Home > Turismo e Vacanze > Zanzibar: straordinario arcipelago

Zanzibar: straordinario arcipelago

articolo pubblicato da: evolutiontravel | segnala un abuso

Zanzibar: straordinario arcipelago

Zanzibar… spiagge sabbiose orlate di palme da cocco, acqua cristallina, il folclore dell’Africa nera, un sogno? A circa 7 ore di volo dall’Italia, con un minimo fuso orario di un’ora in più rispetto all’Italia nel periodo dell’ora legale e di due ore in più nel periodo dell’ora solare, rende Zanzibar una meta a metà strada tra le destinazioni più lontane e quelle a cui siamo abituati nel Mediterraneo.

Le coste dell’isola sono bagnate dall’Oceano Indiano che la separano dalla Tanzania (40km) situata di fronte al lato ovest e della quale ne fa parte politicamente. Unguja e Pemba, la seconda isola in ordine di grandezza, assieme alle  isole minori di Tumbatu, Mnemba, Uzi, Mesali e Latham danno forma all’arcipelago più esteso sulla costa est dell’Africa chiamato appunto Arcipelago di Zanzibar.

Zanzibar si presenta prevalentemente appiattita sulle coste sabbiose per poi raggiungere i leggeri rilievi che risalgono l’entroterra dove la flora e la fauna crescono rigogliose.

Zanzibar, un arcipelago di isole ricche di storia, anzi di storie, di profumi, sapori, di intrecci di culture, di immense gioie e atroci sofferenze. Ogni aspetto della vita di questa regione è stata avvolta dalla poesia del saper vivere e saper apprezzare le diversità altrui.


Antichi persiani, Arabi dell'Oman, Portoghesi, Africani Bantu e di altre etnie hanno convissuto fino ad oggi e hanno saputo superare il ricordo della barbarie della schiavitù, proprio grazie alla loro memoria storica di popolazioni pacifiche e amanti della vita.

Non è un caso che in un piccolo arcipelago convivano quasi da più di 500 anni tutte le religioni del mondo: cristianesimo, islam, induismo e buddismo, oltre ad una piccola comunità di Zoro-astristi, una della religione più antiche del mondo che influenzò significativamente, il cristianesimo stesso.

Mai scontri di identità, ma incontri di civiltà hanno permesso oggi di arrivare a Zanzibar e gustando un piatto tipico sotto un portico della capitale Stone Town, notare come gusti, profumi, disegni architettonici ancora oggi rappresentano questa grandissima popolazione che ha dato origine alla cultura Swahili e alla sua lingua. il Kiswahili, considerato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, così come lo è la sua Capitale, Stone Town.

E da Zanzibar che dista solo 40 km dalla Tanzania si possono organizzare fantastici safari  attraverso i parchi della Tanzania, come quello del nord, la quintessenza della natura selvaggia, in un ambiente tra i più spettacolari dell'Africa australe: dall'ottava meraviglia naturalistica del mondo rappresentata dal cratere di Ngorongoro, ecosistema unico al mondo, dove in uno spazio ridotto convivono prede e predatori, passando per le sterminate e celebri pianure del Serengeti, teatro dell'ultima grandiosa migrazione di un milione e mezzo tra gnu, zebre, gazzelle etc...

che da anni e anni compiono questo percorso annuale alla ricerca di pascoli freschi, ed ancora il Lake Manyara situato nel fondo della Rift Valley e circondato da foreste primarie intervallate da piccole savane erbose ricche di fauna!

Zanzibar offre al visitatore un’offerta turistica adatta a tutte le tasche, dalle semplici strutture in pernottamento e prima colazione, agli hotel super lusso, ai villaggi adatti ai bambini.

A Zanzibar inoltre si possono fare molte escursioni di terra e di mare, come Prison Island, il tour delle spezie, Stone Town, il safari blu, quindi che dire…?
Non resta che partire e scoprirla e anche voi vi innamorerete di questa parte di Africa!

Barbara Cuccarolo
Consulente di viaggi online Evolution Travel

Zanzibar | Viaggi Zanzibar | Evolution Travel Zanzibar | Safari Tanzania | Viaggi Africa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fruit & Spice Wellness Resort Zanzibar: pacchetto Zanzibar


Vacanze di ferragosto a Zanzibar: il tesoro di Kiwengwa


Agosto a Zanzibar: vacanze a Kiwengwa, tra spiagge bianche e maree


Fruit & Spice: vacanza Zanzibar prezzi


Fruit & Spice: vacanza a Zanzibar Tanzania


Fruit & Spice: volo hotel zanzibar


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In viaggio alla scoperta del Senegal

In viaggio alla scoperta del Senegal
Senegal: paese di infiniti colori, innumerevoli odori, miriade di paesaggi e soprattutto tanti, tantissimi sorrisi di gente serena e innocente che vuole trasmettere la sua gioia di vivere! Il viaggio in Senegal è stato un'esperienza che ci ha permesso di approfondire  la cultura e le tradizioni di un popolo simpatico, sereno ed entusiasta che sorride sempre di fronte alla vita! U (continua)

Ecommerce nel turismo e come sarà per Evolution Travel

Ecommerce nel turismo e come sarà per Evolution Travel
Il Turismo è uno dei settori più articolati e complessi esistenti: esistono centinaia di migliaia di fornitori in tutto il mondo, in qualsiasi nazione, in qualsiasi lingua, decine e decine di valute, centinaia di tipologie di prodotto e si può definire il settore più liquido al mondo, dopo il petrolio. Ogni giorno milioni di persone si spostano e milioni di transazi (continua)

L'inimitabile luce Argentina

L'inimitabile luce Argentina
L’Argentina è un paese con moltissime diversità, ci sono tanti luoghi e tanti e diversi aspetti con i quali la si può descrivere. Il cibo, le persone, la natura, la musica e tanti altri ancora. Quello di cui vogliamo parlare ora è la LUCE!  Cosa vuol dire? La luce del sole, alla quale durante il viaggio forse non si dà peso ma che accompagna al r (continua)

Pronto per un Capodanno al caldo?

Pronto per un Capodanno al caldo?
L’estate è ormai alle spalle e i colori caldi e variegati dell’autunno cominciano a riempire i nostri sguardi regalandoci una magia fatta di rossi, gialli, viola, marroni... che, pian piano, ci accompagneranno nel più freddo inverno. C’è però chi del freddo non ne vuole proprio sapere e allora i festeggiamenti di Capodanno si trasformano in un&rsqu (continua)

Seychelles sempre più "Green&Eco"

Seychelles sempre più
Un arcipelago da 10 e lode, senza dubbio, non solo perché da tutti riconosciuto come un Paradiso in Terra, come ci fa pensare la classifica mondiale delle spiagge top ed il fatto di essere una delle mete da sogno più ambite, ma anche, ed in primis, per gli sforzi e scelte in direzione di un turismo consapevole e responsabile e della conservazione del patrimonio ambientale. Due (continua)