi gli sportelli di Arezzo e di San Giovanni Valdarno per permettere ai cittadini di poter utilizzare il periodo estivo per adempiere a queste due importanti pratiche, fissando l’unico giorno di chiusura esclusivamente n (continua)