Home > Sport > DE GODENZ RICEVE PER FIEMME 2013, IL PREMIO FAIR PLAY “PROMOZIONE DELLO SPORT”

DE GODENZ RICEVE PER FIEMME 2013, IL PREMIO FAIR PLAY “PROMOZIONE DELLO SPORT”

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Il prezioso riconoscimento internazionale consegnato a Pietro De Godenz

Nella motivazione del premio a Fiemme 2013 i numeri del successo

A Castiglion Fiorentino (AR) tanti grandi sportivi per la 17^ edizione del premio

De Godenz in “compagnia” di Baldini, Lucchetta, Inzaghi, Benvenuti e tanti altri

 

 

Nella splendida cornice della Piazza del Municipio di Castiglion Fiorentino (AR) è stato consegnato il 17° Premio “Fair Play Mecenate Menarini” e questa volta Fiemme 2013 non poteva mancare!

La manifestazione, tra le più importanti a livello internazionale, da anni si impegna per la diffusione dell’immagine sempre più pulita dello sport, fatta di grandi personaggi e atleti, ma anche di una forte sensibilità nei confronti del rispetto della persona, della lotta alla violenza e al doping. Il messaggio che ne deriva da sempre parla di etica e lealtà sportiva, rivolgendosi in principal modo ai giovani. Sono questi gli impegni e gli sforzi che da sempre condivide anche il Comitato Organizzatore di Fiemme 2013, presieduto e rappresentato a Castiglion Fiorentino da Pietro De Godenz. A lui e al suo staff di volontari fiemmesi è andato il riconoscimento nella categoria “Promozione dello Sport”, per il grande lavoro svolto in occasione della 49.a edizione dei Campionati del Mondo di Sci Nordico disputatisi nella trentina Val di Fiemme dal 20 febbraio al 3 marzo scorsi.

“Sinceramente – è il commento di De Godenz - non ci aspettavamo di ricevere un premio così importante e di essere quindi inseriti nella cerchia dei privilegiati nel mondo dello sport. É un premio che va a tutta la Val di Fiemme, ai tantissimi volontari e al Trentino. Siamo certi di aver lanciato un messaggio importante, non tanto noi, ma come Italia nel resto del mondo. Il Campionato Mondiale di sci che abbiamo organizzato è stato una vera festa dello sport, sia per i risultati agonistici che per l’intero contesto. È ormai una leggenda e per noi è importante, a questo punto, creare un ponte con le nuove generazioni. Non a caso stiamo seguendo anche progetti importanti con le scuole”.

De Godenz ha ricevuto la preziosa targa, opera di un designer aretino, dalle mani del dottor Franco Cassano, vice presidente nazionale Fair Play. Al riconoscimento si accompagna anche il prezioso titolo di Ambasciatore Fair Play, che Fiemme 2013 non tarderà a portare ben alto.

Nella motivazione per cui De Godenz è stato insignito si leggono i numeri di un successo. Quindici giorni di gara immersi in un paesaggio da favola, reso perfetto da un imponente “schieramento di forze” fatto di quasi 9.000 persone delle quali oltre 1.400 tra collaboratori e dipendenti del Comitato Organizzatore, circa 400 giornalisti e fotografi, 1.496 tra personale degli staff nazionali e atleti, 190 dipendenti Rai e 634 accreditati tra radio ed emittenti televisive straniere, oltre 800 addetti ai servizi e 1.000 rappresentanti di sponsor e sicurezza. Nel complesso è stato deliziato un pubblico di più di 400.000 appassionati tra cui sono spiccati i nomi illustri del re e della principessa di Svezia, del  primo ministro norvegese e dei ministri polacco, austriaco e italiano dello sport, oltre al neo presidente del CONI.

Il Premio Internazionale “Fair Play Mecenate Menarini” anche quest’anno ha potuto godere dell’adesione del Presidente della Repubblica e degli importanti patrocini della Presidenza del Senato e del Consiglio dei Ministri, dei Ministeri per gli Affari Esteri e per lo Sviluppo Economico, del CONI, del Centro Sportivo delle Fiamme Gialle e molti altri.

Tra i premiati dell’edizione, accanto a De Godenz c’erano l’ex pallavolista Andrea Lucchetta (Premio “Un modello per i giovani”), il maratoneta Stefano Baldini (Premio “Sport e Ambiente”), il calciatore Filippo Inzaghi (Premio “Sport, Fair Play e Comunicazione”), i miti della box Nino Benvenuti (Premio “Fair Play”) e del motociclismo Giacomo Agostini (Premio “Personaggio Mito”), ma anche il rugbista Martin Castrogiovanni (Premio “Sport e Solidarietà”), lo schermidore Pavel Kolobkov (Premio “Una vita per lo sport”), attuale vice ministro dello sport russo, l’ex pallavolista Franco Bertoli (Premio “Carriera nel Fair Play”). Gli altri riconoscimenti assegnati sono stati: “Fair Play per la pace” all’atleta keniano Paul Tergat; Premio “Lo sport oltre lo sport” allo sciatore Pirmin Zurbriggen; Premio “Sport e Vita” alla ginnasta Evgenija Kanaeva; premiate poi per la “Simpatia” la saltatrice Antonietta Di Martino e la judoca Giulia Quintavalle; Premio “Fair Play e salute” alla pallavolista Eleonora Lo Bianco; Premio “Nicola’s Foundation” a Michele Gemignani; “Narrare le emozioni” al giornalista Rai Marco Civoli e infine premiati anche Martina Caironi, campionessa paraolimpica a Londra 2012 nei 100 metri, e i due giovanissimi Filippo Fratini e Sara Marignani.

