Home > Ambiente e salute > Distretto per la Famiglia

Distretto per la Famiglia

scritto da: Distretto | segnala un abuso


 E’ nato il Distretto per la Famiglia

Succede spesso che oggi i giovani manifestino comportamenti compulsivi, cioè pratiche autodistruttive di cui non riescono a fare a meno, come la spinta all’abuso di alcol, cibo, farmaci, sostanze stupefacenti, internet e shopping compulsivo. Questi “riti” mettono profondamente in crisi le relazioni familiari, interferendo con la vita sociale e con lo studio. E’ difficile per i genitori e gli insegnanti intervenire e sovente non sanno a chi rivolgersi per chiedere aiuto. Così si è costituito, a Milano, Il Distretto per la Famiglia e i giovani con comportamenti compulsivi e di dipendenza, un centro che offre gratuitamenteascolto, prevenzione, terapia alle famiglie e ai ragazzi (15 - 22 anni) con comportamenti compulsivi e disturbi alimentari. Il distretto si occupa della preoccupazione genitoriale e di tali disagi giovanili, offrendo progetti terapeutici “su misura” che si svolgono in ambulatorio, e/o in una struttura diurna semiresidenziale e/o in una piccola comunità residenziale.

A chi si rivolge. Il centro offre consulenze e programmi terapeutici ai nuclei familiari in difficoltà e ai giovani con un disagio compulsivo: uso smodato di steroidi (sostanze anabolizzanti che favoriscono lo sviluppo muscolare), eccesso di pratiche fitness, ricorso continuo a interventi di chirurgia estetica, binge-drinking (assunzione di 5 o più bevande alcoliche in un intervallo di tempo breve), abuso occasionale di superalcolici e droghe. E ancora: cyber-dipendenza (bisogno di rimanere connessi a Internet più tempo possibile) gioco d’azzardo, compulsioni a sfondo sessuale, cleptomanie, shopping compulsivo. Il Distretto per la Famiglia si rivolge anche ai giovani con disturbi alimentari: rifiuto del cibo, abbuffate seguite dal vomito, abuso di lassativi e diuretici, obesità, drunkanoressia cioè mangiare molto poco per poter assumere forti quantità di alcolici senza aumento di peso.

I servizi. Il Distretto propone un primo colloquio di ascolto e orientamento utile per trovare le modalità più adatte per avvicinare i ragazzi e la famiglia alla cura. In seguito, prevede una fase di valutazione finalizzata a stabilire un programma terapeutico o riabilitativo per a promuovere il cambiamento, la “guarigione”. Il centro si avvale di interventi clinici ambulatoriali (medico, psichiatra, psicologo, psicoterapeuta, educatore) e anche di attività riabilitative diurne, offrendo laboratori espressivi (arte, musica, danza, cucina, parola, arti marziali, moda) e di sostegno allo studio, che si svolgono tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì. L’offerta residenziale riguarda la possibilità di ricoveri brevi in piccola comunità residenziale, al massimo di 7 posti letto, dove è possibile la permanenza anche solo nel week end (4 posti letto).

Direttore Sanitario: Dott. Diego Inghilleri, Direttore Clinico: Dott.ssa Pamela Pace, Direttore Clinico Trattamenti: Dott.ssa Aurora Mastroleo)

Per informazioni: il Distretto si trova a Milano in via Ventura 4, a due passi da Lambrate (mm verde, Lambrate; tram 23-33). Si accede telefonando o inviando una mail al Punto di Accoglienza e Orientamento, sportello di prenotazione socio sanitaria con specifiche competenze psicopedagogiche. 
Tel. 3462193760; e-mail: distretto.famiglia@relazioneimpresasociale.it

Compulsioni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le eccellenze del Distretto Turistico Palermo Costa Normanna sotto i riflettori


IL DISTRETTO TURISTICO PALERMO COSTA NORMANNA ABBINA FORMAZIONE E PROMOZIONE


Il "Distretto Turistico dei Laghi" affida a Wellnet il restyling del sito web


IL DISTRETTO TURISTICO SICILIANO PALERMO COSTA NORMANNA ALLA BTRI DI ROMA


Mariglianella: Il Comune ha aderito al “Distretto Turistico Ager Nolanus”. Una nuova opportunità di sviluppo per il territorio.


SIO Roma 2016: Sconfiggere la Sordità


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore