Home > Turismo e Vacanze > Associazione Jesolana Albergatori vigilerà sulle scelte che riguardano il tursimo

Associazione Jesolana Albergatori vigilerà sulle scelte che riguardano il tursimo

scritto da: QuickPR | segnala un abuso


"C'è grande preoccupazione" così il presidente dell'Associazione Jesolana Albergatori  Massimiliano Schiavon ha introdotto la conferenza stampa odierna con i vicepresidenti Sandro Rizzante e Fabio Sartorato. Il tema è la previsione di presenze per la stagione turistica in corso: "Secondo le prime proiezioni a nostra disposizione che si basano soltanto sul dato finora disponibile del booking online in quanto le altre statistiche sono ferme a febbraio" ha spiegato Massimiliano Schiavon "al momento registriamo un calo del 28% del fatturato rispetto agli ultimi anni. È chiaro che la preoccupazione è altissima: aprile e maggio sono finiti e la maggior parte degli alberghi non stanno chiudendo il mese di giugno. Siamo preoccupati. Sta mancando il pubblico italiano che sempre secondo le stime del nostro booking online è passato dal 48% dell'anno scorso al 39% di quest'anno. I motivi sono diversi: la congiuntura economica, certo, l'introduzione dell'Imu, certo, la situazione economico-finanziaria di tutto il Paese di sicuro non aiutano. Ma c'è anche una situazione politica locale bloccata. Il consorzio di promozione turistica non ha una guida, la Apt fa fatica a pagare gli stipendi, e non ultimo, per via delle elezioni amministrative, non solo non sappiamo ancora chi saranno gli uomini scelti a comporre la Giunta, ma non abbiamo ancora indicazione rispetto a chi guiderà l'Assessorato al Turismo. Serve che politica, istituzioni enti, tutti quanti si muovano. Abbiamo bisogno di figure competenti che non siano figlie di logiche di partito, ma tecnici di spessore e di profilo professionale indiscutibile capaci di comunicare il nostro territorio. L'Associazione albergatori di  Jesolo, come ha sempre fatto dialogherà con tutti, ma, come ha sempre fatto, vigilerà sulle scelte che verranno prese sul territorio. L'esempio che porto è semplice: solo il comparto albergatori dà lavoro a circa 6-7mila persone. Oggi come oggi, tra regole illogiche e incapacità decisionali, se la previsione di fatturato non dovesse migliorare, anche noi saremo costretti a muoverci di conseguenza. Non voglio fare un discorso pessimista, voglio essere, invece, molto chiaro: secondo noi possiamo ancora farcela, ma serve quella rapidità e quella competenza che oggi ancora non si vedono. Credo non serva altro a giustificare la preoccupazione non solo della categoria che continuo e continuerò a rappresentare, ma anche di tutti quelli che come noi amano la nostra città. Jesolo merita persone competenti alla guida dei vari settori che si occupano di turismo.

Associazione Jesolana Albergatori | Jesolo | Turismo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Con RTChannels RateTiger rafforza le relazioni con i partner del canale online


Velvet Media apre due nuove sedi e sfida i colossi del booking on line. “Spieghiamo agli albergatori come aver successo senza di loro”


Camera d’albergo: Fas Italia inaugura il nuovo showroom


Giubileo a Roma: le proposte di di Fas Italia per le forniture alberghiere


Per competere nel turismo di adesso servono strumenti efficaci e grande visione


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Scuola Galileiana, seminario Il grande secolo italiano

Mercoledì 21 novembre a Padova si terrà il primo incontro del ciclo di seminari "Il 'grande secolo italiano': la cultura italiana tra Cinque e Seicento", organizzato dalla Scuola Galieleina di Studi Superiori assieme all’Associazione Alumni. La conferenza si terra presso l’Aula Magna del Collegio Morgagni, in Via S. Massimo 33 a Padova alle ore 16.30. "Macc (continua)

Hotel Monzoni riapre per la stagione invernale, fra tradizione e innovazione

Al via dal primo dicembre la stagione invernale del Monzoni, storico ed elegante hotel di Moena situato al Passo San Pellegrino. Tante le novità, a partire da un sito web innovativo e dinamico, che integra l’uso di social network come Facebook, Twitter e Foursquare, per rimanere sempre in contatto con gli ospiti. Si potranno dunque seguire le attività dell’Hotel Monzoni (continua)

Premio di mille euro alla Silca

Paga più pesante per il mese di ottobre grazie all’accordo valido anche per il 2013. Boccata d’ossigeno per i 400 dipendenti dell’azienda leader nella produzione delle chiavi. Premio sindacale anticrisi anche per gli oltre 400 lavoratori della Silca, azienda controllata dalla multinazionale svizzera Kaba, azienda leader nella produzione di chiavi nella zona industriale di (continua)

Ridefinizione della struttura organizzativa ai vertici del Gruppo Gascom spa

PADOVA, 24 ottobre 2012 - Turnover qualitativo in Gascom, con sette spostamenti direzionali strategici per le rispettive aree di business. Un’operazione di cambio di guardia ai vertici aziendali del gruppo Gascom che si inserisce all’interno di un processo voluto dall’azienda al fine di innalzare qualitativamente tutto il servizio Gascom. Andrea Parisotto, 47enne vicentino, stori (continua)

La Farmacia Ciato sbarca sui Social Network

Una farmacia sui social? Una scommessa su cui la Farmacia Ciato di Padova ha deciso di puntare. Una scelta coraggiosa ma dettata dalla consapevolezza che i social network sono il presente e non solo il futuro, e dalla volontà di offrire uno spazio di discussione e incontro per i propri clienti.Spesso ci troviamo ad andare in farmacia solo quando ne abbiamo effettivo bisogno, mentre Facebook (continua)