Home > Sport > VAL DI FIEMME IMBIANCATA E CIELO TERSO, I MONDIALI SI PRESENTANO AL FORUM NORDICUM

VAL DI FIEMME IMBIANCATA E CIELO TERSO, I MONDIALI SI PRESENTANO AL FORUM NORDICUM

scritto da: Newspower | segnala un abuso

VAL DI FIEMME IMBIANCATA E CIELO TERSO, I MONDIALI SI PRESENTANO AL FORUM NORDICUM


Effetto scenico per i 150 giornalisti del settore, con le montagne tutte imbiancate

Gli organizzatori di Fiemme 2013 mettono in vetrina il proprio gioiello

Già venduti 40.000 biglietti, l’obiettivo è 300.000

Ieri inaugurazione in anteprima della mostra “Ski Past”

 

 

Mancano esattamente 126 giorni ai Campionati del Mondo di Sci Nordico e la Val di Fiemme prosegue la preparazione al grande evento. Stamattina le montagne che fanno corona alla vallata trentina erano tutte imbiancate, fino a bassa quota, un contrasto netto col cielo azzurro di una giornata intensa.

Dopo il FIS Meeting del Gruppo di Coordinamento di lunedì mattina presenziato dai massimi organi federali internazionali, oggi si è aperto il Forum Nordicum (il congresso internazionale dei giornalisti di settore) con 150 giornalisti di tutta Europa in una giornata che ha visto subito protagonista il team organizzatore trentino e la vallata dolomitica. “Il dinamismo, l’entusiasmo e le nuove idee messe in campo dagli organizzatori dei prossimi Campionati del Mondo sono assolutamente encomiabili. Quello del prossimo anno sarà un evento straordinario”. Così ha esordito Sarah Lewis, segretario generale FIS, commentando il lavoro svolto fino ad oggi dal team di Fiemme 2013, che, come ha sottolineato anche il presidente FIS Gian Franco Kasper, porterà questo angolo d’Italia davvero lontano, anche dopo il 2013, visto che sono già schedulati altri importanti eventi come i Campionati del Mondo Junior & Under 23 del 2014, quelli di Ski-Roll l’anno successivo, tutte le gare nordiche delle Universiadi Invernali del dicembre 2013 e il Tour de Ski in programma fino al 2017.

“Rispetto al primo evento mondiale del 1991”, ha detto ancora Kasper, che dal 3 gennaio 2009 è anche cittadino onorario di Cavalese “questa valle ha avuto una crescita incredibile. Questa squadra è stata in grado di portare avanti con convinzione un progetto di diffusione e promozione delle discipline nordiche che ha attirato l’attenzione dei media e di milioni di persone in tutto il mondo. La Val di Fiemme ha un team giovane con tanto spirito d’iniziativa che merita un grande numero di spettatori e credo che in questi Mondiali ci sarà senz’altro un afflusso importante.”

A questo proposito, durante la successiva breve esposizione di slides da parte del comitato organizzatore di Fiemme 2013, si è voluto indicare come oltre 40.000 biglietti nei due stadi di Lago di Tesero e Predazzo siano già stati staccati e questo per la Val di Fiemme, che come ha ricordato il responsabile comunicazione Bruno Felicetti “non è un paese scandinavo”, è già un risultato di rilievo. L’obiettivo è quello di riempire i due stadi durante le varie giornate di gare, e con ancora quattro mesi davanti non sembra impossibile da centrare, anzi.

I Campionati del Mondo di Sci Nordico della Val di Fiemme scatteranno il 20 febbraio con una pirotecnica cerimonia di apertura nel centro di Trento e proseguiranno poi sulle nevi fiemmesi fino a domenica 3 marzo, giornata conclusiva con la 50 km maschile. Per la prima volta si assegneranno in Val di Fiemme le medaglie di Combinata Nordica Sprint a squadre (Team Sprint NC) e quelle di Salto a squadre miste (Mixed Team SJ). “La gara mista di salto sarà senz’altro una battaglia ad armi pari per tante compagini”, ha detto oggi Walter Hofer, Race Director FIS del salto maschile, “e sono sicuro che il pubblico della Val di Fiemme si appassionerà anche a questa nuova gara.”

Oggi in Val di Fiemme c’erano anche Pierre Mignerey (cross-country), Lasse Ottesen (combinata nordica) e Chika Yoshida (salto femminile). Da tutti sono arrivate parole di ammirazione per il lavoro svolto dalla Val di Fiemme fino ad ora, e la previsione è quella di uno straordinario evento mondiale nel febbraio-marzo 2013.

Ieri sera invece dirigenti FIS e giornalisti del Forum Nordicum hanno visitato in anteprima la mostra “Ski Past, storie nordiche in Val di Fiemme e nel Mondo” ospitata alle gallerie di Piedicastello a Trento, un tempo tratto della tangenziale cittadina. Per l’occasione sono state in parte rivestite col rinomato legno della Val di Fiemme mentre all’interno vecchi cimeli, filmati storici e grandi pannelli raccontano gli ottantanove anni di storia delle competizioni mondiali, collegando il 1924 di Chamonix al 2013 della Val di Fiemme. La mostra (entrata gratuita) rimarrà aperta fino a giugno 2013, prima di trasferirsi in Val di Fiemme.

