Home > Sviluppo sostenibile > Teregroup sbarca in Italia per la realizzazione di impianti per la produzione di Biodiesel con le alghe

Teregroup sbarca in Italia per la realizzazione di impianti per la produzione di Biodiesel con le alghe

articolo pubblicato da: prnews | segnala un abuso

Teregroup sbarca in Italia per la realizzazione di impianti  per la produzione di Biodiesel con le alghe

Teregroup ha costituito una società di capitali con sede a Modena rilevando le attività nel settore delle energie rinnovabili della T.M. Specializzata in investimenti in nuove tecnologie e nell'acquisizione di brevetti, la società ha deciso di uscire dai confini della madre patria e di cominciare proprio dal nostro Paese acquisendo le attività di engineering e commerciali nel settore delle energie rinnovabili dell’azienda  T.M. per proporre agli investitori la realizzazione di impianti per la produzione di Biodiesel con alghe marine e da coltura: una scelta motivata dall’elevato grado di innovazione della tecnologia messa a punto dalla società italiana, di forte interesse  anche per il mercato russo.

 

Presentata nell’aprile scorso, la tecnologia di produzione di Biodiesel dalle alghe e di filtrazione del CO2 dall’atmosfera è stata sviluppata in collaborazione con la società di ingegneria  ES Consultants Ltd di Hong ed è il frutto di un progetto presentato lo scorso novembre 2011 alla fiera delle energie rinnovabili CIGIPTS (China International Green Innovative Products and Technologies Show) di Guangzhou dove l’azienda ha avuto la visita e l’incontro con il Direttore dell’APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation) di Pechino e con il Ministro delle Energie Alternative, interessati alla tecnologia Italiana. E grande attenzione ha riscosso questa tecnologia anche nel nostro Paese, sia tra gli investitori che tra le Amministrazioni Pubbliche. 

 

L’interesse verso le alghe è cresciuto di pari passo con il dibattito scientifico sull'opportunità di produrre biocarburanti sottraendo terreni alle colture destinate all’alimentazione. La stessa Unione Europea ha esortato l’industria dei biocarburanti a limitare la produzione di quelli di prima generazione (dal mais alla colza ed altri) per favorire quelli sostenibili frutto delle ricerche più recenti che possono essere estratti da alghe, rifiuti, paglia ed altri tipi di residui, le cui emissioni di gas ad effetto serra sono inferiori ai carburanti fossili e non interferiscono con la produzione alimentare mondiale.

Teregroup | Biodiesel dalle alghe | carburanti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ALGAMOIL Dual-Fuel di Tere Group abbatte le emissioni inquinanti


Meno CO2 e più Biodiesel con la tecnologia di T.M. per il trattamento delle alghe


TuttoFood 2017 Corea ecco le eccellenze culinarie che piacciono agli italiani


Alghe: salute dall'oceano


Alghe: salute dall'oceano


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Italpepe racconta la sua “storia d’impresa”

Italpepe racconta la sua “storia d’impresa”
E’ stato presentato in Italpepe il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro che condurrà alla nascita dell’archivio storico dell’azienda. Un’iniziativa promossa in collaborazione con il Comune di Pomezia ed il Liceo Artistico e Linguistico Pablo Picasso di Pomezia, che si inserisce in un ampio progetto di valorizzazione e promozione della memoria storica del territorio. (continua)

Il packaging eco-sostenibile dei funghi freschi Sapori del mio Orto

Il packaging eco-sostenibile dei funghi freschi Sapori del mio Orto
SIPO fa un ulteriore passo avanti nell’ottica della green economy. Dopo il rinnovo del packaging dello storico marchio Sapori del mio Orto avvenuto lo scorso anno - dove è stato introdotto per gli ortaggi di I gamma il packaging flow pack in carta pane - l’azienda prosegue nel rinnovo delle confezioni nell’ottica della sostenibilità lanciando il pack in cartone per (continua)

FabricaLab, brillante la crescita della IT company italiana nel 2018

FabricaLab, brillante la crescita della IT company italiana nel 2018
I numeri diffusi da FabricaLab durante il recente meeting aziendale di fine anno a Firenze parlano di un consistente aumento del fatturato rispetto al 2017, che si è attestato a quota 5,8 milioni di euro. La crescita del giro d’affari è stata pari al 17% - valore nettamente superiore rispetto alla media del comparto ICT - con un EBITDA provvisorio al 18%. Specializzata in solu (continua)

Acquaviva aderisce alla rete di imprese del programma WHP Workplace Health Promotion

Acquaviva aderisce alla rete di imprese del programma WHP Workplace Health Promotion
Dipendenti più sani e felici grazie ad un ambiente di lavoro che promuove la salute: è l’obiettivo della società italiana Acquaviva, entrata nella rete WHP delle imprese bresciane impegnate a migliorare la salute e il benessere nei luoghi di lavoro.  Ma non solo i dipendenti. Anche tutti coloro che fanno visita in azienda come clienti e collaboratori trovano a dispo (continua)

TESISQUARE® annuncia la release 6.0 della piattaforma collaborativa per la Supply Chain Visibility

TESISQUARE® annuncia la release 6.0 della piattaforma  collaborativa per la Supply Chain Visibility
TESISQUARE Platform 6.0 propone un nuovo approccio alla gestione della Supply Chain con il rilascio della nuova suite software “TESI Control Tower”, soluzione in grado di fornire strumenti per il monitoraggio e il governo delle performance della Supply Chain. TESISQUARE®, partner tecnologico specializzato nella progettazione e implementazione di ecosistemi digitali collaborativi, (continua)