Home > Eventi e Fiere > “Ozi di Capua”, il 28 luglio si ricomincia. Oltre 20.000 le presenze nel corso del primo week end.

“Ozi di Capua”, il 28 luglio si ricomincia. Oltre 20.000 le presenze nel corso del primo week end.

scritto da: Public-relations | segnala un abuso

“Ozi di Capua”, il 28 luglio si ricomincia. Oltre 20.000 le presenze nel corso del primo week end.


Dopo la cerimonia inaugurale di sabato 21 luglio 2012 presso il Parco delle Fortificazioni della città di Capua e il successo di critica e di pubblico ottenuti, la manifestazione gli “Ozi di Capua”, organizzata dalla Pro Loco di Capua presieduta da Maurizio Orsi e patrocinata da Regione Campania, Provincia di Caserta, Camera di Commercio di Caserta, Comune di Capua e Ente Provinciale per il Turismo, riprenderà il 28 e 29 luglio con un calendario ricco di eventi per tutte le fasce di età.

Nel corso del primo week end, 21 e 22 luglio 2012, gli organizzatori hanno registrato un’affluenza record di circa 20.000 visitatori provenienti da tutta la Campania e dal Basso Lazio.

Inoltre, In occasione degli Ozi di Capua sono stati completamente occupati i due alberghi cittadini tra il 20 e il 23 luglio scorsi.

La Pro Loco di Capua – dichiara il Presidente Maurizio Orsi organizzatore della manifestazione - persegue tra i propri obiettivi la realizzazione di un articolato programma di tutela e di valorizzazione dei monumenti e delle risorse culturali, artistiche ed enogastronomiche. Un’importante articolazione di questo “disegno” è rappresentata dall’organizzazione delle prima edizione de “Gli Ozi di Capua”, da me fortemente voluta. Il successo di pubblico e i consensi ricevuti, soprattutto dai commercianti, ci hanno dato ragione su un punto sostanziale: il localismo della proposta si deve integrare con la globalità del marketing.  Le Istituzioni devono comprendere che il territorio è un’entità complessa, composta da attori, risorse e relazioni che è necessario valorizzare partendo dal suo spirito, dalla sua vocazione: è in questo senso che si può parlare di marketing territoriale. Desidero ringraziare – conclude Orsi – l’Amministrazione Comunale di Capua e tutti coloro che, a vario titolo, hanno creduto in me e stanno collaborando per la riuscita di un evento che qualifica ulteriormente il territorio casertano”.

"Gli Ozi di Capua – ha aggiunto il Sindaco Carmine Antropoli -  si è rivelato un appuntamento di grande valenza culturale ed attrattiva. L’appassionato lavoro degli organizzatori ci ha permesso di ammirare rappresentanze carnascialesche di grande pregio provenienti da varie parti d’Italia e del mondo. Le forme, i colori, i costumi, le animazioni sceniche hanno gioiosamente invaso  la nostra città in una rara cornice di originale creatività. Il successo ottenuto nel corso del primo week end è il frutto dell’intelligente impegno profuso da Maurizio Orsi, nel quale l’Amministrazione Comunale ha sempre creduto. Gli Ozi di Capua si configura come istanza progettuale che trova nel Comune un interlocutore attento e da tempo impegnato nell’opera di tessitura di una trama ricca di riscoperte di giacimenti  culturali di assoluto rilievo. La valorizzazione di tali risorse – chiosa Antropoli - si trasforma, così, in un’ulteriore occasione di rivalutazione della nostra comunità”.
 
Un bagno di folla ha accompagnato tutte le iniziative previste dal programma del 21 e 22 luglio. Grande entusiasmo nel Villaggio del Carnevale, dove è stato allestito un sambodromo in sabbia che ha visto sfilare le delegazioni dei più importanti Carnevali d'Italia:  Viareggio ha presenziato con 51 figuranti in maschera con in testa le tipiche “Burlamacco” e “Libecciata”;  Venezia è stata rappresentata due gruppi con autentiche maschere del '700;  ben 50 figuranti sono giunti a Capua direttamente da Ravinis, altrettanti quelli di Alba Adriatica e dal Carnevale del Brigantino.  Il gruppo più suggestivo e frizzante è stato senza dubbio quello degli "Ipanema show", giunto in Terra di Lavoro direttamente dalle spiagge del Brasile con ballerine e animatori che hanno animato il primo Carnevale estivo di Capua in stile Rio de Janeiro . il corteo in maschera è partito dalle Torri di Federico II e ha sfilato lungo il Corso Appio. Tutti i gruppi si sono ritrovati poi sul palco naturale delle scale della Chiesa di Sant'Eligio.

