Home > Sport > A MADONNA DI CAMPIGLIO TIRA ARIA DI “COPPA” HUJARA: “LA 3-TRE IN ALTERNANZA CON LO SLALOM IN ALTA BADIA”

A MADONNA DI CAMPIGLIO TIRA ARIA DI “COPPA” HUJARA: “LA 3-TRE IN ALTERNANZA CON LO SLALOM IN ALTA BADIA”

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Sopralluogo tecnico in vista della 59.a 3-Tre di Coppa del Mondo

Grande attesa a Madonna di Campiglio (TN) per il 18 dicembre

Il direttore della CdM FIS Günter Hujara conferma che c’è la proposta di alternanza biennale

Intanto a Madonna di Campiglio si pensa alle nuove strutture per il 2014

 

 

L’estate sta correndo incontro a grandi balzi all’autunno e a Madonna di Campiglio, nella splendida area delle Dolomiti di Brenta, la stagione invernale sembra sempre più vicina.

Il 2012 è l’anno del ritorno, dopo sette anni, della Coppa del Mondo di slalom maschile sul memorabile Canalone Miramonti, con quella 3-Tre pronta a celebrare i 59 anni di attività martedì 18 dicembre.

Dell’assegnazione si sa da tempo, oggi lungo il ripido e affascinante pendio che ospiterà in notturna una delle più attese sfide tra i pali stretti c’è stato il sopralluogo col direttore della Coppa del Mondo maschile Günter Hujara, col regista ed i tecnici di Infront che gestiranno la produzione televisiva e con i responsabili del comitato organizzatore, in testa Lorenzo Conci, presidente, e Adriano Alimonta, direttore di pista.

È stata una riunione tecnica, ovviamente, per approfondire gli ultimi dettagli e gli allestimenti prima dell’arrivo della neve.

Sandro DeManincor, il 55enne trentino regista dei maggiori eventi invernali, guiderà la squadra di Infront, host broadcaster dell'evento, ed ha illustrato il notevole dispiegamento di mezzi. Lo slalom di Madonna di Campiglio sarà coperto da 15 telecamere che riporteranno sugli schermi di tutto il mondo le sfide che hanno acceso l’entusiasmo fino al 2005, data dell’ultima edizione della 3-Tre di Coppa del Mondo che vanta un albo d’oro arricchito dai nomi più importanti dello sci mondiale.

Günter Hujara, a fine meeting, ha discusso con gli organizzatori le migliori soluzioni per regalare ad atleti e pubblico una giornata di grande sport. Rispetto al passato, Hujara ha chiesto di alzare di quasi 3 metri la linea d’arrivo per lasciare più spazio al parterre, si è informato sui due grandi maxischermi sui quali il pubblico potrà seguire i momenti salienti della gara e poi ha parlato anche di futuro.

“Non aver avuto un sito come Madonna di Campiglio in Coppa del Mondo per tanto tempo è stato un peccato - ha detto Hujara - ed è per questo che oggi la Coppa del Mondo è assolutamente felice del ritorno della 3-Tre nel circuito. I tempi e la tecnica sono cambiati e la struttura di Madonna di Campiglio oggi non risponde appieno ai nuovi requisiti ed agli standard richiesti dalla Coppa. Come altre località di prestigio del calibro di Chamonix o Kitzbühel, anche Campiglio dovrà adeguarsi, come del resto sta facendo col progetto già approvato e finanziato. Non si mette in discussione la preparazione organizzativa, tantomeno la tradizione di questa località, la storia di Madonna di Campiglio è nota a tutti ed il rientro in Coppa del Mondo dopo tanti anni è molto atteso. Bisogna tuttavia rendersi conto che negli anni tante cose a livello strutturale, tecnico e di sicurezza sono cambiate e così anche Madonna di Campiglio si sta uniformando a tali standard con l’intenzione di far parte stabilmente del calendario.

