Home > Altro > BRUSCIANO PERSISTE L'INCANTEVOLE ECO DELLA FESTA DEI GIGLI 2013 di Antonio Castaldo

BRUSCIANO PERSISTE L'INCANTEVOLE ECO DELLA FESTA DEI GIGLI 2013 di Antonio Castaldo

articolo pubblicato da: TonySpeaker | segnala un abuso

BRUSCIANO PERSISTE L'INCANTEVOLE ECO DELLA FESTA DEI GIGLI 2013  di Antonio Castaldo

Da Brusciano persiste l’incantevole eco della Festa dei Gigli in onore di Sant’Antonio di Padova svolta dal 21 al 27 agosto scorsi. Il clima festivo continua nei ricordi di ognuno dei partecipanti. Come, ad esempio, per l’incontro di due storiche figure del panorama artistico:  il poeta Sebastiano Cerciello, detto Zio Bruno ed il musicista, sassofonista, Tonino Giannino.

Zio Bruno è testimone di gloriosa tradizione e bruscianese, nella storia dei Gigli in Campania, e del mondo poetico partenopeo che già segna nella memoria storica due altri grandi autori bruscianesi, Ninuccio Tramontano (1919-1976) e Felice Giannino (1929-2010).  Sebastiano Cerciello, nato a Brusciano il 31 marzo 1942, ha raccontato all’intervistatore, il giornalista Antonio Castaldo, l’inizio della sua ispirazione poetica, quando impegnato nel servizio militare nell’anno 1967, lontano da casa, pieno di nostalgia, scriveva: “O’ sabato d’a Festa”, iniziando una carriera poetica che par la parte canterina è stata fissa compagna delle ballate del Giglio Passo Veloce fino a pochi anni fa. Da autodidatta ha continuato con successo nei decenni con le canzoni, “O’ primmo ammore”; “A Guerra d’o’ 40”; “Carmencita”;  “Bambulella” ; “ Vattenne, va!”; “Si o no”. Per le Feste dei Gigli di Barra, 20 anni fa, “Nannarella” e di Crspano, “A’ Mummarella”, 25 anni fa.

Due sono stati i tributi religiosi di forte impatto emotivo per Brusciano: “Sorella Nina”, con il cantante Franco Di Palma, in memoria della Serva di Dio Giovanna Lanza ( Brusciano 1907-1987)  e “O’ Miracolo”, quello di Sant’Antonio di Padova, a Brusciano il 13 giugno del 1875.

Struggenti i versi di quest’ultima citazione che ha questo incipit: “O’ Sant’Antonio nuosto, d’int’a sti core resta, o’ popolo e’ Brusciano, cu granda fede, ogn’anno le fa a’ Festa. Se ‘ncanta nu’ guaglione gurdanne o’ Bambiniello, le dice o’ vicchariello; Viene, te conto o’ nonno o’ fattariello…”  l’onore del primo a cantarla fu di Giacomo Di Maio, con la musica di Tonino Giannino.

Con l’aiuto mnemonico del coetaneo Ciro Vaia, Zio Bruno ricorda che usava rispondere in versi alla corrispondenza di questo amico, compagno di antiche avventure, con origine dal luogo di nascita, Casaromano, Via Giovanni Esposito cui dedicò “O’ Vico”. E nell’interessante percorso biografico non possono dimenticarsi gli incontri artistici ed umani con i maestri Raffaele Velotto da Barra e Mario Muselli, bruscianese d’adozione. E per la condivisa storia del “Giglio Passo Veloce 1978”, i capiparanza Ciro D’Amore, detto Giro e’ Crescenzone; Antonio Guarino, detto Tonino O’ Ciutulone; Giuseppe Moccia, detto Micciariello e l’attuale Pasquale Caliendo, detto 90°.

Per quanto riguarda il portentoso sassofonista Tonino Giannino, egli ha regalato alla platea dei fortunati astanti, all’incrocio delle vie Cucca e Semmola, nella notte fra sabato e domenica scorsi, durante la sfilata della Fanfara “Real Giannino Band” per il Giglio Amici di Sant’Antonio, un medley per solo sax del tradizionale repertorio giglistico. Uno struggente canto filologicamente proposto che ha riportato indietro negli anni delle gloriose Ballate dei Gigli che hanno segnato Brusciano e tutti i siti storici della Campania che questa antica tradizione gelosamente condividono e custodiscono. E’ sul web la registrazione di questa chicca musicale da uno strumento che più si avvicina alla voce umana sapientemente suonato dal maestro bruscianese Tonino Giannino: https://www.youtube.com/watch?v=CgGn9JwZSd4 .

