Home > Sport > MARCIALONGA STORY: C’È ANCHE NONES, PROSEGUE IL COUNTDOWN E ARRIVA LA NEVE

MARCIALONGA STORY: C’È ANCHE NONES, PROSEGUE IL COUNTDOWN E ARRIVA LA NEVE

scritto da: Newspower | segnala un abuso

MARCIALONGA STORY: C’È ANCHE NONES, PROSEGUE IL COUNTDOWN E ARRIVA LA NEVE


 

L’evento promozionale della vigilia richiama centinaia di appassionati di fondo

Franco Nones, eroe delle Olimpiadi di Grenoble ’68, veste il pettorale numero uno

Sabato di vigilia con Story, Stars, Young e Mini

Pronostici caldi e campioni di ieri e di oggi per domenica 27 gennaio

 

 

Vintage, sì grazie. E non è solo una questione di mode e tendenze, alla Marcialonga di Fiemme e Fassa si corre volentieri in stile vintage, per festeggiare un anniversario con 40 scintillanti candeline e per rivivere momenti indimenticabili dello sci di fondo.

Domenica 27 gennaio tra le valli di Fassa e Fiemme si correrà una nuova edizione della ski-marathon più celebre d’Italia, ma le “celebrazioni” prenderanno il via sabato 26 al mattino, quando scenderanno in pista i protagonisti della Marcialonga Story.

Si tratta di una manifestazione proposta dal comitato Marcialonga guidato da Alfredo Weiss, per celebrare gli “anta” della granfondo e si correrà (start ore 9.30) per 11 km su binari tra lo stadio di Lago di Tesero e il centro di Predazzo. Sono già 200 i fondisti che hanno risposto “presente” e saranno tutti equipaggiati con rigoroso abbigliamento e attrezzature d’epoca (da regolamento antecedenti il 1976), con scarpe, attacchi, sci, bastoncini e una tenuta corrispondente al periodo, che faranno vivere a concorrenti e spettatori momenti incredibili in bianco e nero. Con il pettorale numero uno, primo padrino e padrone di casa, ci sarà anche Franco Nones, la leggenda d’oro di Grenoble e fiemmese purosangue, che per l’occasione si riproporrà interamente, o quasi, come ai Giochi Olimpici del ‘68, con tutta l’attrezzatura che 45 anni fa lo fece volare alla conquista della storica medaglia d’oro a cinque cerchi. Mancheranno i pantaloni originali, non più disponibili, che però sono stati riconfezionati sull’esatto modello indossato in quell’occasione, ha assicurato lo stesso Nones. “Sui miei sci c’è ancora la punzonatura di Grenoble!” ha detto il campione di Castello di Fiemme.

La Marcialonga Story darà il via al week-end Marcialonga 2013 e sarà seguita dalla Marcialonga Stars, con personalità del mondo dello spettacolo, politici e giornalisti in pista a favore della LILT di Trento, dalla Minimarcialonga insieme alle nuove promesse degli sci stretti, e dalla Marcialonga Young per le categorie giovanili. Queste manifestazioni scatteranno dalle ore 13.00 presso lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero, là dove il giorno successivo transiteranno migliaia di “bisonti” (come vengono familiarmente chiamati i concorrenti della Marcialonga di Fiemme e Fassa).

A circa due settimane dallo start i pronostici iniziano a farsi insistenti. Jörgen Aukland e suo fratello Anders, oltre ad indossare i numeri 1 e 2, vestono la candidatura ad un nuovo podio. Oggi in Repubblica Ceca i due norvegesi - che insieme sono saliti sul podio Marcialonga per ben 11 volte da quando è stata introdotta la tecnica classica (2003) - hanno fatto centro alla Jizerska Padesatka, ha vinto Anders e Jörgen si è piazzato terzo, ma la concorrenza legge tra gli altri Rezac, Ahrlin, Svärd, Östensen, Palmer e Brink, tutti decisi a rovinare loro la festa. Con il pettorale numero 100 ci sarà Nicola Morandini, migliore italiano lo scorso anno, seguito da due come Zorzi (102) e Piller Cottrer (103) che qualcosa avranno sicuramente da dire in pista. Ci saranno anche specialisti maratoneti come Kostner, Paredi, Bonaldi e Carrara, non certo in gara solo per fare presenza.

Al femminile occhi puntati su Nystroem, Hansson e Boner, tutte passate vincitrici, oltre alle nostre Antonella Confortola e Stephanie Santer, quest’ultima pronta a dare il meglio di sé per migliorare il terzo posto dello scorso anno.

Sfogliando la lista di partenza della prova di domenica 27 gennaio, si possono inoltre notare alcune personalità che conoscono bene la Val di Fiemme, visto che qualche “prezioso” se lo sono messo al collo in passato. Ai Campionati del Mondo del 1991 Terje Langli scalzò tutti nella 10 km in classico e la connazionale Trude Dybendahl fece lo stesso in quella 5 km a passo alternato che regalò il bronzo a Manuela Di Centa. I due norvegesi hanno prenotato un posto per lo start della Marcialonga 2013, così come l’azzurra Bice Vanzetta, seconda in quella straordinaria staffetta 4x5 km con Di Centa, Belmondo e Paruzzi, sempre nel 1991, e come lo svedese Per Elofsson che nel 2003 – secondi Campionati del Mondo in Val di Fiemme - si mise al collo l’oro nella 10+10 km skiathlon. Vassili Rotchev non ha colto grandi risultati in Trentino, tuttavia nel suo palmares brillano ori e argenti mondiali e un bronzo a Torino 2006. Anche lui sarà della partita domenica 27 gennaio prossimo.

Oggi intanto è arrivata una nuova imbiancata, e le previsioni per i prossimi giorni parlano di un nuovo spesso manto fresco e di altre nevicate prima del 27 gennaio. Info: www.marcialonga.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARCIALONGA AL COSPETTO DELLA “MADUNINA”. ZORZI-BETTINI-CHECHI-ROSSI: CHE STAFFETTA!


TRENTO SFOGGIA MARCIALONGA 2016, 43ª EDIZIONE PIÙ CHE MAI RICCA D’INIZIATIVE


MARCIALONGA: UN PATRIMONIO PER LA COMUNITÁ, L’IMPATTO DELLA SKI MARATHON SUL TURISMO TRENTINO


TUTTO PRONTO PER LA MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA, PRESENTATA OGGI LA 42.a EDIZIONE DELLA GRANFONDO


MARCIALONGA 2014 APRE I BATTENTI… ED È SUBITO STORY, FOLKLORE E QUALCHE LACRIMA PER L’EVENTO VINTAGE


“MARCIALONGA, CROCIATA DI UOMINI CHE SI RIBELLANO ALL’AGONIA DELLA VITA MODERNA”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)