Con la Federazione Italiana ora c’è un ottimo dialogo e un altrettanto fruttuoso rapporto, che ha portato alla proposta condivisa per creare un’alternanza ogni due anni tra gli slalom di Alta Badia e Madonna di Campiglio. Questo accordo verrà presentato, speriamo con successo, al meeting autunnale FIS di Zurigo di inizio ottobre, contando anche sul fatto che entrambe le località sono nella stessa regione e nell’area delle Dolomiti, e quindi facilmente gestibili dal punto di vista logistico e dei trasporti. In tutto ciò rimane però prioritaria la questione dell’ammodernamento della struttura di Madonna di Campiglio che, ripeto, nel 2014 dovrà presentare un impianto totalmente rinnovato per il suo slalom di Coppa.”

Lorenzo Conci ha preso atto e confermato l’impegno del comitato a concretizzare il progetto di rientro in Coppa, nel quale ci sono anche la ristrutturazione e l’adeguamento dello “stadio”, lavori che, come detto, sono già stati approvati e finanziati.

Ora ovviamente tutto è focalizzato sull’attività organizzativa. Sono già oltre 150 gli uomini “arruolati”, tutti volontari, come ai bei tempi passati della 3-Tre. Madonna di Campiglio, il Trentino ed il mondo dello sport in generale hanno risposto con grande determinazione.

Il 18 dicembre tutti in tribuna ad applaudire, si spera, un azzurro sul podio o meglio sul gradino più alto come avvenne il 12 dicembre 2005, data dell’ultima edizione della 3-Tre di Coppa del Mondo, la 55.a, che ha celebrato uno slalom sopraffino di  Giorgio Rocca.

Info: www.3trecampiglio.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

SOPRALLUOGO FIS A MADONNA DI CAMPIGLIO (TN). 3-TRE IN PISTA PER LA COPPA EUROPA E DEL MONDO


DUE MESI ALLA 3TRE DI COPPA DEL MONDO MADONNA DI CAMPIGLIO SI TINGE DI BIANCO


LA 3TRE DI “COPPA” IN VETRINA A MILANO, MARTEDÌ 18 DICEMBRE MAGICO SPETTACOLO A CAMPIGLIO


L’inedita collaborazione tra i due musicisti Armando Corsi e Mauro Culotta partirà dal Rodizio del Pian dei Grilli: due grandi anime unite per una serata di musica indimenticabile


A MADONNA DI CAMPIGLIO LA COPPA EUROPA. GIOVEDÌ 22 LO SLALOM IN NOTTURNA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

DOLOMITES SASLONG HM: CHE SPETTACOLO! CHEVRIER E STENTA CAMOSCI IN VAL GARDENA

DOLOMITES SASLONG HM: CHE SPETTACOLO! CHEVRIER E STENTA CAMOSCI IN VAL GARDENA
Bel sole a riscaldare i runners della 3.a edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Vincono il valdostano Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, sorpresa di giornata Podio per Daniele Felicetti e Andreas Reiterer tra i maschi, Manuela Marcolini e Justine Jendro tra le donne Manuela Perathoner: “Giornata di grande sport in Val Gardena, siamo tutti molto contenti del nostro lavoro” Il sole bacia i… bei runners della 3.a edizione della Dolomites Saslong Half Marathon che oggi, nella splendida cornice della Val Gardena, si sono sfidati lungo il percorso attorno al Gruppo del Sassolungo, dove a vincere in solitaria sono stati il valdostano di Fénis, Xavier Chevrier, e la friulana di Trieste, Caterina Stenta. Paesaggi spettacolari e panorami mozzafiato hanno regalato emozio (continua)