Insieme, con il contributo delle loro arti, produssero la canzone per l’alzata della “Ballata del Giglio di Brusciano a Padova” nel 2009, unico ed unitario obelisco antoniano ospitato presso la Basilica del Santo nello storico scambio culturale e religioso Brusciano-Padova. Lo storico evento che fu curato dai rappresentanti del Comune di Brusciano, gli allora presidenti, del Consiglio Comunale, Antonio Di Palma, della Festa dei Gigli, Consigliere Nicola Di Maio e dal giornalista dell’Ufficio Stampa Antonio Castaldo.

Tornando all’attualità, chiuso felicemente l’evento giglistico, l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Giosy Romano, ha autorizzato una piacevole duplice iniziativa, musicale e sociocultumente che gradatamente metterà fine al ricco programma delle manifestazioni  spettacolari dell’estate 2013. In Piazza XI Settembre dopo l’esibizione, di venerdì 30 agosto,  dei “Black Mambo” gruppo specializzato in musiche e canti latini, ci sarà, domenica 1° settembre,  il “Festival Brusciano  Europa” promosso dall’Associazione AIPH di Elisabetta Busiello per la diffusione della cultura dell’accoglienza e del rispetto per i portatori di handicap.


IESUS

Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali

Brusciano NA

cultura | storia | demoantropologia | Bene Comune |



Commenta l'articolo

 
 

Stesso autore

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Mariglianella: Ventennale della scomparsa dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Domenico Principato. (Scritto da Antonio Castaldo)
A Mariglianella, giovedì 16 maggio 2019, è stato commemorato Domenico Principato, Ispettore Superiore della Polizia di Stato nel Ventesimo Anniversario della sua scomparsa. La Famiglia Principato-Russo con la Comunità dei fedeli che chiudeva il 16esimo giorno mariano del “Mese di Maggio” si sono ritrovati, presso l’Insignita Chiesa San Giovanni Evangelista, p (continua)

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.

Mariglianella: L’Amministrazione Comunale ha riconfermato il sostegno alimentare alle fasce deboli per l’anno 2019.
A Mariglianella cresce il fabbisogno delle fasce deboli con l’aumento dei nuclei familiari cui viene dato accesso al sostegno alimentare che, nell’anno 2017, aveva già raggiunto quota 145, mentre per l’anno 2018 è stata fatta una integrazione in accoglimento delle 170 istanze giunte al Comune. Per il 2019 è stato riconfermato dall’Amministrazione Comu (continua)

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).

-Brusciano: Il gradito ritorno della Questua del Giglio Lavoratori per la 144esima Festa dei Gigli. (Scritto da Antonio Castaldo).
 Il “Giglio dei Lavoratori”, anno di nascita 1973, ritorna nella Festa dei Gigli di Brusciano. Con la giornata della Questua, sabato 11 maggio 2019, l’associazione giallo-rossa ha ufficializzato la partecipazione alla 144esima edizione della Festa dei Gigli che a Brusciano è dedicata al Sant’Antonio di Padova dal 1875. Nella folta banda musicale, diretta dai Fr (continua)

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.

Mariglianella: Grandiosa “Manifestazione per la Legalità e contro la Violenza” promossa dall’I. C. Carducci e realizzata con il Patrocinio Comunale.
L’Istituto Comprensivo “G. Carducci” di Mariglianella diretto, dall’Arch. Roberto Valentini, nella giornata di venerdì 10 maggio 2019 ha svolto, così come aveva programmato, la manifestazione “Sentinelle di Legalità 3^ Edizione”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale retta dal Sindaco, Felice Di Maiolo. All’intera manifesta (continua)

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.

-Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”.
Marigliano - Mariglianella: Svolto Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Il giorno 8 maggio 2019 presso la Casa Comunale di Mariglianella si è tenuto il Tavolo Tecnico sulla questione “Agrimonda”. Hanno partecipato all’incontro: per il Comune di Mariglianella, il Sindaco, Felice Di Maiolo, l’Assessore all’Ambiente, Dott.ssa Valentina Rescigno (continua)