Home > Arte e restauro > Materia e colore. Forme informi

Materia e colore. Forme informi

scritto da: In arce | segnala un abuso

Materia e colore. Forme informi


Materia e colore. forme informi
 
 
Bonassola, 23 agosto-1 settembre 2013
 
Che cosa: arte contemporaneapittura informale.
Dove: Bonassola (La Spezia, Italia), ex Oratorio di Sant’Erasmo (Via Sant’Erasmo).
Come: mostra.
Quando: da venerdì 23 agosto a domenica 1 settembre 2013 ore 17:00-23:00.
Chi: Erminio Tansini.
Informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/wwwinarcecome-mail info@inarce.com; Web www.inarce.com/it/eventi/informi.html.
 
La scoperta di un percorso creativo; l’esplorazione di un mondo fatto di materia e colore; il richiamo di sensibili ma forti accordi lirici.
Questo e molto altro propone la mostra Materia e colore. Forme informi, che si svolgerà da venerdì 23 agosto a domenica 1 settembre 2013 a Bonassola (La Spezia): un paese della Liguria situato sulla Riviera di Levante, fra le Cinque Terre e il Golfo del Tigullio.
Protagonista dell’evento sono le opere di un pittore che da vari decenni è attivo sulla scena artistica e che oltre un quindicennio ha rivolto la propria ricerca verso l’informalismo: Erminio Tansini.
Forme informi, quelle che compaiono nelle sue opere e che danno il titolo all’esposizione di Bonassola: dipinti in cui scompaiono sagome e figure riconoscibili e dove lo spazio è occupato da masse fortemente materiche e da ricercati e calibrati cromatismi, ottenuti tramite la pittura a olio.
La mostra di Bonassola, ospitata negli spazi dell’ex Oratorio di Sant’Erasmo, propone una selezione di opere tansiniane realizzate a partire dalla seconda metà degli Anni ’90, tutte a olio: su tela, su tavola e su carta.
Aspetto molto interessante dell’evento sarà la possibilità di poter incontrare e dialogare con l’artista in persona, presente all’esposizione.
Organizzata con il patrocinio del Comune di Bonassola e in collaborazione con «In arce», 
Materia e colore. Forme informi è curata dallo storico Davide Tansini, figlio dell’artista stesso. Davide Tansini ha anche curato la realizzazione della monografia Erminio Tansini. Opere di materia e colore, che è stata pubblicata dall’Editoriale Giorgio Mondadori nel 2011 e che dà lo spunto alla stessa esposizione di Bonassola.
La mostra è parte di una serie espositiva che è iniziata nell’aprile 2012 e che ha fatto tappa a Cremona (Materia e colore. Dinamismi spaziali), Santa Margherita Ligure (Materia e colore. Sintesi pittoriche), Levanto (Materia e colore. Ispirazioni liguriMateria e colore. Sensibilità cromatiche), Piacenza (Materia e colore. Impressioni cromaticheMateria e colore. Tracce pittoriche), Milano (Materia e colore. Armonie cromatiche), Borgo Ticino (Materia e colore. Percorsi informali) e Lavagna (Materia e colore. Visioni informali)
.

L’iniziativa Materia e colore. Forme informi si svolgerà a Bonassola (La Spezia) da venerdì 23 agosto a domenica 1 settembre 2013 con orario 17:00-23:00 presso l’ex Oratorio di Sant’Erasmo (Via Sant’Erasmo - lungomare). Ingresso libero e gratuito. Per informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/wwwinarcecome-mail info@inarce.com; Web www.inarce.com/it/eventi/informi.html.

 


Fonte notizia: http://www.inarce.com/it/eventi/informi.html


arte | pittura | mostra | dipinti | olio | tela | tavola | carta | esposizione | evento | Tansini | Erminio | Davide | Bonassola | La Spezia | Liguria | Riviera di Levante | Cinque Terre | Golfo del Tigullio | Erasmo | oratorio | materia | colore | forme | informi | informale | artista | autore | pittore |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Anteprima di Materia e Colore Open Days


Anelli con Diamanti: Sceglierli


Un bon concepteur de mariage peut guider ce type de mariage serait le plus approprié pour la mariée


Idee Vestito nero da sposa


“Pandemie abitative e/o Smart Cities?”: visioni nelle megalopoli del III millennio nell’incontro organizzato dal Progetto Culturale Samaré


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA
Forme sfuggenti #41 Castello di Canossa     Il 28 e il 29 settembre 2019 a Canossa (Reggio nell’Emilia) si è tenuto il 41º appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Castello di Canossa.   La rassegna è dedicata alle statue lignee create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici che scenarizzano temporaneament (continua)

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE
Forme sfuggenti #40 Ponte Napoleone     Dall’11 al 13 settembre 2019 si è tenuta a Lodi (Lombardia) la 40ª tappa della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», dal titolo Ponte Napoleone.   La serie è dedicata alle sculture lignee create da Erminio Tansini: predispone sets fotografici temporanei che scenarizzano le statue tansiniane in luog (continua)

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA
Forme sfuggenti #37Fortezza della Brunella     L’11 e il 12 agosto 2019 si è svolto ad Aulla (Massa e Carrara – Toscana) il 37° appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Fortezza della Brunella.   La rassegna è dedicata alle statue in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che s (continua)

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER
Forme sfuggenti #39Palais Princier     Il 25 agosto 2019 si è svolto nel Principato di Monaco il 39º appuntamento della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Palais Princier.   La serie è dedicata alle sculture in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che ambientano le statue tansiniane in luoghi sceno (continua)

SENSAZIONI VISIVE

SENSAZIONI VISIVE
Sensazioni visive     La mostra fotografica Sensazioni visive si svolge a Lodi dal 17 al 28 settembre 2019.   Ospitata nel Palazzo San Filippo, l’esposizione è dedicata all’attività scultorea di Erminio Tansini.   Per la prima volta la città lombarda accoglie una personale del pittore e scultore che da anni concentra la propria ricerca ar (continua)