Home > Economia e Finanza > Trasferimento denaro money transfer, perché hanno tanto successo?

Trasferimento denaro money transfer, perché hanno tanto successo?

scritto da: Peppinolorenzulli | segnala un abuso


I sistemi di trasferimento denaro money transfer – che permettono a chiunque di inviare dei soldi in qualsiasi Paese del mondo – sono sempre più diffusi. Anche in Italia. Si tratta di circuiti alternativi a quelli bancari, che consentono – in maniera semplice e veloce - di far arrivare le rimesse dei lavoratori emigrati dall’Italia al loro Paese di origine. Un modello che negli ultimi anni sta conoscendo un grande successo, soprattutto per la semplicità del meccanismo e la velocità con la quale il denaro arriva a destinazione, ma anche per i costi contenuti rispetto a qualsiasi altro circuito. Secondo alcuni dati, l’Italia è il secondo Paese in Europa, dopo la Spagna, per il valore totale dell’ammontare delle rimesse inviate all’estero. Solo nel corso 2010, il mercato italiano ha fatto registrare un ammontare pari a 6,3 miliardi di euro, con una riduzione del 5,4% rispetto all’anno precedente. In breve, il valore trasferito dall’Italia all’estero è stato di circa 1.500 euro a persona e, rispetto al 2000, le somme inviate sono aumentate di quasi dieci volte. Nel nostro Paese, le agenzie di trasferimento denaro e le aziende che hanno istituito il servizio di money transfer sono passate dalle 687 del 2002 alle 34.000 del 2010: solo nel periodo compreso tra il 2008 e il 2010, l’aumento delle agenzie dedicate a questi trasferimenti sono più di 16.000. E oggi sono numerose degli sportelli delle poste italiane. 

Ma dove vanno i soldi guadagnati dagli emigrati in Italia e spediti all’estero attraverso i servizi di trasferimento denaro money transfer?
Al primo posto troviamo la Cina, che riceve più rimesse in assoluto, seguono Romania e Filippine, Paesi dai quali arriva la gran parte dei lavoratori stranieri presenti in Italia. Il denaro parte soprattutto dal Lazio (27% del totale dei soldi spediti dall’Italia, ma da Roma parte solo un quarto del totale delle rimesse inviate da questa regione), segue la Lombardia (con il 20,4%) e subito dopo troviamo la Toscana, con il 13,3%, e il Veneto, con il 6,7%.
 

trasferimento denaro money transfer |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Transfer: tanti modi per viaggiare sicuri e senza pensieri


Da Milano raggiungi l'aeroporto in Mercedes senza problemi di parcheggio e di pagamenti a prezzo fisso con Ticket Transfer!


Passaggio dati tra smartphone: iRiparo Transfer rispetta la Privacy e la Sicurezza


Il trasferimento di soldi all'estero non sente la crisi


Overfunding lampo per la campagna di Seed Money


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I prodotti calabresi più cercati online

I prodotti calabresi più cercati online
È davvero possibile acquistare prodotti tipici calabresi online? Certo! Sugli e-commerce online si può trovare di tutto e di più, anche nel settore dell’alimentazione. Gli alimenti, i salumi e i vini o liquori che si trovano online, vengono inviati in tutt’Italia e nel mondo, dai vari e-commerce che trattano i prodotti di origine calabrese. Ogni prodotto è c (continua)

Traduzioni tecnologia di packaging

Quando parliamo di packaging, in automatico, nella nostra mente sappiamo che stiamo parlando di imballaggi, di confezionamento di un qualsiasi prodotto finito. E da questo momento entra in campo la traduzione del manuale riferito al prodotto imballato, un manuale che andrà poi nelle mani di chi lo dovrà montare, lavorare ulteriormente, maneggiare, capire e/o studiare. Ecco perch&eac (continua)

Ristoranti Lago d’Orta: consigli spassionati per un weekend gourmet

Ristoranti Lago d’Orta: consigli spassionati per un weekend gourmet
La zona che abbraccia il lago d’Orta non finisce mai di sorprendere e affascinare, non solo per i suoi scorci naturalistici incantevoli, i suoi borghi medioevali quasi magici e le attrattive artistiche e culturali, ma anche per l’offerta e la qualità della gastronomia locale. Non a caso, proprio negli ultimi anni, complice il boom del cibo in tv e sulle riviste di turismo, si so (continua)

Progetto Bach a Santa Cecilia: il 7 febbraio Suites Inglesi con il pianista András Schiff

Progetto Bach a Santa Cecilia: il 7 febbraio Suites Inglesi con il pianista András Schiff
Il prossimo 7 febbraio, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia proporrà a tutti gli appassionati di musica classica un nuovo interessante appuntamento dedicato all’opera di Sebastian Bach. A poco più di un anno dal suo inizio, infatti, prosegue con grande interesse e partecipazione il progetto Bach, percorso dedicato all’opera del compositore tedesco, omaggiato dal (continua)

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone “Invito alla Musica”: speciali abbonamenti su misura per i più giovani

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone “Invito alla Musica”: speciali abbonamenti su misura per i più giovani
Grandi novità per tutti gli appassionati di musica classica che desiderano assistere ai concerti dal vivo nella Capitale! Continua fino al 7 marzo 2014 la speciale iniziativa lanciata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che propone l’acquisto di “Invito alla Musica”, una particolare formula di abbonamento personalizzabile e a costo ridotto, rivolto a tutti i g (continua)