Home > Libri > Gloria Vocaturo presenta il romanzo “Autobiografia di mio padre”

Gloria Vocaturo presenta il romanzo “Autobiografia di mio padre”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Gloria Vocaturo presenta il romanzo “Autobiografia di mio padre”

Un romanzo intimo, emozionale, emozionante. In “Autobiografia di mio padre” Gloria Vocaturo affronta i valori fondamentali della vita: la famiglia, la morte, la spiritualità.


Gloria Vocaturo - “Autobiografia di mio padre”

 

Gloria Vocaturo presenta un romanzo delicato e intimista, in cui presta la voce al padre defunto permettendogli di raccontare la sua storia e quella della sua famiglia sullo sfondo delle più rilevanti vicende italiane, dalla Seconda guerra mondiale ai giorni nostri. Un’opera che parla con serenità della vita, della morte e del loro stretto e imprescindibile legame.

 

Casa Editrice: Castelvecchi Editore

Genere: Narrativa contemporanea

Pagine: 104

Prezzo: 14,00 €

 

«Qui nulla è camuffato. Tutti si amano, c’è una felicità stabile, vergine, eterna. Qui la Storia è sempre freschissima, nessuno è nel passato. Qui non c’è la morte».

 

“Autobiografia di mio padre” è l’esordio nella narrativa della poetessa Gloria Vocaturo, che ha voluto offrire ai lettori un’opera emozionante in cui ricorda l’amata figura paterna e in cui allo stesso tempo omaggia la sua intera famiglia, il perno attorno a cui ruota la sua esistenza. Il romanzo è narrato in prima persona dal padre dell’autrice, Romeo, anche se in realtà è lei stessa a donargli il fiato, le memorie e a riempire gli spazi vuoti; nonostante ciò è come se fosse proprio lui a parlare, mentre si trova in una dimensione trascendente molto vicina ai suoi cari, e anche a noi.

Le parti narrative in cui viene raccontata la storia terrena di Romeo e della sua famiglia sono intervallate da brevi istantanee, dei veri e propri soliloqui, in cui egli esprime i suoi pensieri sulla sua nuova condizione spirituale; egli avverte la mancanza dei suoi affetti ma allo stesso tempo respira un amore totalizzante, che lo riempie di pace. Dalla saggezza delle sue parole emerge la certezza che niente va perduto, che ogni cosa che si dissolve si ricrea e che i legami sinceri e puri vivono per sempre.

L’autrice unisce vita e morte in un unico, appassionante dialogo, che non termina mai e che si rafforza nell’amore; nell’opera l’esistenza terrena e quella spirituale si intrecciano saldamente permettendo una serena elaborazione del lutto, che non vede nel trapasso una chiusura netta e definitiva bensì un naturale proseguimento del cammino di un’anima. La morte non è quindi la negazione della vita ma è parte di essa, e in questa verità di fede si intravede tutta la potenza e la bellezza dell’esistenza.

Gloria Vocaturo invita alla riflessione profonda e sincera su ciò che per noi è il senso della vita, della famiglia e dell’amore, e ci offre un’intensa opera che diventa lo specchio attraverso cui osserviamo noi stessi, con le nostre fragilità e paure, con i nostri dubbi e dolori; in questo riflesso arriviamo alla fine a comprendere che non c’è timore, sofferenza o incertezza quando si crede nell’eternità.

 

SINOSSI DELL’OPERA. Un romanzo intimo, emozionale, emozionante. In “Autobiografia di mio padre” Gloria Vocaturo affronta i valori fondamentali della vita: la famiglia, la morte, la spiritualità. Leggendo, si respira l’eternità: i “Soliloqui” fungono da elementi connettivi tra ciò che accade, la vita, e il suo significato spirituale; rappresentano la voce interiore che, post-mortem, rimane indelebile. Il padre diviene immortale. Molto efficace, nel racconto, è la dialettica costante tra la sua presenza terrena – le sue debolezze, la sua italianissima malinconia – e la sua persistenza nell’Altrove.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE. Gloria Vocaturo, romana, vive a Napoli da venticinque anni.

Laureata in Scienze Politiche, ha all’attivo due opere poetiche: “È solo parte di me” e “Speranza”. È inoltre presente in numerose antologie. “Autobiografia di mio padre” è il suo esordio in narrativa.