“Senza passato non ci può essere ne presente ne futuro” ha ribadito Kasper alla cerimonia cui erano presenti anche il presidente della Provincia di Trento Lorenzo Dellai, gli assessori provinciali Mellarini e Gilmozzi e tante autorità sportive e politiche.

Domani il Forum Nordicum di Cavalese continua con nuovi appuntamenti.

Info: www.fiemme2013.com

 

DOWNLOAD IMMAGINI TV:

www.broadcaster.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

IN VAL DI FIEMME STAGIONE “NORDICA” ALLE PORTE. A RAMSAU (AUT) SVELATI I NUOVI PROGRAMMI


AI CAMPIONATI DEL MONDO DI SCI NORDICO 2013 “FIEMME ACCESSIBILE” APRE NUOVE FRONTIERE


FIEMME 2013 IN VETRINA A MILANO LA LITTIZZETTO: “POLITICI FATE FONDO E SCHIATTATE…”


FIEMME 2013 E PANATHLON INTERNATIONAL INSIEME VERSO I CAMPIONATI DEL MONDO


AMBASCIATORI E AMICI DELLA VAL DI FIEMME, IL VIAGGIO MONDIALE VERSO IL 2013 CONTINUA


“TUTTO ESAURITO” A “CASA TRENTINO-FIEMME 2013” DI OSLO. CALAMITA DI VIP, MEDIA, CAMPIONI E GENTE COMUNE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA
Due giorni di prove da giovedì e tre giorni di gare da sabato in Valfurva Alcuni atleti arrivano da Beaver Creek, anche Molteni, Zazzi e Bosca Un centinaio i concorrenti in gara da 22 nazioni. Anche Sam Alphand, il figlio di Luc Piste del comprensorio ben innevate, e domani arriva altra neve A Santa Caterina Valfurva è ora di downhill e SuperG. Giovedì e venerdì giornate di prove, poi sabato 11 e domenica 12 dicembre due gare di Coppa Europa di discesa libera maschile, lunedì invece gara di SuperG, sempre per il campionato continentale.Se il SuperG questa stagione ha già aperto le contese a Zinal, tra il resto con due significative vittorie azzurre di Matteo Franzoso e Giovanni Franzo (continua)

SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO

 SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO
“Giovani ingegni” al lavoro per i trofei della prossima edizione 23 studenti del Liceo Artistico di Cortina aderiscono al progetto scolastico Il legno di cirmolo fornito da Le Regole d’Ampezzo 45.a edizione il 5-6 febbraio - 42 km in classico sabato e 32 km in skating domenica Si stima che lo sci di fondo abbia meno di mille anni. C’è un albero, invece, che cresce sulle Alpi e che può vantare tranquillamente 1000 anni di vita. Chiamatelo Zirbe, Swiss stone pine, oppure molto più comunemente Cirmolo!E ora c’è un legame indissolubile tra sci di fondo e cirmolo: i protagonisti della prossima Granfondo Dobbiaco-Cortina, la 45.a edizione del 5-6 febbraio, riceveranno un trof (continua)

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON
Bella giornata di sport a Livigno con l’alpino Abram a firmare l’albo d’oro Brigadoi insegue ed è secondo. Sul podio anche il ceco Srail En plein al femminile delle tute azzurre con Erkers, Donzallaz e Caminada La Sgambeda è un successo ed apre la stagione delle lunghe distanze Un battaglione è giusto composto da 500 uomini, tanti quanti alla 31.a Sgambeda di oggi a Livigno, un battaglione sconfitto da… un alpino di lusso, il valdostano Mikael Abram del CS Esercito, un autentico “stratega” che ha fatto sfiancare gli uomini di testa, poi in vista dell’arrivo ha lasciato il trenino dei primi aggiudicandosi il successo sul trentino Mauro Brigadoi e sul ceco Jan Srail.Per la (continua)

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO
Oggi a Livigno Coppa Italia Gamma con partenze gelate e arrivi col sole 10 e 15 km skating con una scatenata Sara Hutter (FFOO) Fanton sbaglia sci e parte… di corsa, vittoria meritata Gara combattuta, scenari da favola e domani c’è la Sgambeda Si chiama sci nordico quello degli sci stretti, quello che nel nord Europa praticano tutti, grandi e piccoli, dove le temperature spesso fanno le bizze.Oggi a Livigno temperature “nordiche” da circolo polare artico di buon mattino (-15°), poi quando il sole ha fatto capolino dal Mottolino tutti hanno potuto apprezzare le bellezze circostanti, una neve splendida e piste ideali con una temperatura p (continua)

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP
L’ASV Martello scalda i motori per i due grandi appuntamenti Venerdì 10 e domenica 12 le prime sfide con Individual e staffette Gli azzurri sono già a Martello per preparare le gare Germania, Russia, Slovenia, Austria, Polonia, Svizzera e Italia le nazioni favorite Ci siamo. Dicembre è arrivato e questo vuol dire che siamo entrati nel mese tutto dedicato al biathlon in Val Martello. La ASV Martello, col comitato guidato da Georg Altstaetter, ha in programma due grandi appuntamenti con la IBU Junior Cup fra il 10 e il 18 dicembre presso il Biathlon Zentrum in località Grogg, nella vallata altoatesina. Ma andiamo con ordine, le piste sono completamente agibili (continua)