Home > Economia e Finanza > Credito al Consumo, frena la contrazione delle erogazioni alle famiglie, segnali di ripresa per il 2014

Credito al Consumo, frena la contrazione delle erogazioni alle famiglie, segnali di ripresa per il 2014

scritto da: Dekoo | segnala un abuso


L’11 Dicembre scorso a Milano si è svolto l’Osservatorio del Credito al dettaglio realizzato da Assofin, Crif e Prometeia. 
Lo studio ha l’obiettivo di analizzare annualmente l’evoluzione dello scenario del Credito al consumo delle famiglie e delle imprese italiane, con uno sguardo anche al panorama internazionale.
La 35esima edizione dell’Osservatorio ha messo in evidenza un ridimensionamento della contrazione delle erogazioni alle famiglie e alle imprese, da gennaio a settembre 2013 le erogazioni sono calate del  5,6%, con una flessione leggermente ridotta rispetto all’anno precedente.
Dall’analisi del Credito al dettaglio emerge, in particolare, che i finanziamenti finalizzati all’acquisto di autoveicoli e motocicli registrano una riduzione del -6,5%, riflettendo l’andamento negativo delle immatricolazioni e dei passaggi di proprietà.
L’Osservatorio mette in luce, come nell’ultimo anno, i prestiti personali abbiano subito una forte contrazione, pari al -10,3%. Il calo è il sintomo del perdurare di condizioni economiche sfavorevoli e della debolezza del mercato del lavoro che ha portato ad una maggiore prudenza delle famiglie italiane verso la richiesta di prestiti personali.
La debolezza del contesto economico, ha condizionato le scelte delle famiglie. Redditi  in calo ed occupazione in diminuzione hanno indotto le famiglie a rimandare o razionalizzare i consumi, in particolar modo quelli per beni durevoli, determinando un calo della domanda di finanziamenti.
Un dato positivo riguarda invece la ripresa delle erogazioni di finanziamenti con Cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Mentre il 2012 si è chiuso con una percentuale di richieste di finanziamenti con Cessione del quinto a banche e società finanziarie pari al 16%, nel 2013 la percentuale di richieste di Cessione del quinto è salita al 25 % dei prestiti.
La Cessione del quinto rappresenta un tipo di finanziamento sempre più richiesto, tuttavia gli importi richiesti dalle famiglie si sono ridotti rispetto all’anno passato.
Per quanto concerne le prospettive future, l’Osservatorio dichiara che nel 2014  il comparto del Credito al consumo dovrebbe ritornare a crescere (+0,4%) per poi consolidare segnali di una leggera ripresa l’anno successivo (+2,1%).

 


Fonte notizia: http://www.mediocreditoeuropeo.com/


finanziamenti | cessione del quinto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mercato immobiliare: Roma leader tra le province per numero di compravendite con il +5,4%


Prestiti 2014: le banche facilitano l’accesso al credito per famiglie ed imprese


Il mondo delle carte di credito


School Bonus, ora i privati potranno finanziare gli istituti. Sindacati in rivolta


InPegno: il credito su pegno è per tutti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Social Responsibility: il caso Start Napoli di Via Stadera

Si è tenuto a Napoli qualche settimana fa un importante convegno sull'etica e la responsabilità sociale d'impresa. Durante il convegno, si è discusso del cambiamento a cui stiamo assistendo negli ultimi anni, quello che riguarda la trasformazione nelle abitudini di consumo dei cittadini, i quali sono diventati molto più responsabili eticamente quando acquistano un bene (continua)

A chi è rivolto e quali sono gli obiettivi del MIAC: il nuovo Master in Intermediazione Assicurativa e Creditizia.

Inizierà a Roma, in settembre, il MIAC: Master in Intermediazione Assicurativa e Creditizia erogato dalla Luiss Business School in collaborazione con Cps Consulting. Il Master sarà rivolto a tutti gli intermediari del settore creditizio e assicurativo che intenderanno iscriversi ad un percorso di alta formazione per diventare professionisti del settore approfondendo competenze di mar (continua)

Le prossime sessioni dell’esame OAM per Agenti e Mediatori si svolgeranno a Roma il 31 marzo 2014

Per tutti gli Agenti in Attività finanziaria e i Mediatori creditizi che devono iscriversi negli elenchi dell’OAM, l’Organismo ha indetto le nuove sessioni per  lo svolgimento dell’esame, che si terranno il 31 marzo 2014 a Roma. Gli Agenti e i Mediatori dovranno presentarsi il 31 marzo 2014 a Roma, presso il Centro Convegni “Carte Geografiche”, a Via Napo (continua)

Intermediari assicurativi: pubblicato dall’Ivass il testo aggiornato sul regolamento n. 5/2006

 L’IVASS  l’istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, prima denominato ISVAP  (istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo) al quale è succeduto in tutte le sue funzioni e competenze dal 1 gennaio 2013, ha pubblicato recentemente il testo aggiornato del regolamento n. 5 del 16 ottobre 2006 che disciplina l’attivit&agr (continua)

Prestiti 2014: le banche facilitano l’accesso al credito per famiglie ed imprese

Da un’indagine di mercato condotta su un campione di istituti di credito europei emergono notizie positive sul fronte sia delle erogazioni di finanziamenti a imprese e famiglie che sulle prospettive di ripresa dell’economia del continente. Seppur con ritmi disomogenei tra i diversi paesi, la ripresa dell’economia mondiale prosegue verso la giusta direzione. I prossimi mesi (continua)