Home > Spettacoli e TV > Pronto il film Impepata di nozze , con Paolo Caiazzo, regia di Angelo Antonucci

Pronto il film Impepata di nozze , con Paolo Caiazzo, regia di Angelo Antonucci

scritto da: DAC | segnala un abuso

Pronto il film Impepata di nozze , con Paolo Caiazzo, regia di Angelo Antonucci


            Sposarsi al sud è tutta un’altra storia…

Si può essere precari in amore come nel lavoro?

    Michele (Paolo Caiazzo), un professore in attesa di passare di ruolo, è stato scaricato sull’altare dalla compagna. Cadute le speranze di ottenere una cattedra, per il ritorno a scuola del collega malato Lamberti, e persa la voglia di ricominciare a credere nel matrimonio, quasi come beffa del destino, riceve la proposta dalla sorella(Adele Pandolfi) di aiutarla a gestire la sua agenzia di wedding planner. Un po’ scettico, ma senz’altra prospettiva, accetta. Si ritrova così catapultato, in piena svogliatezza, nel “surreale” mondo dei matrimoni napoletani, a dover accontentare le bizzarre richieste gastronomiche e ad assecondare le velleità registiche di Genny , il fotografo gay, col pallino di immortalare spose in carne come sirenette di Copenaghen.  Alle sue snervanti giornate si aggiunge l’insistenza dell’amico Riccardo (Francesco Procopio) a volergli propinare tappeti persiani e le beghe tra la madre vedova (Sandra Milo) e la vicina di casa ,Mariapia , per accaparrarsi un affascinante professore di cui sono invaghite.

Quando Michele è ormai convinto che il matrimonio sia solo una sistemazione, un po’ come un posto di lavoro, a Napoli, nell’agenzia, arriva Yulya (Yuliya Mayarchuck) figlia di un emigrato a Milano dalla “napoletanità tradita” e di una milanese D.O.C.

La ragazza è intenzionata a organizzare il suo matrimonio nella città d’origine del padre.

Michele ne resta subito affascinato e il loro rapporto, favorito dalla partenza improvvisa di Filippo ,il promesso sposo e rampollo rampante della “Milano in”, diventa ogni giorno meno professionale.

Per cercare di conquistarla si finge gay, e la sua concezione del matrimonio inizia a mutare, circondata da tutti gli equivoci del caso.

Quando arriva il giorno delle nozze di Yulya, ai due non resta che cercare di capire se “il sole è davvero una bugia”, come canta la canzone di Luca Sepe, colonna sonora della loro avventura…
Il film è diretto dal regista
 Angelo Antonucci ( e scritto con Paolo Caiazzo) , il quale ritorna alla commedia dopo il successo del film tv per Canale5 "Dio ci ha creato gratis", con protagonisti Nino Manfredi e Leo Gullotta.

 www.impepatadinozzeilfilm.com


Fonte notizia: http://www.impepatadinozzeilfilm.com


paolo caiazzo | angelo antonucci | sandra milo | impepata di nozze |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

-Napoli, Il cineasta Nando De Maio, regista, sceneggiatore e direttore della fotografia di tutte le sue opere. (Scritto da Antonio Castaldo)


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Selezionati da Rai Cinema i cortometraggi che passano alla fase successiva della XI edizione del Festival Internazionale del Film Corto “Tulipani di Seta Nera” 27, 28 e 29 aprile, Roma.


AL VIA L'XI EDIZIONE DEL FESTIVAL TULIPANI DI SETA NERA


Anteprima di Successo del film "Camminando nel Cielo"di Angelo Antonucci


Grande successo all'Apollo 11 per la Festa del Videoclip


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CAMMINANDO NEL CIELO SU AMAZON PRIME VIDEO

CAMMINANDO NEL CIELO SU AMAZON PRIME VIDEO
Il film evento speciale al Giffoni film festival La storia di Alessio ( Luca Mordenti) , diciottenne, che è costretto sulla sedia a rotelle dopo un incidente con la moto, ha profondamente coinvolto gli oltre 300 spettatori presenti nella sala Alberto Sordi .Nel raccontare la storia il regista Angelo Antonucci ha messo ben in risalto i momenti più intimi e profondi che accompagnano le vicende del protagonista e la sua relazione con la famiglia, g (continua)

AMORE E LIBERTA'-MASANIELLO IL 7 OTTOBRE SU RAI 2

AMORE E LIBERTA'-MASANIELLO IL 7 OTTOBRE SU RAI 2
Il film kolossal del regista Angelo Antonucci in prima tv alle 23:50 Amore e libertà Masaniello  , è un film scritto e diretto da Angelo Antonucci  con Sergio Assisi, Anna Ammirati, Franco Nero, Anna Galiena, Patrizio Rispo, Lucio Ciotola, Mimmo Sepe, Antonio Casagrande, Tina Femiano, Francesco Procopio.La vicenda del film segue le gesta del famoso eroe napoletano, Masaniello, che nel luglio del 1647, guidò la rivolta del popolo napoletano contr (continua)

Nient'altro che noi, film sul bullismo su Amazon Prime Video e Chili TV

Nient'altro che noi, film sul bullismo su Amazon Prime Video e Chili TV
Attraverso il racconto in flashback di Sara , il regista Angelo Antonucci ( Amore e libertà-masaniello, Dio ci ha creato gratis) ci racconta la vicenda di Marco vittima del bullo Miki. La storia si snoda tra vicende sentimentali, d'amicizia e di difficile rapporto genitori.-figli-insegnanti. Infatti sembra evidente che Antonucci abbia voluto porre l'accento sulla difficoltà comunicativa tra genito (continua)

NIFF LONDON- Festival del cinema indipendente a Londra -VINCITORI Edizione 2020

NIFF LONDON- Festival del cinema indipendente a Londra -VINCITORI Edizione 2020
Il NIFF London Film Festival ha annunciato i vincitori del concorso 2020, premiando i migliori film del programma di quest'anno Il NIFF London Film Festival ha annunciato i vincitori del concorso 2020, premiando i migliori film del programma di quest'anno. Oltre 300 lungometraggi e cortometraggi provenienti da 25 paesi hanno partecipato al Festival 2020. “Sfortunatamente, abbiamo dovuto annullare la cerimonia di premiazione a Londra a causa della pandemia di coronavirus, il  NIFF London tornerà nel 2021 con altre (continua)

Movie’s Art- l’arte di comunicare con le immagini

Movie’s Art- l’arte di comunicare con le immagini
 Il progetto MOVIE'S ART intende anzitutto rendere i ragazzi protagonisti di un percorso dinamico, in cui loro stessi possano esprimere idee che poi, grazie al linguaggio cinematografico, vengono rappresentate nel film; il video, in questo modo, diviene una sintesi efficace e coinvolgente del loro pensiero critico. Così facendo i ragazzi, in una prima fase del lavoro, si confront (continua)