Home > Spettacoli e TV > Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello IX Edizione dal 29 luglio al 10 agosto 2012

Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello IX Edizione dal 29 luglio al 10 agosto 2012

articolo pubblicato da: public-relations | segnala un abuso

Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello IX Edizione dal 29 luglio al 10 agosto 2012

Torna il Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello, la rassegna diretta da Gerardo D’Andrea che offre uno sguardo sulla drammaturgia contemporanea, italiana e straniera. Giunto alla nona edizione il Festival quest’anno moltiplica anche i palcoscenici.

“Il Festival che si snoda in tanti luoghi simbolo del Comune - dichiara il Sindaco di Positano, Michele De Lucia – rappresenta non solo un formidabile e necessario impegno per la cultura ma anche uno straordinario strumento di marketing territoriale per ampliare le rotte del turismo ed offrire nuovi incomparabili scorci del nostro territorio.”

Al tradizionale Teatro Giardino di Via Pasitea, agli incanti mozzafiato di Montepertuso e Nocelle, le due frazioni che sovrastano il paese, si aggiungono la Piazzetta della Chiesa Nuova e le suggestioni del Sagrato della Chiesa Madre. Proprio qui, all’ombra del Campanile e della Cupola dell’ Assunta, simboli iconografici di tutta la costiera, il 29 luglio, alle 21,30, l’apertura con lo spettacolo di Maria Luisa Spaziani “Giovanna d’Arco” con Gaia Aprea e la regia di Luca De Fusco.

L’inaugurazione sarà preceduta, come lo scorso anno, alle 18, dalla Cerimonia del “Carrello di Tespi”. Un carrello elettrico, addobbato come un moderno Carro di Tespi, partendo dalla Piazza dei Mulini e percorrendo le stradine dello shopping fin giù alla Spiaggia Grande, annuncerà ai positanesi ed ai turisti l’inizio della rassegna. A bordo l’attorePietro Pignatelli declamerà “Zezeria ‘e Pulecenella” testo/omaggio a Positano scritto per l’occasione dal drammaturgo Enzo Moscato. A precedere il carrello 30 ballerine allieve della Scuola di Ballo Patty Schisa di Sorrento.

C’è un doppio filo conduttore quest’anno – spiega il Direttore Artistico Gerardo D’Andrea - il nostro tradizionale Festival che vuole dare spazio, voce ed opportunità alla nuova drammaturgia contemporanea italiana ( in cartellone abbiamo più di un autore under 30), e poi gli spettacoli in musica, ce ne saranno ben tre, che rappresentano invece una novità.

Positano, immagine di Piazzaetta Flavio Gioia

Il 30 luglio, il Festival si sposterà nella Piazzetta di Montepertuso dove alle 21 andrà in scena lo spettacolo “Sveglia e Vinci” una pièce scritta e diretta da Edoardo Tartaglia, interpretata da Veronica Mazza (ore 21).

Il 31 luglio, al Teatro Giardino di Via Pasitea, il divertente spettacolo musicale “Bestie Feroci Revolution” di e con Fabio Marceddu e Antonello Murgia (ore 21).

Il 1 agosto, ancora al Teatro Giardino, Mariano Rigillo in scena con “Ferito a Morte”, regia di Claudio di Palma (ore 21).

Il 2 agosto, il Festival si sposta nell’incantevole Borgo di Nocelle, dove Gigi Savoia e Maria Basile Scarpetta presentano “Ditegli sempre di si” di Eduardo De Filippo, con la regia di Maurizio Panici (ore 21).

Il 3 agosto arriva a Positano “Gomorra” tratto dal best seller di Roberto Saviano nell’adattamento dello stesso Saviano e di Mario Gelardi con Ernesto Mahieux, Ivan Castiglione, Giuseppe Miale Di Mauro e la regia di Mario Gelardi(ore 21).

Il 4 agosto al Teatro Giardino, l’atteso spettacolo “Ti racconto il 10 maggio: l’epopea di Diego Armando Maradona”, di Maurizio de Giovanni, protagonista Peppe Miale, regia di Massimo De Matteo, dopo il successo di “Juve – Napoli 1 a 3, la presa di Torino” (ore 21).

Il 5 agosto ancora al Teatro Giardino Igor Esposito, autore rivelazione della nuova drammaturgia italiana, presenta “Radio Argo”diretto e interpretato da Peppino Mazzotta (ore 21).

