Home > Primo Piano > Pairing tra PC e terminale IP con Microsoft Lync: snom è la prima

Pairing tra PC e terminale IP con Microsoft Lync: snom è la prima

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Pairing tra PC e terminale IP con Microsoft Lync: snom è la prima


Con il nuovo firmware snom per Lync, presentato insieme all’intera gamma di telefoni ottimizzati e qualificati per Microsoft Lync in occasione della Microsoft World Partner Conference, snom introduce nuove caratteristiche a supporto del “better together” tra i suoi telefoni IP ed il Microsoft Lync Server 2013. Il nuovo firmware snom UC edition presenta funzioni avviabili da PC e fruibili tramite il telefono quali il click-to-dial, il trasferimento chiamata, l’avvio di conferenze in modalità “drag & drop” e un livello superiore di sicurezza dei terminali con il Microsoft Lync Server 2013.

Snom technology AG, produttore leader di telefoni IP per l’uso professionale, annuncia oggi che la sua gamma di telefoni snom UC edition presenta ora funzionalità più estese per la telefonia, la collaborazione e l’integrazione con Microsoft Lync.
snom è il primo produttore di telefoni qualificati per Microsoft Lync al mondo ad introdurre e presentare in anteprima un nuovo firmware che supporta il pairing avanzato via Ethernet tra la postazione PC ed i telefoni snom UC edition qualificati Lync, garantendo la fruibilità di caratteristiche Lync per le Unified Communications che ricadono nella categoria “better together” e sinora fruibili solo attraverso i telefoni ottimizzati Lync, tra cui il click-to-dial, il trasferimento di chiamata da PC e l’avvio di conferenze ad hoc per drag & drop, ossia semplicemente trasportando i contatti Lync presenti sul terminale snom dell’utente nel client software Lync Phone Edition per le conferenze telefoniche.
I telefoni snom UC edition supportano altresì importanti funzionalità per l’integrazione e la gestione dei terminali con il Lync Server. La serie di telefoni IP snom 7xx e lo snom 821 UC edition monteranno infatti un firmware che consentirà ai telefoni di connettersi nativamente al server Lync, a tutto vantaggio di installazioni plug & play attraverso la semplificazione della configurazione automatica (provisioning) dei terminali SIP di snom in architetture Microsoft Lync multisito. Inoltre i telefoni integrano l’autenticazione con lo standard 802.1x a garanzia di una maggior sicurezza dei terminali cablati installati in ambiente Lync.
“L’obiettivo di snom è fornire la più completa linea di telefoni IP qualificati per Microsoft Lync ad aziende di ogni dimensione, desiderose di avvalersi delle caratteristiche innovative e delle funzionalità a supporto della produttività e della collaborazione offerte dalla piattaforma Lync”, afferma Usman Tahir, CTO di snom.  “Con il pieno supporto delle funzioni avanzate per il “better together” il nuovo firmware snom UC edition porta l’integrazione dei terminali IP snom con Lync ad un livello superiore ponendoli di fatto allo stesso livello dei device ottimizzati per Lync, laddove però i telefoni snom presentano on top una serie di funzioni specifiche che ne determinano la versatilità ed il valore aggiunto.”
Tutti i telefoni IP qualificati e ottimizzati Lync sono esposti allo stand numero 322 in occasione della conferenza mondiale dei partner Microsoft (WPC) che si tiene presso il George Brown Convention Center a Houston fino all’11 luglio 2013.  In particolare la WPC è la sede selezionata da snom per presentare live il nuovo firmware e la sua gamma di telefoni qualificati per Lync, oltre ai telefoni HP 4110 e HP 4120 ottimizzati per Lync in virtù dell’accordo siglato con HP lo scorso giugno.  


Fonte notizia: http://sabmcs.wordpress.com/2013/07/10/pairing-snom-lync/


better together | Microsoft Lync | Microsoft Lync Server 2013 | snom 7xx | snom technology | snom UC edition | telefono voip | terminale SIP |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Da snom un portafoglio completo di telefoni IP certificati Microsoft Lync


snom Technology AG amplia il portafoglio per le Unified Communications con HP


Certificazione Microsoft OCS per il telefono IP snom 821


Il telefono IP snom 370 è certificato Microsoft Lync


Nuove funzionalità per i telefoni snom UC Edition


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Scam alla base del 57% di tutti i crimini informatici del 2021 — Digital Risk Summit

