Home > Sport > FIEMME 2013 NELLA “CASA DELLO SPORT”, PRESENTAZIONE AL CONI CON PETRUCCI

FIEMME 2013 NELLA “CASA DELLO SPORT”, PRESENTAZIONE AL CONI CON PETRUCCI

scritto da: Newspower | segnala un abuso

FIEMME 2013 NELLA “CASA DELLO SPORT”, PRESENTAZIONE AL CONI CON PETRUCCI


I Campionati del Mondo della Val di Fiemme presentati oggi al Salone d’Onore

Petrucci, Pagnozzi, Manuela Di Centa e Tiziano Mellarini a tifare Val di Fiemme

Tomba, testimonial, annuncia una sua “sorpresa” nordica

Insieme ai Campionati Mondiali di Fiemme c’erano anche 3Tre e Schladming

 

 

Dopo una serie di presentazioni alla stampa straniera, i Campionati del Mondo di sci nordico della Val di Fiemme hanno alzato il sipario, ufficialmente, oggi al Salone d’Onore del CONI a Roma.

Un momento ufficiale importante, alla presenza di Gianni Petrucci e Raffaele Pagnozzi, rispettivamente presidente e segretario generale del CONI, dell’On. Manuela Di Centa, membro onorario del CIO e presidente onorario di Fiemme 2013 oltre che grande campionessa dello sci nordico, di Tiziano Mellarini, assessore al turismo della Provincia Autonoma di Trento e presidente del comitato organizzatore, ma anche di Peter Schröcksnadel, presidente della Federazione austriaca sci, di Flavio Roda, presidente della FISI, e di Lorenzo Conci, presidente del comitato esecutivo 3Tre.

“Padrone di casa”, ospite del CONI ovviamente, Pietro De Godenz, presidente del comitato esecutivo Fiemme 2013.

A condurre la giornata, assieme all’ufficio stampa dell’evento iridato in programma nella vallata trentina dal 20 febbraio al 3 marzo, c’era Jacopo Volpi, vicedirettore vicario di Rai Sport.

Significativi gli interventi di Gianni Petrucci e di Raffaele Pagnozzi, entrambi hanno sottolineato la soddisfazione dello sport italiano per il terzo Campionato del Mondo  di sci  nordico assegnato all’Italia e del ritorno della 3Tre in Coppa del Mondo, Petrucci soprattutto si è detto certo che la Val di Fiemme riproporrà il successo delle due passate edizioni.

Manuela Di Centa era presente in veste di molteplici ruoli, il più congeniale sicuramente, a parte il rango politico e del CIO, era quello di grande campionessa dello sci di fondo.

Ha partecipato a 5 Olimpiadi ed in particolare a quelle di Lillehammer ’94 quando vinse una medaglia in ognuna della gare di sci di fondo in programma,  ma i suoi successi sono molteplici, come la vittoria della Coppa del Mondo ’94 e ’96, 7 medaglie mondiali e 30 podi con 14 vittorie in Coppa del Mondo. Manuela Di Centa ha raccontato della sua emozione quando ha presentato la candidatura per il 2013 alla FIS e dei momenti speciali  vissuti dal fondo femminile in Val di Fiemme nel ‘91 con le prime medaglie.

Tiziano Mellarini dal canto suo, nel ringraziare soprattutto il presidente Roda, ha ricordato come i grandi eventi di sport siano formidabili vetrine di promozione del Trentino.

Era presente anche il presidente FISI Flavio Roda, il quale ha fatto il punto degli atleti azzurri: “nel recente passato i risultati non sono stati esaltanti, in Val di Fiemme non saremo in grado di stravolgere i pronostici, ma puntiamo a qualche risultato di prestigio”.

E c’era anche Alberto Tomba, testimonial dei Campionati del Mondo Fiemme 2013. Ha confermato che stupirà con una sorpresa. E mentre Giorgio Rocca lo invitata a tuffarsi dal trampolino di Predazzo, Tomba ha detto che sarà una sorpresa con gli sci da fondo!

La Val di Fiemme ha piantato due paletti significativi nella storia dello sci nordico mondiale. Nel 1968 Franco Nones ai X Giochi olimpici invernali di Grenoble vinse l'oro nella 30 km, divenendo così il primo olimpionico italiano della storia dello sci di fondo e il primo atleta ad interrompere il dominio fino ad allora esercitato, in sede olimpica, da Svezia, Norvegia, Finlandia e Unione Sovietica. Poi il 1991 fu l’anno in cui i Campionati del Mondo di sci nordico varcavano per la prima volta le Alpi, e fu un successo. Nel 2003 ci fu il secondo Campionato del Mondo in Italia ed in Val di Fiemme ed ora, nel 2013, il terzo. La Val di Fiemme è l’unica località ad ospitare, nell’arco di poco più di 20 anni, tre Campionati del Mondo.

“È già tutto pronto, manca solo la neve” ha detto il presidente De Godenz. “Strutture già collaudate, 1300 volontari pronti ad entrare in azione, produzione televisiva ad altissimo livello della RAI, prevendita dei biglietti in grande spolvero, è in fase di ultimazione anche il montaggio delle strutture temporanee”.

Oltre 50 le nazioni in gara nei due stadi di Lago di Tesero, per il fondo, e di Predazzo per il salto, con cinque continenti rappresentati o addirittura sei se consideriamo l’America del nord e l’America del sud. In Val di Fiemme ci saranno due nuove competizioni, l’attesissima, soprattutto per l’Italia, mixed team nel salto, con squadre composte da 2 maschi e 2 femmine, e nella combinata la gara sprint a squadre, con salti dal trampolino HS134 e due tornate di fondo da 7,5 km.

Info: www.fiemme2013.com

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FIEMME 2013 IN VETRINA A MILANO LA LITTIZZETTO: “POLITICI FATE FONDO E SCHIATTATE…”


“TUTTO ESAURITO” A “CASA TRENTINO-FIEMME 2013” DI OSLO. CALAMITA DI VIP, MEDIA, CAMPIONI E GENTE COMUNE


AI CAMPIONATI DEL MONDO DI SCI NORDICO 2013 “FIEMME ACCESSIBILE” APRE NUOVE FRONTIERE


FIEMME 2013 E PANATHLON INTERNATIONAL INSIEME VERSO I CAMPIONATI DEL MONDO


Enel: la lezione di Francesco Starace alla Scuola dello Sport


TRENTINO E FIEMME 2013 SULLA STRADA GIUSTA. AD OSLO GRAN LAVORO DI STUDENTI E VOLONTARI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)