Home > Telefonia > Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber

Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber


 Jabra, leader nel mercato delle cuffie professionali permette il controllo delle chiamate sia con Cisco Jabber 9.2  per Windows, sia con Cisco Jabber per spazi virtuali.

Più 200.000 grandi aziende in tutto il mondo potranno affidarsi a Jabra per utilizzare al meglio il potenziale di Cisco Jabber

 

Jabra annuncia oggi l’interoperabilità delle proprie principali cuffie e speakerphone con Cisco Jabber. Jabra di fatto, rappresenta il primo produttore di soluzioni audio a garantire tale interoperabilità.

 

Con il lancio di Cisco Jabber 9.2, per ambienti classici o virtuali, la concorrenza tra i produttori di cuffie è raddoppiata per riuscire a integrare il controllo delle chiamate nei propri dispositivi. In effetti questa funzione, unica nel suo genere, implementa le potenzialità per gli utilizzatori di più di 200.000 grandi aziende che già si sono dotate di una soluzione UC Cisco.

 

Il controllo delle chiamate Jabra con Cisco Jabber è la tappa più recente di un’integrazione più ampia dei dispositivi audio Jabra con le soluzioni Cisco; ciò permette alle aziende sia di semplificare la propria scelta riguardo alle infrastrutture per la comunicazione, sia di aumentare la produttività e l’efficienza degli utilizzatori finali delle apparecchiature.

  

“Investendo sui programmi Cisco e sulle cuffie Jabra, le aziende si dotano di una gamma molto vasta di soluzioni mirate ai propri bisogni specifici e alle proprie esigenze economiche”, commenta Chris Briglin, Vice presidente Alleanze strategiche di Jabra. “Jabra si adopera per migliorare l’esperienza degli utenti sviluppando delle apparecchiature audio concepite per sfruttare tutte le potenzialità offerte dalle comunicazioni UC, in tutti i luoghi e in tutte le circostanze”.

 

Funzioni di base fondamentali a portata di mano

 

L’integrazione del controllo delle chiamate permette agli utilizzatori di Cisco Jabber di rispondere e chiudere le conversazioni, attivare e disattivare la funzione Secret e regolare il volume direttamente dalle cuffie Jabra; tutte le principali funzioni sono quindi a portata di orecchio. Il laboratorio Cisco IVT (Interoperability Verification Testing) ha verificato positivamente l’interoperabilità delle principali cuffie Jabra con Cisco Jabber. Tale interoperabilità è assicurata anche con Cisco Jabber per ambienti virtuali grazie a Cisco Virtualization Experience Media Engine (VMXE).

 

Queste innovazioni testimoniano, ancora una volta, l’impegno attivo di Jabra nel progetto Cisco Developer Network, creato con la finalità di favorire legami forti tra Cisco e i produttori terzi di software e programmi. E in qualità di  « Preferred Solution Developer », Jabra persegue una collaborazione attiva con Cisco  al fine di proporre delle soluzioni sempre nuove e sempre al passo con le tecnologie più innovative, che permettano agli utenti di sfruttare appieno tutte le potenzialità delle comunicazioni UC. 

 


Fonte notizia: http://it.jabra.com/


Jabra | Cisco | Jabber |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Jabra annuncia due nuovi dispositivi sviluppati appositamente per una perfetta integrazione con Cisco Jabber


Jabra annuncia la piena integrazione del controllo delle chiamate con Cisco Jabber 9.6


Jabra al Cisco Partner Club 2013


Jabra, Preferred Solution Developer del Cisco Developer Network, ha completato con successo tutti i test di interoperabilità con Cisco UC


A IFA 2015 Jabra presenta il futuro della comunicazione mobile e si apre alla tecnologia "hearable"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza
Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione ottimale e sorveglianza omnidirezionale – di monitorare e proteggere l'ambiente circostante in tempo reale. Avidsen, società francese che sviluppa e commercializza sistemi elettronici innovativi per rendere la casa sempre più confortevole, sta rivoluzionando la sicurezza esterna e annuncia la disponibilità della sua telecamera di sicurezza intelligente Thomson Rheita 100. Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione (continua)

Acronis, leader nella Cyber Protection, ottiene un investimento da 250 milioni di dollari e porta la valutazione dell'azienda a 2,5 miliardi di dollari Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la

Acronis, leader nella Cyber Protection, ottiene un investimento da 250 milioni di dollari e porta la valutazione dell'azienda a 2,5 miliardi di dollari  Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la
Un'iniezione di capitale destinata ad accelerare la crescita, espandere l'offerta di prodotti di Cyber Protection e potenziare i Service Provider Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia di aver ottenuto un round di investimenti da oltre 250 milioni di dollari da CVC Capital Partners VII e altri investitori. Il fondo verrà utilizzato per imprimere un'ulteriore accelerazione alla crescita: Acronis punta a espandere il proprio esclusivo portafoglio di prodotti per la Cyber Protection con integrazione nativa. Una quota signific (continua)

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori
Completamente ridisegnato, il portale offre contenuti avanzati, strumenti di automazione del marketing e navigazione semplificata, garantendo ai partner un'esperienza migliore — Acronis, leader globale nella Cyber Protection, presenta oggi il nuovo portale destinato ai propri partner. Il portale offre supporto avanzato e migliori funzionalità per le attività di marketing e vendita ai service provider, ai distributori e ai reseller che hanno aderito al #CyberFit Partner Program. Il nuovo design nasce dall'intento di incentivare il coinvolgimento dei partne (continua)

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online
LinkedIn è l'ultima vittima di una massiccia violazione e i dati di oltre 500 milioni dei suoi utenti sono stati prelevati dalla piattaforma e messi in vendita online. Il set di dati include informazioni sensibili come indirizzi e-mail, numeri di telefono, informazioni sul posto di lavoro, nomi completi, ID degli account, link ai loro account sui social media e dettagli sul sesso.I dati violati sa (continua)

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio
Malgrado l'80% delle aziende esegua simultaneamente fino a 10 soluzioni diverse per la protezione e la sicurezza informatica, lo scorso anno oltre il 50% ha subito un fermo di attività causato da una perdita di dati – Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha diffuso oggi i risultati del secondo sondaggio annuale per la settimana della Cyber Protection, che svela un pericoloso divario tra l'esigenza di protezione dei dati delle aziende e l'inefficienza degli investimenti destinati a questo obiettivo.Durante la pandemia di COVID-19 dello scorso anno, molte aziende hanno investito in nuo (continua)