Home > Sport > ARRAMPICATA MON AMOUR AD ARCO (TN): SUCCESSO PER I TRICOLORI GIOVANILI UNDER 14,12,10

ARRAMPICATA MON AMOUR AD ARCO (TN): SUCCESSO PER I TRICOLORI GIOVANILI UNDER 14,12,10

scritto da: Newspower | segnala un abuso

ARRAMPICATA MON AMOUR AD ARCO (TN): SUCCESSO PER I TRICOLORI GIOVANILI UNDER 14,12,10


Schenk, Gollo, Rogora, Pfitscher, Barbieri e Schenk sono i nuovi tricolori

Oltre 200 mini climbers affollano il Climbing Stadium di Arco

Soddisfazione piena anche per gli organizzatori trentini

Ad agosto c’è il Rock Master Festival con i migliori al mondo

 

 

Massi, corde, prese e moschettoni. Arco (TN) incorona i nuovi campioni italiani Under 14, 12 e 10 di arrampicata e lo fa con un grande spettacolo, per oltre 200 ragazzi e ragazze di tutta Italia.

Dopo le gare Speed e Lead dei giorni scorsi, oggi al Climbing Stadium sono andate in scena le prove ai massi, Boulder in gergo tecnico, e le prime competizioni a decretare i vincitori di categoria e poi assoluti sono state quelle dei più giovani. Sia gli Under 10 che gli Under 12 hanno affrontato la gara in modalità raduno, e problema dopo problema hanno infiammato l’arena trentina, affollata da tanti genitori, parenti e team manager accorsi da ogni angolo della penisola.

Dopo i due terzi posti nelle altre specialità, oggi l’emiliana Sara Barbieri ha battuto la più diretta avversaria Maria Hofer e si è messa infine al collo la medaglia tricolore più preziosa. Stesso discorso per la romana Laura Rogora che ha primeggiato in tutte e tre le giornate, andando così a bissare il titolo conquistato nel 2011.

Nelle maschili, l’altoatesino Jan Schenk (U10) ha conquistato il titolo, nonostante sia rimasto dietro a Davide Leonardi nella prova odierna di boulder. Per l’Under 12, il parimerito assoluto tra l’altoatesino Christoph Pfitscher e l’emiliano Matteo Baschieri dopo la prova della mattina si è dovuto risolvere con una super finale, che ha incoronato alla fine Pfitscher nuovo campione italiano boulder e assoluto.

Tra i più grandicelli, l’atleta della Val Gardena Filip Schenk ha avuto la meglio sul meranese Lukas Moser nella gara ai massi e, grazie anche alla vittoria nella competizione Lead di ieri, si è messo in bacheca un nuovo titolo italiano, al suo primo anno in categoria U14.

Nella gara femminile la torinese Asja Gollo, pur essendo giunta terza nella prova Boulder, è riuscita a conquistare il titolo italiano assoluto Under 14.

Nelle giornate di ieri e venerdì il Climbing Stadium di Arco ha messo in scena le prove di velocità e difficoltà. Nella Speed categoria U10 Erica Piscopo (Carchidio Strocchi) e Jan Schenk (AVS Meran) sono stati i più abili, mentre per gli U12 i titoli di migliori “ragnetti” sono andati a Laura Rogora (Climbing Side Roma) e Jacopo Stefani (Vertigine 1996 Sassuolo), quest’ultimo vincitore anche nel 2011 del titolo italiano di velocità e assoluto, quando era in categoria U10. Per quanto riguarda gli U14, lo squadrone altoatesino ha piazzato due suoi pupilli in cima ai podi maschile e femminile, vale a dire Annika Egger (AVS Meran) e Moritz Sigmund (AVS Brixen), anche lui campione tricolore lo scorso anno, ma tra gli U12.

Le gare Lead di ieri hanno visto primeggiare ancora la nutrita compagine altoatesina, con tre primi posti su sei. Maria Hofer (AVS Passeirer) e Jan Schenk (AVS Meran) hanno conquistato il titolo U10, mentre Filip Schenk (ASK Gherdëina) si è messo al collo l’oro nella U14, come lo scorso anno quando vinse la U12 sia di specialità che assoluta. La romana Rogora, come accennato, si è portata a casa anche la gara U12 Lead, mentre il titolo Lead maschile U12 è andato al cuneese Tito Claudio Traversa (Posto di Blocco Boves) e alla sua compagna di squadra Giorgia Tesio quello U14.