Questi i principali eventi previsti dal calendario degli Ozi di Capua in programma per il 28 e 29 luglio 2012, ma non mancheranno le sorprese:

Sabato 28 luglio 2012:

• ore 20:00 Parata dell’Accademia dei Remoti: Preludio al grande spettacolo della prima serata con trampolieri, fuochi e magia per le strade del centro storico di Capua.

• Ore 21:30 La Via del Sacro Graal: Rappresentazione artistica dell’Accademia dei Remoti in un susseguirsi di fuochi pirotecnici, musiche coinvolgenti ed effetti speciali cinematografici, attori, acrobati e ballerini coinvolgeranno il pubblico in uno spettacolo di grande impatto emotivo.

Domenica 29 luglio 2012:
 
• Ore 10:30 il Sacco di Capua: percorsi a tema nei luoghi simbolo del Sacco.

• Ore 18:00 Rapaci & magia al Sacco di Capua Anteprima della  Compagni del Filo Rosso.

• Ore 19:00 il Corteo del Sacco con la sfilata di 200 figuranti per le strade del centro storico con i gruppi dei Cavalieri della Pergamena Bianca, i Trombonieri di Sant’Anna all’Oliveto, gli Sbandieratori Città di Lucera e il Gruppo Storico di Cava de’ Tirreni. A seguire: Rievocazione dell’Eccidio e Lancio delle Rose nelle acque del Volturno.
• Ore 21:00 Palio delle Ottine presso il Parco delle Fortificazioni.

• Ore 22:00 Rapaci & Magie al Sacco di Capua con esibizione della Compagnia del Filo Rosso e spettacolo di falconeria con i più bei rapaci del mondo.

Per info e contatti è possibile consultare il sito web della manifestazione www.ozidicapua.it


Fonte notizia: http://www.ozidicapua.it




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ozi di Capua, con la Rievocazione del Sacco si è chiusa la seconda edizione


Proprietari e famiglie di Capua fra XVII e XIX secolo


AL VIA IL PROGETTO CARNEVALE GLOBALE


TASSA DI SOGGIORNO: A VENEZIA PESA PER CIRCA L’8% DELLE ENTRATE TRIBUTARIE, MA SENZA IL GETTITO DEL CASINO’ MUNICIPALE IL VALORE SALIREBBE CIRCA AL 27%


CMP presenta la sua Heritage Ski Capsule ispirata a Mondrian


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi per una nuova cultura del Credito alle Pmi”

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi  per una nuova cultura del Credito alle Pmi”
  Sono stati due giorni di grande riflessione per il mondo del credito quelli trascorsi a Matera, il 3 e 4 luglio 2019, in occasione dei lavori della Consulta dei Presidenti di Federconfidi – Confindustria, che ha coinvolto autorevoli esponenti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e delle istituzioni del nostro Paese, che si sono confrontati sul delicato tema dell’ac (continua)

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività
Si è svolta, per i previsti adempimenti annuali, l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di Garanzia Fidi Scpa, il Confidi presieduto da Rosario Caputo ed iscritto nell’elenco degli Intermediari Finanziari Vigilati da Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del nuovo Testo Unico Bancario. Nel corso dell’Assemblea, che si è svolta alla presenza di numerose (continua)

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.
Partito il conto alla rovescia per il Trofeo Pulcinella, l’attesissima competizione, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta dal Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara, che, tra il 24 e 25 settembre, per il quarto anno consecutivo, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, vedrà cento pizzaioli, provenienti da diverse parti del mondo, contendersi lo scettro (continua)

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.
Si chiama 'Mora' ed è una farina integrale ottenuta attraverso una particolare macinazione che salvaguarda il germe vitale e le frazioni esterne più nobili del chicco di grano, preservandone tutta l’autenticità delle caratteristiche. Il gusto integrale firmato Agugiaro&Figna Molini incontrerà la tradizione napoletana in occasione di Bufala Fest 2018, l'evento (continua)

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio. Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio.  Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”
Non solo mozzarella: la bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività a tavola. Ricette ambiziose, dove carne e altre declinazioni del bufalo si mescolano all’eterogeneità di ingredienti campani a chilometro zero. Le tecniche di cottura di una delle carni più nutrienti esisten (continua)