 

 

Contatti

https://www.instagram.com/vocaturogloria/?hl=en

www.castelvecchieditore.com

 

Link di vendita online

http://www.castelvecchieditore.com/prodotto/autobiografia-di-mio-padre/

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

 

 

 

 

Gloria Vocaturo | Autobiografia di mio padre | narrativa | Castelvecchi Editore | scrittrice | libri | autobiografia | famiglia | perdita | eternità | amore | soliloquio | vita | morte | spiritualità | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



 

Potrebbe anche interessarti

Alessia Mocci intervista Alessandro Cortese: ecco il romanzo La mafia nello zaino


Intervista di Alessia Mocci a Francesco S. Mangone: vi presentiamo “La spazzola dell’ingegnere”


Intervista di Alessia Mocci a Marco Incardona ed al suo Domande al silenzio


Le future sinagoghe cristiane all'insegna del timore di Dio


Intervista di Alessia Mocci ad Emanuele Martinuzzi: vi presentiamo “Notturna gloria”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Demetrio Salvi presenta il romanzo urban fantasy “Misteri napoletani: La crepa”

Demetrio Salvi presenta il romanzo urban fantasy “Misteri napoletani: La crepa”
Napoli ha cavità oscure, capaci di generare paure profonde e Giona è mancato per troppo tempo da questa città per capire cosa si agita nel buio. Gli incubi che lo assalgono di notte si dissolvono col sole: sono anime sofferenti che non vogliono farsi vedere. Un mondo perverso lo attende e lo tira giù, lo illude che possa ritrovare quanto ha smarrito. Demetrio Salvi - “Misteri napoletani: La crepa” Demetrio Salvi presenta un’opera visionaria a metà strada tra la graphic novel e la favola dark, in cui si racconta di presenze inquietanti in una Napoli sfuggente e misteriosa. Antiche leggende prendono vita e trasportano il protagonista Giona nel doppio speculare della città partenopea, in una vera e propria discesa negli inferi. Illustra (continua)

Max Deste presenta il romanzo “Il desiderio di cadere”

Max Deste presenta il romanzo “Il desiderio di cadere”
Un viaggio verso una rinascita, quello del protagonista del romanzo “Il desiderio di cadere”, l’ultimo lavoro dello scrittore e cantante ticinese Max Deste. Max Deste - “Il desiderio di cadere” Max Deste presenta un romanzo emozionante, in cui si racconta del percorso di rinascita del protagonista Jack dopo un lungo periodo di smarrimento. Con questa terza opera lo scrittore e cantante ticinese continua la sua esplorazione della solitudine dell’uomo contemporaneo, prigioniero di una società sempre più disumanizzata. Casa Editrice: Grup (continua)

Matteo Gracis presenta “Manuale di sopravvivenza per esseri umani che si sentono alieni”

Matteo Gracis presenta “Manuale di sopravvivenza per esseri umani che si sentono alieni”
Sei disposto a mettere in discussione le tue convinzioni? A guardare il mondo da un'altra prospettiva ma soprattutto a metterti veramente in gioco? Se la risposta a tali domande è sì, questo libro fa per te, in caso contrario, lascia perdere perché rischi di metterti nei guai. Matteo Gracis - “Manuale di sopravvivenza per esseri umani che si sentono alieni” Lo scrittore, giornalista indipendente e libero pensatore Matteo Gracis presenta un’opera ribelle e completamente fuori dagli schemi, un vero e proprio elogio al beneficio del dubbio, al pensiero critico, libero e positivo. Un libro che invita alla riflessione profonda, dedicato a tutti coloro che credono f (continua)

Saverio Sam Barbaro presenta il romanzo storico “Le contesse igieniche”

Saverio Sam Barbaro presenta il romanzo storico “Le contesse igieniche”
Tra intrighi, menzogne e incursioni nell’eccentrica vita di corte degli Asburgo, si narra della particolare e poco conosciuta figura delle “contesse igieniche” mentre si seguono le indagini di Carolina, che la conducono alla scoperta di un diario in cui le saranno rivelate verità impensabili e sconvolgenti. Saverio Sam Barbaro - “Le contesse igieniche” Saverio Sam Barbaro presenta un intrigante romanzo storico, ambientato nel Regno di Napoli nel 1889. Incentrata sulla storia di due sorelle e su un intricato mistero che riguarda una di loro, l’opera offre un affascinante e poco conosciuto spaccato dell’aristocrazia europea della seconda metà dell’Ottocento. Casa Editrice: Castelvecchi (continua)

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”
Andrea Parafioriti ci accompagna in un difficile viaggio, il più importante nell’esistenza del suo protagonista; è un percorso che non ammette ritorni ma che promette, forse, una salvezza per la sua anima mangiata dall’oscurità e da un implacabile intruso. L’autore presenta una storia di vizi e di ritrovate virtù quasi fuori tempo massimo, di vane illusioni e di necessari risvegli. Andrea Parafioriti - “La vana illusione” Andrea Parafioriti presenta un intenso romanzo in cui si racconta la storia di un uomo spezzato: Pietro nel lavoro è spietato, ambizioso e cinico ma nella vita privata cerca di strapparsi via quella maschera che sta annullando la sua identità, che sta azzerando la sua moralità. Un’opera cruda e autentica sulla possibilità di una redenzione in ext (continua)