Andando indietro negli anni, solo per citarne alcuni, il Premio Fair Play è stato assegnato a campioni e personaggi del calibro di Linford Christie, Jonah Lomu e persino Papa Benedetto XVI ha ricevuto la preziosa carica di Ambasciatore Fair Play.

La spilletta di Ambasciatore Fair Play consegnata a De Godenz è una sola, ma la Valle di Fiemme può andar ben fiera perché i suoi Ambasciatori sono migliaia. A nome di tutti non poteva esimersi da un gesto di vero fair play augurando un grande in bocca al lupo ai colleghi toscani, che stanno predisponendo ogni cosa per il Campionato del Mondo di ciclismo su strada UCI di fine settembre, “unico grande evento, insieme ai Campionati del Mondo della Val di Fiemme, per l’Italia nel 2013” e sono parole proferite da Piero Gnudi, quando era Ministro per lo sport.

Info: www.fiemme2013.com



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FIEMME 2013 E PANATHLON INTERNATIONAL INSIEME VERSO I CAMPIONATI DEL MONDO


FIEMME 2013 IN VETRINA A MILANO LA LITTIZZETTO: “POLITICI FATE FONDO E SCHIATTATE…”


LA SOLIDARIETÀ È REALTÀ CON FIEMME 2013, 77.000 EURO PER “FONDRIEST FOR CHILDREN”


Allarme amianto: al Green Ona Day il Presidente dell’Osservatorio Nazionale Bonanni: “urge un piano di bonifica dello Stato perché nel nostro Paese sono presenti ancora 40 milioni di tonnellate”


AI CAMPIONATI DEL MONDO DI SCI NORDICO 2013 “FIEMME ACCESSIBILE” APRE NUOVE FRONTIERE


“TUTTO ESAURITO” A “CASA TRENTINO-FIEMME 2013” DI OSLO. CALAMITA DI VIP, MEDIA, CAMPIONI E GENTE COMUNE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LE CORSE DI MARCIALONGA COOP. STAFFETTA DI SOLIDARIETÀ IN FIEMME E FASSA

LE CORSE DI MARCIALONGA COOP. STAFFETTA DI SOLIDARIETÀ IN FIEMME E FASSA
 Il 6 settembre Marcialonga Coop numero 18  Percorso di 26 km da Moena a Cavalese (10 - 8 - 8 km per i tre corridori) Tutte le Onlus di beneficenza che si potranno aiutare correndo la staffetta Iscrizioni ‘singole’ a 30 euro entro il 25 giugno     Primavera significa “calendario” per ogni corridore che si rispetti, e in quello dei podisti non potr& (continua)

EPIC SKI TOUR: CHIUSURA “LEGGENDARIA”. MAGNINI E DE SILVESTRO CONQUISTANO IL BONDONE

EPIC SKI TOUR: CHIUSURA “LEGGENDARIA”. MAGNINI E DE SILVESTRO CONQUISTANO IL BONDONE
 Ultima tappa di EPIC Ski Tour 4All sul Monte Bondone  Davide Magnini s’impone su Jakob Herrmann e Michele Boscacci Si riconferma il podio femminile di venerdì sera con De Silvestro, Murada e Ghirardi Nel rispetto di normative e regolamenti partono anche i 4All   EPIC Ski Tour non molla, e Davide Magnini e Alba De Silvestro conquistano le vette del Monte Bondone!&n (continua)

EPIC SKI TOUR: L’AMORE VINCE SU TUTTO! DE SILVESTRO E BOSCACCI PRIMI SUL MONTE BONDONE

EPIC SKI TOUR: L’AMORE VINCE SU TUTTO! DE SILVESTRO E BOSCACCI PRIMI SUL MONTE BONDONE
    Oggi prima tappa in notturna di EPIC Ski Tour sul Monte Bondone  Il campione Michele Boscacci s’impone sul bravo Alex Oberbacher, terzo Jakob Herrmann (AUT) Al femminile vince Alba De Silvestro su Giulia Murada, terza Corinna Ghirardi Domani si riparte in località Viote, “4All” in partenza all’orario dei campioni (ore 9)     &ldqu (continua)

SOSPESO L’ALPENPLUS ÖTZI TRAILRUN DI NATURNO. ARRIVEDERCI DEL COMITATO: “RECUPEREREMO LA DATA”

SOSPESO L’ALPENPLUS ÖTZI TRAILRUN DI NATURNO. ARRIVEDERCI DEL COMITATO: “RECUPEREREMO LA DATA”
 La prima edizione della Alpenplus Ötzi Trailrun era prevista il 27 e 28 marzo, regalando uno spettacolare contest di trail running che partiva dal caratteristico borgo altoatesino di Naturno per scalare il Monte Sole. Ma gli appassionati di corsa che in numerosi erano accorsi a sostenere l’amico corridore Daniel Jung – ideatore dei due percorsi “Skyrace Naturns” (continua)

GIRO LAGO DI RESIA SPETTACOLO PODISTICO. “CORSA DELLE MELE” AI PICCOLI DELLA CORSA

GIRO LAGO DI RESIA SPETTACOLO PODISTICO. “CORSA DELLE MELE” AI PICCOLI DELLA CORSA
 Il 18 luglio 21° Giro Lago di Resia Ritrovo a Curon Venosta, in Alto Adige 15.3 km per amatori e corridori, handbikers e nordic walkers Iscrizioni a 40 euro entro il 10 luglio     Cosa c’è di meglio che godersi una bella corsa o passeggiata di salute nei dintorni del Lago di Resia? Il 18 luglio il Giro Lago di Resia compirà 21 anni, e la località (continua)