La tre giorni di Campionato Italiano giovanile è stata organizzata dalla sezione giovanile della FASI, con il supporto operativo e tecnico della SSD Arrampicata Sportiva Arco e dell’ASD Arco Climbing. Il presidente della SSD Arrampicata Sportiva Arco, Albino Marchi, non ha dubbi sulla buona riuscita di questo evento. “Siamo soddisfatti di questo campionato italiano e, tenendo presente che è il primo di un ciclo quadriennale qui ad Arco, cercheremo di migliorarci e avere ancora maggior riscontro il prossimo anno. Crediamo molto in questo progetto che in primo luogo consente alla struttura Climbing Stadium di non rimanere una cattedrale nel deserto, e in secondo luogo assume valenza sportiva e sociale per i ragazzi, oltre che turistica per Arco.”

Conclusa questa parentesi giovanile, Arco guarda ora al Rock Master Festival dal 25 agosto al 2 settembre prossimi, che porterà nell’Alto Garda trentino i top climbers mondiali con quella che è la gara più antica e celebre al mondo, il Rock Master per l’appunto. La nuova formula “festival” prevede anche la tappa di Coppa del Mondo Speed, la U14 Cup, la Paraclimbing Cup e gli eventi Rock Junior. Lo spettacolo sarà grandioso, il Climbing Stadium e Arco già non vedono l’ora.

Info: www.rockmasterfestival.com 

 

Classifiche finali:

 

Under 10 femminile

1 BARBIERI Sara Vertigine 1996 Sassuolo; 2 HOFER  Maria AVS Passeier; 3 PAPETTI Federica Roc Palace Brescia

 

Under10 maschile  

1 SCHENK Jan AVS Meran; 2 LEONARDI Davide El Maneton Schio; 3 MORGANTI Ennio Roc Palace Brescia

 

Under12 femminile 

1 ROGORA Laura Climbing Side Roma; 2 SANIN Jana AVS Meran; 3 MESSNER Jana AVS Brixen

 

Under12 maschile  

1 PFITSCHER  Christoph AVS Passeier; 2 KIEM Felix AVS Meran; 3 STEFANI Jacopo Vertigine 1996 Sassuolo

 

Under14 femminile  

1 GOLLO Asja C.U.S. Torino; 2 CALABRESE Elisa Roc Palace Brescia; 3 TESIO Giorgia Posto di Blocco Boves CN

 

Under14 maschile  

1 SCHENK Filip Ask Gherdëina; 2 SIGMUND Moritz AVS Brixen; 3 BENDAZZOLI Giorgio El Maneton Schio

 

 

arrampicata |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GIOVANI IN PARETE AD ARCO (TN): CAMPIONATO ITALIANO CLIMBING “UNDER”


ROCK MASTER E “TRICOLORI” AL CLIMBING STADIUM, APERTO TUTTI I GIORNI CON LE GUIDE ALPINE


SU IL SIPARIO TRICOLORE AD ARCO (TN): AL CLIMBING STADIUM I CAMPIONATI GIOVANILI


ARCO (TN) PRESENTA IL CENTRO FEDERALE. IL CLIMBING STADIUM È IL CUORE DELL’ARRAMPICATA


StarOfService la piattaforma di intermediazione tra clienti e professionisti ha appena lanciato un servizio per Maestri Pokémon


Dopo Mauritania e Algeria, Sahara Mon Amour apre anche in Niger


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

DEFRANCESCO E SALVADORI GIOCANO IL JOLLY. A LIVIGNO OCCHIO ANCHE A SILVESTRI E CUSINI

DEFRANCESCO E SALVADORI GIOCANO IL JOLLY. A LIVIGNO OCCHIO ANCHE A SILVESTRI E CUSINI
Coppa Italia venerdì 3 dicembre con 10 e 15 km in tecnica libera Gare concomitanti con Coppa Europa e del Mondo, molti atleti sgomitano Tra i tanti al via anche i due “gioielli” di Livigno che si esibiscono in casa Da non sottovalutare Maj, DeZolt, Cassol, Bertolina, Fanton, Rastelli e Nöckler Appena smaltite le fatiche del weekend scorso a Santa Caterina Valfurva, gli atleti della Coppa Italia di fondo si apprestano ad affrontare un nuovo appuntamento venerdì 3 dicembre a Livigno.Una gara attesa, perché gran parte dei fondisti di Coppa Italia si sono preparati prima dell’avvio di stagione proprio sulle piste del Piccolo Tibet.Venerdì le sfide si concentreranno su una 10 km femminile e (continua)

