Home > Telefonia > Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber

Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

Jabra offre il controllo delle chiamate con il nuovo Cisco Jabber


 Jabra, leader nel mercato delle cuffie professionali permette il controllo delle chiamate sia con Cisco Jabber 9.2  per Windows, sia con Cisco Jabber per spazi virtuali.

Più 200.000 grandi aziende in tutto il mondo potranno affidarsi a Jabra per utilizzare al meglio il potenziale di Cisco Jabber

 

Jabra annuncia oggi l’interoperabilità delle proprie principali cuffie e speakerphone con Cisco Jabber. Jabra di fatto, rappresenta il primo produttore di soluzioni audio a garantire tale interoperabilità.

 

Con il lancio di Cisco Jabber 9.2, per ambienti classici o virtuali, la concorrenza tra i produttori di cuffie è raddoppiata per riuscire a integrare il controllo delle chiamate nei propri dispositivi. In effetti questa funzione, unica nel suo genere, implementa le potenzialità per gli utilizzatori di più di 200.000 grandi aziende che già si sono dotate di una soluzione UC Cisco.

 

Il controllo delle chiamate Jabra con Cisco Jabber è la tappa più recente di un’integrazione più ampia dei dispositivi audio Jabra con le soluzioni Cisco; ciò permette alle aziende sia di semplificare la propria scelta riguardo alle infrastrutture per la comunicazione, sia di aumentare la produttività e l’efficienza degli utilizzatori finali delle apparecchiature.

  

“Investendo sui programmi Cisco e sulle cuffie Jabra, le aziende si dotano di una gamma molto vasta di soluzioni mirate ai propri bisogni specifici e alle proprie esigenze economiche”, commenta Chris Briglin, Vice presidente Alleanze strategiche di Jabra. “Jabra si adopera per migliorare l’esperienza degli utenti sviluppando delle apparecchiature audio concepite per sfruttare tutte le potenzialità offerte dalle comunicazioni UC, in tutti i luoghi e in tutte le circostanze”.

 

Funzioni di base fondamentali a portata di mano

 

L’integrazione del controllo delle chiamate permette agli utilizzatori di Cisco Jabber di rispondere e chiudere le conversazioni, attivare e disattivare la funzione Secret e regolare il volume direttamente dalle cuffie Jabra; tutte le principali funzioni sono quindi a portata di orecchio. Il laboratorio Cisco IVT (Interoperability Verification Testing) ha verificato positivamente l’interoperabilità delle principali cuffie Jabra con Cisco Jabber. Tale interoperabilità è assicurata anche con Cisco Jabber per ambienti virtuali grazie a Cisco Virtualization Experience Media Engine (VMXE).

 

Queste innovazioni testimoniano, ancora una volta, l’impegno attivo di Jabra nel progetto Cisco Developer Network, creato con la finalità di favorire legami forti tra Cisco e i produttori terzi di software e programmi. E in qualità di  « Preferred Solution Developer », Jabra persegue una collaborazione attiva con Cisco  al fine di proporre delle soluzioni sempre nuove e sempre al passo con le tecnologie più innovative, che permettano agli utenti di sfruttare appieno tutte le potenzialità delle comunicazioni UC. 

 


Fonte notizia: http://it.jabra.com/


Jabra | Cisco | Jabber |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Jabra annuncia due nuovi dispositivi sviluppati appositamente per una perfetta integrazione con Cisco Jabber


Jabra annuncia la piena integrazione del controllo delle chiamate con Cisco Jabber 9.6


Jabra al Cisco Partner Club 2013


Jabra, Preferred Solution Developer del Cisco Developer Network, ha completato con successo tutti i test di interoperabilità con Cisco UC


A IFA 2015 Jabra presenta il futuro della comunicazione mobile e si apre alla tecnologia "hearable"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gli hacker stanno concentrando la loro attenzione sulle PMI, secondo l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali

Gli hacker stanno concentrando la loro attenzione sulle PMI, secondo l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali
Nonostante l'idea che siano troppo piccole per essere prese di mira, le PMI sono sempre più vulnerabili a causa degli attacchi alla supply chain e di un maggiore uso dell'automazione da parte dei gruppi di ransomware Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha reso noto l'aggiornamento del Report Acronis sulle minacce digitali 2021, che offre dettagli sui trend delle minacce digitali che gli esperti dell'azienda stanno monitorando. Pubblicato in occasione dell'evento Black Hat 2021, di cui Acronis è uno sponsor Diamond, il report indica che le piccole e medie imprese (PMI) sono particolarmente a rischio (continua)

Acronis tra i "Grower" della Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021

Acronis tra i
 Acronis, leader globale della Cyber Protection, entra nella Global Cybersecurity Leadership Matrix di Canalys per il 2021. All'azienda sono stati riconosciuti i grandi progressi nel portare la protezione ben oltre il backup e il recovery.Canalys è una società di analisi del mercato tecnologico riconosciuta a livello mondiale, che incentra la propria attenzione sulla capacità delle azien (continua)

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner
Nei nuovi uffici, uno staff di oltre 100 dipendenti si dedicherà alla lotta contro le nuove minacce informatiche e al coinvolgimento dei partner, per garantire protezione alle aziende della regione e di tutto il mondo Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l'apertura dei nuovi uffici di Herzliya, in Israele, dove l'azienda prevede di investire circa 80 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Nella nuova sede verranno svolte attività di ricerca e sviluppo in ambito di Cyber Security, di coinvolgimento dei partner Acronis con supporto commerciale, tecnico e formativo e di acquisizione (continua)

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner

Acronis apre in Israele un nuovo centro di R&S sulla Cyber Protection e una sede per l'acquisizione di nuovi partner
Nei nuovi uffici, uno staff di oltre 100 dipendenti si dedicherà alla lotta contro le nuove minacce informatiche e al coinvolgimento dei partner, per garantire protezione alle aziende della regione e di tutto il mondo Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l'apertura dei nuovi uffici di Herzliya, in Israele, dove l'azienda prevede di investire circa 80 milioni di dollari nei prossimi cinque anni. Nella nuova sede verranno svolte attività di ricerca e sviluppo in ambito di Cyber Security, di coinvolgimento dei partner Acronis con supporto commerciale, tecnico e formativo e di acquisizione (continua)

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza

Nulla sfugge a Rheita 100: la telecamera per esterno intelligente per la videosorveglianza
Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione ottimale e sorveglianza omnidirezionale – di monitorare e proteggere l'ambiente circostante in tempo reale. Avidsen, società francese che sviluppa e commercializza sistemi elettronici innovativi per rendere la casa sempre più confortevole, sta rivoluzionando la sicurezza esterna e annuncia la disponibilità della sua telecamera di sicurezza intelligente Thomson Rheita 100. Questa nuova aggiunta alla gamma Thomson permette - con la sua grande tolleranza termica, illuminazione (continua)