IL 14 GIUGNO PARTE LA CORSA… AL PETTORALE. APRONO LE ISCRIZIONI AL GIRO LAGO DI RESIA

IL 14 GIUGNO PARTE LA CORSA… AL PETTORALE. APRONO LE ISCRIZIONI AL GIRO LAGO DI RESIA
Poco più di un mese alla 21.a edizione del Giro Lago di Resia del prossimo 17 luglio Ore 13 ‘Corsa delle Mele’, dalle 16 il via alla gara con partenza a blocchi Iscrizioni aperte da lunedì 14 giugno fino alle ore 22 di martedì 13 luglio 35 euro per gara competitiva, ‘Just for Fun’, ‘Nordic Walking’ e ‘Handbike’ La cornice scenica non cambia, è sempre la stessa, quella che da anni ormai accoglie e anima il Giro Lago di Resia e che il 17 luglio prossimo vivrà la 21.a edizione di questa manifestazione podistica tanto amata e apprezzata dai runners. All’evento di Curon manca poco più di un mese, ma l’attesa cresce a dismisura per quella che si preannuncia una splendida giornata di sport nel cuore della Val V (continua)

DOLOMITES SASLONG HM AI NASTRI DI PARTENZA. DA MONTE PANA SI PARTE ALLE 8.30

DOLOMITES SASLONG HM AI NASTRI DI PARTENZA. DA MONTE PANA SI PARTE ALLE 8.30
Domani va in scena la 3.a edizione delle Dolomites Saslong Half Marathon ASV Gherdeina Runners in cabina di regia con il supporto di Under Armour Viabilità modificata con chiusura della SS243 per il Passo Gardena dalle 7.45 alle 10.30 Nel 2019 vinsero Stefano Gardener in 1h41’32’’ e Petra Pircher in 2h05’44’’ In Val Gardena non si attende altro che l’inizio della 3.a Dolomites Saslong Half Marathon, che domani prenderà il via da Monte Pana per uno spettacolo unico nel suo genere. L’ASV Gherdeina Runners, assieme al prezioso supporto di Under Armour - main sponsor della manifestazione, ha definito anche gli ultimi dettagli ed è ormai tutto pronto per la gara di trail running nella splendida cornice dell (continua)

LE 8 MAGLIE TRICOLORI MTB SFILANO IN TV. I CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI SU RAI SPORT

LE 8 MAGLIE TRICOLORI MTB SFILANO IN TV. I CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI SU RAI SPORT
Domenica scorsa si sono disputati i Campionati Italiani Giovanili XCO a Pergine Valsugana Evento organizzato da Paolo Alverà presidente della sezione mtb Polisportiva Oltrefersina Orari Rai Sport: domenica 13 dalle ore 11.30 e replica lunedì 14 dalle ore 17.30 A Bianchi, Savio, Guichardaz, Fabbro, Temperoni, Stenico, Corvi e Paccagnella le maglie tricolori Domenica scorsa, 6 giugno, si sono disputati i Campionati Italiani Giovanili XCO a Pergine Valsugana (TN) con lo spettacolo della mountain bike offerto dai giovani funamboli del fuoristrada. Un grande evento proposto da Paolo Alverà e dalla Polisportiva Oltrefersina che, per chi se lo fosse perso, sarà possibile ammirare prossimamente su Rai Sport, con la telecronaca del giornalista RAI Gianfranco (continua)

LA STELVIO MARATHON SI FA IL 24 LUGLIO. DA PRATO… ALLO STELVIO UNA CORSA INFINITA

LA STELVIO MARATHON SI FA IL 24 LUGLIO. DA PRATO… ALLO STELVIO UNA CORSA INFINITA
La 4.a edizione della ‘Stelvio Marathon’ si correrà il prossimo 24 luglio 21 km di fatica addolciti da panorami mozzafiato e bellezze naturali senza eguali Gara agonistica, ma anche ‘Just for Fun’ e ‘Marcia’ per chi non ama la competizione Iscrizioni ancora aperte, entro il 4 luglio quota di partecipazione a 40 euro Il 24 luglio prossimo si svolgerà la 4.a edizione della ‘Stelvio Marathon’, gara di corsa nella splendida cornice del Parco Naturale dello Stelvio. Il comitato organizzatore, con il prezioso supporto degli sponsor Mela Val Venosta e Polyfaser, sta delineando sempre più il quadro generale della manifestazione con il programma che appare pressoché ultimato. Il percorso è confermato, con i 21 km e 2. (continua)