DH E SUPER-G A SANTA CATERINA VALFURVA. COPPA EUROPA PUNTANDO SUGLI AZZURRI

DH E SUPER-G A SANTA CATERINA VALFURVA. COPPA EUROPA PUNTANDO SUGLI AZZURRI
Due vittorie italiane nelle prime due tappe di Coppa Europa A Zinal (SuperG) colpaccio di Franzoso e Franzoni L’11 e 12 dicembre gare di discesa libera, lunedì 13 il SuperG A Santa Caterina Valfurva sulla pista Deborah Compagnoni 22 nazioni “Benvenuti in paradiso” si legge a caratteri cubitali sul sito di Santa Caterina Impianti.E come dare torto alla località della Valfurva? Piste imbiancate, ambiente unico, quello del Parco Nazionale dello Stelvio, con le vette del gruppo Ortles-Cevedale a fare da sfondo, una vera e propria attrattiva turistica.Ma anche lo sport, d’inverno, gioca qui le sue carte migliori e infatti la pista ‘Debora (continua)

GOOD MORNING SCHILPARIO! RIECCO I ‘DIAVOLI ROSSI’. COPPA ITALIA E CAMPIONATO ITALIANO U18-U20

GOOD MORNING SCHILPARIO! RIECCO I ‘DIAVOLI ROSSI’. COPPA ITALIA E CAMPIONATO ITALIANO U18-U20
Sesta tappa di Coppa Italia Gamma Senior - U23 l’8 e 9 gennaio Il 12 e 13 febbraio si replica con la nona tappa Schilpario assegna anche i titoli giovanili del Campionato Italiano U18-U20 Lo Sci Club Schilpario chiama a raccolta i fondisti In terra bergamasca la passione dello sci di fondo è forte e ben radicata grazie anche a società come lo Sci Club Schilpario che, oltre a curare il vivaio dei giovani fondisti, propone anno dopo anno una serie di eventi importanti. Il club presieduto da Andrea Giudici per questa stagione ha in programma attività intense, su tutte spicca l’organizzazione delle due tappe di Coppa Italia Gamma, la se (continua)

IL FESTIVAL DELLO SKIALP SUL MONTE BONDONE. ECCO LA 6.a EDIZIONE DI EPIC SKI TOUR

IL FESTIVAL DELLO SKIALP SUL MONTE BONDONE. ECCO LA 6.a EDIZIONE DI EPIC SKI TOUR
Il 22 gennaio giornata di scialpinismo aperta a tutti sul Monte Bondone Due gare, Epic e Vertical Race, oltre al Tour 4All per gli amanti delle “pelli” Novità del 2022 è la nuova combinata Race³ Iscrizioni online dal 15 dicembre, chiusura 20 gennaio Frontalino in testa e zaino in spalla. La sesta edizione dell’Epic Ski Tour ritorna di attualità sabato 22 gennaio, una giornata in cui sono chiamati a raccolta gli appassionati dello scialpinismo, agonisti e non, nella splendida cornice del Monte Bondone, la “montagna di Trento”. Non si tratta di una classica gara di skialp, ma di un festival dello scialpinismo a due passi dalla città, aperto a t (continua)

DOLOMITI SUPERBIKE IN TUTTE LE SALSE. LA VERA MTB, PROVARE PER CREDERE!

DOLOMITI SUPERBIKE IN TUTTE LE SALSE. LA VERA MTB, PROVARE PER CREDERE!
Il 9 luglio a Villabassa la 27.a edizione di una gara unica Il primo dicembre aprono le iscrizioni, mille motivi per esserci Gare e attività in mtb per tutti i gusti, si è pensato anche alle coppie Un’ottima occasione per fare o farsi un bel regalo per Natale Se tanti hanno già riposto in garage la propria mtb, è comunque già ora di pianificare la prossima stagione e fare un pensierino al 9 luglio e a Villabassa, in Alto Adige. Ci sono tante offerte e proposte di eventi per le ruote artigliate, facile con un click prenotare un pettorale e sognare già la griglia. Gare lunghe e corte, dure o facili, dal corollario più o meno importante. In Alto Adige dal (continua)