Home > Pubblica amministrazione > Mariglianella Manifesto 2 Giugno Festa della Repubblica

Mariglianella Manifesto 2 Giugno Festa della Repubblica

articolo pubblicato da: TonySpeaker | segnala un abuso

 Manifesto del Comune di Mariglianella per la Festa della Repubblica

 

Comune di Mariglianella

 

2 GIUGNO 2012 - FESTA DELLA REPUBBLICA

 

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica  per ricordare la nascita della Repubblica Italiana.

Il 2 e il 3 giugno del 1946, infatti, si tenne il referendum istituzionale con il quale gli italiani furono chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese.

Gli italiani scelsero la Repubblica.

Oggi, a distanza di 66 anni da quello storico pronunciamento popolare, ci troviamo a celebrare questa ricorrenza tra le mille difficoltà che attanagliano la nostra società, il nostro Paese e, più in generale, le nazioni di tutto il mondo.

Come rappresentanti delle istituzioni locali, riteniamo che il miglior modo, serio e responsabile, di commemorare questa ricorrenza sia quello di rivolgere il nostro pensiero a tutti gli avvenimenti, i fatti di cronaca e gli accadimenti che stanno attraversando e scuotendo l’Italia, l’Europa, il Mondo.

Innanzitutto, la crisi globale che sta mettendo in ginocchio le economie mondiali, una recessione senza precedenti che genera un’inflazione incontrollata, a fronte della quale il potere di acquisto della moneta si affievolisce sempre più, avendo come conseguenza la contrazione dei consumi, la paralisi degli investimenti, una sfiducia generalizzata nei mercati e la fuoriuscita delle aziende da un virtuoso ciclo produttivo e distributivo.

Anche il nostro Paese con l’Euro, all’interno dell’ampio contesto Europeo, è stato investito in pieno dalla crisi globale e dalla recessione economica;

i prezzi di tutti i beni di consumo, in particolare quello della benzina, sono schizzati verso l’alto; molte piccole  e medie imprese sono costrette a chiudere i battenti perché schiacciate e soffocate da un fisco troppo rapace, opprimente e asfissiante;

il livello dello spread manda in fibrillazione i nostri conti pubblici minacciando la tenuta della nostra economia;

il tasso di disoccupazione, in particolare quello relativo al lavoro giovanile, dilaga andando alla deriva e assumendo i connotati di una vera e propria piaga sociale;

ogni giorno, accanto ai già tristi fenomeni del precariato, del lavoro nero e delle cosiddette morti bianche, stanno prendendo piede altri fenomeni, altrettanto gravi e preoccupanti, come quello degli “esodati” e quello dei  “suicidi di Stato” per la mancanza di lavoro o per l’impossibilità di sbarcare il lunario.

Il pensiero, poi, corre al diffuso clima di antipolitica che sta attraversando il nostro paese, iniettando nell’opinione pubblica dosi massicce di sfiducia nella politica e nelle istituzioni;

i volantini delle Brigate Rosse che hanno ripreso a circolare, con una serie di minacce che evocano i periodi bui degli “anni di piombo”;

il terribile terremoto dell’Emilia Romagna, un sisma che ha spezzato vite umane, distrutto famiglie e polverizzato una parte del patrimonio artistico;

e infine il vile e barbaro attentato alla scuola “Francesca Morvillo Falcone” di Brindisi, un gesto terroristico che, posto in essere in concomitanza con la ricorrenza dell’anniversario dell’assassinio di Giovanni Falcone, ha causato la morte di una ragazzina, Melissa Bassi, oltre al ferimento di alcune alunne.

Il modo migliore per commemorare e onorare questo 2 giugno, la Festa della Repubblica, è quello di riflettere su tutti questi avvenimenti, affinché le istituzioni, nazionali e locali, grandi e piccole, ciascuna per le proprie competenze, si rimbocchino le maniche e, con alto senso di responsabilità, sappiano adoperarsi per il superamento della crisi grazie a politiche di sviluppo che affianchino la pur necessaria politica del rigore; affinché l’Italia, il nostro Paese, sia davvero una Repubblica Democratica fondata sul Lavoro (come recita la Costituzione); affinché la Scuola, come massima istituzione della Cultura, ritorni ad essere un luogo sicuro per la crescita e la formazione delle future generazioni; affinché la cultura della legalità, della giustizia e della solidarietà sociale prevalga sempre sull’illegalità, su ogni forma di criminalità organizzata e su ogni tipo di umana vessazione.

 

                                             

                                             Il SINDACO

                                          Felice Di Maiolo   


 

 IL                PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE      

                                            Rocco Ruggiero         

IL                                              

Istituzioni | democrazia | cultura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARIGLIANELLA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PREMIA LA VOLLEY FEMMINILE


Mariglianella: L’applaudito “Memorial Luigi Esposito” nelle iniziative natalizie promosse dall’Amministrazione Comunale.


Brusciano per la 142esima Festa dei Gigli.Il Sindaco Giosy Romano è testimonial in "social media" e l’artista Filippo Di Pietrantonio è autore del manifesto ufficiale. (Scritto da Antonio Castaldo)


A MARIGLIANELLA IL SUCCESSO DELLA 9^ GIORNATA NAZIONALE DELLO SPORT


MARIGLIANELLA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SALUTA IL NEO CAVALIERE DELLA REPUBBLICA GIOVANNI DI PALMA


MARIGLIANELLA SINDACO DI MAIOLO A ROMA NELLA SFILATA DEL 2 GIUGNO 70° ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA.


 

Stesso autore

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)
A Mariglianella, giovedì 16 maggio 2019, è stato commemorato Domenico Principato, Ispettore Superiore della Polizia di Stato nel Ventesimo Anniversario della sua scomparsa. La Famiglia Principato-Russo con la Comunità dei fedeli che chiudeva il 16esimo giorno mariano del “Mese di Maggio” si sono ritrovati, presso l’Insignita Chiesa San Giovanni Evangelista, p (continua)

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.
A Mariglianella cresce il fabbisogno delle fasce deboli con l’aumento dei nuclei familiari cui viene dato accesso al sostegno alimentare che, nell’anno 2017, aveva già raggiunto quota 145, mentre per l’anno 2018 è stata fatta una integrazione in accoglimento delle 170 istanze giunte al Comune. Per il 2019 è stato riconfermato dall’Amministrazione Comu (continua)

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).
 Il “Giglio dei Lavoratori”, anno di nascita 1973, ritorna nella Festa dei Gigli di Brusciano. Con la giornata della Questua, sabato 11 maggio 2019, l’associazione giallo-rossa ha ufficializzato la partecipazione alla 144esima edizione della Festa dei Gigli che a Brusciano è dedicata al Sant’Antonio di Padova dal 1875. Nella folta banda musicale, diretta dai Fr (continua)

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.
L’Istituto Comprensivo “G. Carducci” di Mariglianella diretto, dall’Arch. Roberto Valentini, nella giornata di venerdì 10 maggio 2019 ha svolto, così come aveva programmato, la manifestazione “Sentinelle di Legalità 3^ Edizione”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale retta dal Sindaco, Felice Di Maiolo. All’intera manifesta (continua)

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.
Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Il giorno 8 maggio 2019 presso la Casa Comunale di Mariglianella si è tenuto il Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Hanno partecipato all’incontro: per il Comune di Mariglianella, il Sindaco, Felice Di Maiolo, l’Assessore all’Ambiente, Dott.ssa Valentina Rescigno (continua)