Scam alla base del 57% di tutti i crimini informatici del 2021 — Digital Risk Summit
Gli analisti di Group-IB confermano: nel 2021 lo scam è stato il tipo più comune di frode informatica. In Europa lo specialista di cybersecurity ha rilevato un incremento dell'89% delle piattaforme scam che impersonano marchi noti create su base mensile e - nel solo arco di tempo tra ottobre e dicembre 2021 - la creazione di oltre 150 pagine fasulle al mese legate a particolari ricorrenze o situazioni contingenti. Amsterdam ¦ Group-IB, uno dei leader mondiali della sicurezza informatica, condivide oggi la sua analisi della minaccia informatica più diffusa al mondo: lo scam. Responsabile del 57% di tutti i crimini informatici a sfondo economico, l’industria dello scam si sta sempre più strutturando e coinvolge un numero sempre maggiore di soggetti suddivisi in gruppi gerarchizzati. Il numero di tali gruppi h (continua)

Group-IB presenta il suo compendio annuale sul ransomware: l’ascesa prosegue, la richiesta media di riscatto cresce del 45%

Group-IB presenta il suo compendio annuale sul ransomware: l’ascesa prosegue, la richiesta media di riscatto cresce del 45%
Nel compendio annuale “Ransomware Uncovered 2021/2022”, Group-IB conferma l’ascesa incontrastata della minaccia informatica numero uno, il ransomware. L’Italia è al terzo posto in Europa per numero di aziende colpite da ransomware i cui dati sono stati esfiltrati e pubblicati su Data Leak Site da parte dei cybercriminali. Amsterdam, 19.05.2022 - Group-IB, uno dei leader della cybersecurity su scala globale, presenta il suo secondo compendio annuale “Ransomware Uncovered 2021/2022” sull'evoluzione della minaccia informatica numero uno. I risultati della seconda edizione del rapporto indicano che l'ascesa dell’impero del ransomware non ha conosciuto alcuna battuta di arresto e che la richiesta media di riscatto è au (continua)

I trend delle telecomunicazioni nel 2022: il futuro in quattro passi

I trend delle telecomunicazioni nel 2022: il futuro in quattro passi
La flessibilità nella fornitura di servizi e dispositivi per la telefonia resta anche nel 2022 un pilastro portante della produttività aziendale e quindi della crescita dell'industria delle telecomunicazioni. Lo specialista del VoIP Snom formula quattro previsioni le cui ripercussioni vanno ben oltre l'anno appena iniziato. Purtroppo, il 2022 non ci ha ancora regalato un ritorno alla "normalità". Molti lavorano ancora in smart working o in modalità ibrida. Il ritorno all’home office a inizio anno però non ha preso nessuno in contropiede: rendere disponibili e impiegare i servizi di comunicazione aziendali con facilità sono nel frattempo elementi chiave di un lavoro ibrido senza soluzione di continuità; quindi, garanz (continua)

Econnet punta al raddoppio dei partner MSSP

Econnet punta al raddoppio dei partner MSSP
Il distributore lancia la sua campagna di acquisizione di nuovi partner sul territorio con soluzioni che assicurano nuove opportunità di business a qualsiasi operatore di canale intenzionato ad integrare servizi di sicurezza gestita “made in Europe” nel proprio portafoglio. Bologna | La progressiva adozione di software, piattaforme e infrastruttura in modalità “as a Service” richiede che gli operatori di canale passino da una modalità di erogazione dei servizi “on site” alla fornitura di “Managed Services”. Una trasformazione che spinge sempre più spesso i rivenditori specializzati a valutare nuove modalità di acquisizione e impiego degli strumenti necessari per l’er (continua)

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati

Snom chiude il 2021 con un pieno di successi e oltre 50 nuovi partner certificati
Un anno magnifico il 2021 per la filiale italiana di Snom Technology, che a fronte dei risultati conseguiti da aprile 2021 guarda con ottimismo all’ultimo trimestre del proprio anno fiscale. Lasciatosi alle spalle lo shock delle prime ondate della pandemia nel 2020 con un risultato che ne ha confermato status quo e quote di mercato, Snom Technology, noto vendor di terminali IP premium per aziende e industria ha beneficiato dei segni di ripresa manifestatisi già nel dicembre 2020, colti dal team con un’oculata strategia di anticipazione delle esigenze del mercato a fronte di una potenz (continua)