Home > Economia e Finanza > Pmi Campania, Inaugurata nuova sede a Napoli, in Via dei Mille 40. Il Presidente De Negri: “Scelta dettata dal crescente numero di associati".

Pmi Campania, Inaugurata nuova sede a Napoli, in Via dei Mille 40. Il Presidente De Negri: “Scelta dettata dal crescente numero di associati".

scritto da: Public-relations | segnala un abuso

Pmi Campania, Inaugurata nuova sede a Napoli, in Via dei Mille 40. Il Presidente De Negri: “Scelta dettata dal crescente numero di associati


Inaugurata a Napoli, nella centralissima Via dei Mille - Palazzo Leonetti, tra i più antichi e prestigiosi della città, una nuova sede di Pmi Campania, l’Associazione delle Piccole e Medie Imprese presieduta da Gustavo De Negri.

Coordinatore delle sede cittadina è l’imprenditore napoletano Giuseppe Davide.

Abbiamo deciso – dichiara il Presidente Gustavo De Negri – di dotarci di una sede nel centro di Napoli e di potenziare la struttura organizzativa per venire incontro alle mutate e sempre più molteplici esigenze degli associati e, dato non trascurabile, al costante aumento degli stessi in termini numerici. Rendendo operativi i nuovi uffici in una sede prestigiosa abbiamo dato l’ennesimo segnale che per Pmi Campania l'azienda e il territorio restano al centro dell’attenzione. L'imprenditore è il “cliente” dell’Associazione che con i suoi organi di rappresentanza e la struttura deve essere sempre in grado di assistere e tutelare il socio”.

“L’intera organizzazione – spiega il Coordinatore Giuseppe Davide - sarà “customer oriented” per rispondere ai problemi degli iscritti attraverso l’individuazione di soluzioni efficaci. Pmi Campania ha dimostrato in questi anni una forte capacità di incidere, ricorrendo al metodo del dialogo e del confronto con l’intero sistema istituzionale. L'Associazione deve mirare alla definizione di un insieme organico di opportunità per il mondo delle imprese e per questo sarà decisivo stabilire relazioni industriali continue”.

Gustavo De Negri a sx e Giuseppe Davide a dx

Gustavo De Negri a sinistra e Giuseppe Davide a destra

Pmi Campania è dotata di una struttura organizzativa che ha implementato una rete di servizi da fornire alle imprese, alcune macro aree di riferimento: Credito e Finanza; Legale; Sindacale; Ambiente e Sicurezza; Internazionalizzazione; Formazione; Studi e Comunicazione; Fiscale.

L’Associazione è animata dai seguenti gruppi merceologici: Alimentare e Prodotti Enogastronomici; Ambiente ed Ecologia; Calzaturiero; Chimici; Credito, Finanza e Assicurativi; Edilizia; Energia; Estrattivi Lapidei; Impiantistica; Informatica, Cartari Grafici ed Editoriali; Legno, Mobili e Arredo; Metalmeccanica; Orafa; Sanità; Servizi e Terziario; Tessili; Trasporto; Turismo; Vigilanza e Security.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Elezioni Politiche 2013, Il Presidedente di Pmi Campania Gustavo De Negri scrive ai candidati campani


Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019


Pmi Campania, “Aerospazio in Rete di Impresa" prende il volo.


NAPOLI CITTÀ DELLA CONVERSAZIONE


MACERATA CAMPANIA FESTA DI SANT'ANTUONO. di Antonio Castaldo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi per una nuova cultura del Credito alle Pmi”

Rosario Caputo (Federconfidi): “Riorganizzazione ed Evoluzione dei Confidi  per una nuova cultura del Credito alle Pmi”
  Sono stati due giorni di grande riflessione per il mondo del credito quelli trascorsi a Matera, il 3 e 4 luglio 2019, in occasione dei lavori della Consulta dei Presidenti di Federconfidi – Confindustria, che ha coinvolto autorevoli esponenti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e delle istituzioni del nostro Paese, che si sono confrontati sul delicato tema dell’ac (continua)

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività

GA.FI. Bilancio OK e ampliamento del portafoglio attività
Si è svolta, per i previsti adempimenti annuali, l’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci di Garanzia Fidi Scpa, il Confidi presieduto da Rosario Caputo ed iscritto nell’elenco degli Intermediari Finanziari Vigilati da Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del nuovo Testo Unico Bancario. Nel corso dell’Assemblea, che si è svolta alla presenza di numerose (continua)

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.

Napoli, tutto pronto per la IV edizione del Trofeo Pulcinella. Cento pizzaioli, italiani e stranieri, si sfideranno alla Mostra d’Oltremare il 24 e 25 settembre.
Partito il conto alla rovescia per il Trofeo Pulcinella, l’attesissima competizione, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta dal Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara, che, tra il 24 e 25 settembre, per il quarto anno consecutivo, presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, vedrà cento pizzaioli, provenienti da diverse parti del mondo, contendersi lo scettro (continua)

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.

Agugiaro&Figna Molini al Bufala Fest con Mora, il gusto integrale del molino più antico d’Italia. Lungomare di Napoli dal 7 al 15 luglio.
Si chiama 'Mora' ed è una farina integrale ottenuta attraverso una particolare macinazione che salvaguarda il germe vitale e le frazioni esterne più nobili del chicco di grano, preservandone tutta l’autenticità delle caratteristiche. Il gusto integrale firmato Agugiaro&Figna Molini incontrerà la tradizione napoletana in occasione di Bufala Fest 2018, l'evento (continua)

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio. Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”

“Bufala Fest 2018” è dedicata al #Territorio.  Dal 7 al 15 luglio l’evento che promuove e valorizza la filiera bufalina. Chef, Pasticcieri e Pizzaioli in gara con il contest: “I Sapori della Filiera”
Non solo mozzarella: la bufala diventa gourmet e si trasforma in menù degustazione ideati e cucinati da chef stellati, per incontrare il gusto e la creatività a tavola. Ricette ambiziose, dove carne e altre declinazioni del bufalo si mescolano all’eterogeneità di ingredienti campani a chilometro zero. Le tecniche di cottura di una delle carni più nutrienti esisten (continua)