Il 6 agosto al Teatro Giardino la Serata di Gala per il Premio Annibale Ruccello, il drammaturgo di Castellammare di Stabia scomparso nel 1985 a soli 30 anni. Nelle scorse edizioni, il riconoscimento è stato assegnato, tra gli altri, a Isa Danieli, Spiro Scimone, Fausto Russo Alesi, Enzo Moscato. Quest’ultimo sarà protagonista di questa serata con la sua“Toledo Suite” spettacolo/concerto con video proiezioni firmate da Mimmo Paladino (ore 21). La terna dei vincitori - selezionata da una giuria di critici teatrali - è composta da Carmine Borrino, Peppino Mazzotta, Imma Villa. Il premio, una scultura creata da Sergio Fermariello, sarà consegnato ad uno degli attori dal sottosegretario alla Pubblica Istruzione Marco Rossi Doria.

Il 7 agosto, ancora al Teatro Giardino, prima assoluta di “Core Spezzato, spettacolo coprodotto dal Festival, scritto, diretto e interpretato da Carmine Borrino (ore 21).

Anche “La Madre” di Bertolt Brecht con Imma Villa diretta da Carlo Cerciello, finestra sulla drammaturgia straniera, in scena l’8 agosto al Teatro Giardino, è una coproduzione del Positano Teatro Festival, così come lo spettacolo del 9 agosto, in scena nella Piazzetta della Chiesa Nuova, “InCanto di Partenope” con Antonella Morea (ore 21).

La chiusura del Festival, il 10 agosto, al Teatro Giardino - testimonial della serata l’attore Patrizio Rispo - affidata per il secondo anno a “Il Teatro che verrà” ovvero a tre corti teatrali che sono stati scelti e premiati nell’ultima edizione de “La Corte della Formica”: “Crepacuore” di Erika Z.Galli, “Operazione Erode” di Claudio Buono e “Sketch & scotch” con il duo Mimatto (ore 21). “Perché il Teatro Festival di Positano – conclude il direttore artistico - si propone con forza di dare spazio e presentare al pubblico nuovi autori.”

Gerardo D'Andrea - Direttore Artistico di Positano Teatro Festival

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, prenotazione telefonica al numero del Comune di Positano 089/8122535



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Positano Teatro Festival: Successo per il Carro dei Tespi


- Campania Palcoscenico del 4° Gran Premio Teatro Amatoriale FITA Stagione artistica 2018. (Inoltrato da Antonio Castaldo)


Positano, Convegno sulle Politiche Ambientali e di Tutela del Territorio


ZTN presenta Ferdinandeide


Peperoncino Jazz Festival 2007


Positano Myth Festival: l’Ope ha premiato Maria Lampo, ambasciatrice della “moda Positano”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi per una nuova cultura del Credito alle Pmi”

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi  per una nuova cultura del Credito alle Pmi”
  Sono stati due giorni di grande riflessione per il mondo del credito quelli trascorsi a Matera, il 3 e 4 luglio 2019, in occasione dei lavori della Consulta dei Presidenti di Federconfidi – Confindustria, che ha coinvolto autorevoli esponenti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e delle istituzioni del nostro Paese, che si sono confrontati sul delicato tema dell’ac (continua)

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività
Si è svolta, per i previsti adempimenti annuali, l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di Garanzia Fidi Scpa, il Confidi presieduto da Rosario Caputo ed iscritto nell’elenco degli Intermediari Finanziari Vigilati da Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del nuovo Testo Unico Bancario. Nel corso dell’Assemblea, che si è svolta alla presenza di numerose (continua)

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.
Partito il conto alla rovescia per il Trofeo Pulcinella, l’attesissima competizione, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta dal Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara, che, tra il 24 e 25 settembre, per il quarto anno consecutivo, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, vedrà cento pizzaioli, provenienti da diverse parti del mondo, contendersi lo scettro (continua)

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.
Si chiama 'Mora' ed è una farina integrale ottenuta attraverso una particolare macinazione che salvaguarda il germe vitale e le frazioni esterne più nobili del chicco di grano, preservandone tutta l’autenticità delle caratteristiche. Il gusto integrale firmato Agugiaro&Figna Molini incontrerà la tradizione napoletana in occasione di Bufala Fest 2018, l'evento (continua)

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio. Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio.  Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”
Non solo mozzarella: la bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività a tavola. Ricette ambiziose, dove carne e altre declinazioni del bufalo si mescolano all’eterogeneità di ingredienti campani a chilometro zero. Le tecniche di cottura di una delle carni più nutrienti esisten (continua)