Home > Turismo e Vacanze > Affitti vacanze Stresa: 3 luoghi da non perdere in zona

Affitti vacanze Stresa: 3 luoghi da non perdere in zona

scritto da: Peppinolorenzulli | segnala un abuso


Se siete alla ricerca di un periodo di relax, con l’obiettivo di trascorrere un weekend di riposo, a spasso trai  borghi che punteggiano l’area circostante il Lago Maggiore, la soluzione ideale è considerare la soluzione degli affitti vacanze a Stresa e dintorni, sul Lago Maggiore, e visitare in tutta tranquillità i luoghi più interessanti e le ville più belle della zona, apprezzare gli scorci suggestivi del paesaggio e immergersi nelle viuzze degli antichi borghi medievali che caratterizzano tutta la provincia. Ecco tre posti che non potete proprio perdervi! 

1) Villa Ducale a Stresa
Imponente ed elegante, Villa Ducale si trova sul lungolago di Stresa e venne costruita intorno al 1770 dalla famiglia Bolongaro.
A metà dell’Ottocento, la villa fu trasformata nella dimora personale dell’abate e filosofo Antonio Rosmini, che in quel periodo ospitò le più grandi personalità della storia e della letteratura italiana, come Manzoni e Rosmini. Nel 1857 la Villa diventò residenza di Elisabetta di Sassonia, Duchessa di Genova (da qui il nome di Villa Ducale), che diede alla luce Margherita, diventata poi regina d’Italia grazie al matrimonio con Umberto I di Savoia.
Il centro studi è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì (dalle ore 9-11,45; 15-17,45).

2) I castelli di Cannero

I turisti che giungono dalle parti di Canobbio possono godere di uno spettacolo unico: la vista dei castelli di Cannero, che sorgono dall’acqua, dando così l’impressione di galleggiare. Questo luogo merita sicuramente una visita, anche perché i castelli di Cannobio sono considerati uno dei simboli più apprezzati del Lago Maggiore e dei suoi dintorni. Situati su due isolotti appartenenti al comune di Cannobio ( e non a quello di Cannero Riviera, come il nome suggerirebbe), i castelli – per motivi i scurezza - possono essere visti solo da lontano. Costruiti tra il 1200 e il 1300, i due castelli erano abitati originariamente da cinque fratelli appartenenti alla famiglia Mazzardi di Ronco, ma la situazione critica in cui versava il Ducato di Milano alla fine del XIV secolo non gli permise di effettuare un efficace controllo sulle tirannie locali e sulle lotte tra Guelfi e dei Ghibellini, che coinvolsero anche il paese di Cannobio. Per anni i castelli di Cannero furono associati alle repressioni sanguinose dei nobili proprietari nei confronti delle proteste cittadine, che terminarono solo nel 1414, quando la famiglia perse il potere. Successivamente gli isolotti vennero ceduti alla famiglia Borromeo, che ancor oggi ne sono i proprietari, come l'Isola Bella e la Rocca di Angera.

3) La rocca di Arona
Realizzata poco prima dell’anno Mille, sotto il dominio longobardo, la rocca di Arona venne costruita esclusivamente per scopi difensivi, tanto da diventare presto -  insieme alla Rocca Borromea di Angera - uno dei punti strategici per il controllo del Lago Maggiore in epoca antica. Nei secoli seguenti alla sua costruzione, la rocca di Arona passò nelle mani di numerosi vescovi possidenti, fino a diventare un semplice rifugio.
Nel 1439, la rocca cambiò di nuovo proprietario e finì nelle mani di Vitaliano I Borromeo. Per ben quattro secoli i Borromeo furono padroni incontrastati della fortezza, ma nel 1800 fu distrutta quasi completamente dall’esercito Napoleonico, che ricevette l'ordine di demolire alcune fortificazioni occupate dagli Austriaci. Da allora, della Rocca di Arona originaria rimangono ben pochi resti, ma - grazie ai lavori di restauro e recupero - oggi la fortezza è nuovamente fruibile ai visitatori e da qualche mese è completamente accessibile.

 


Fonte notizia: http://www.ladarbia.com


Casa vacanze Stresa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Case vacanze Salento - salentobestweek.com


Il Grand Hotel Bristol di Zacchera Hotels, prestigioso albergo a Stresa


Italiaaffitti.it è vicina ai suoi clienti anche su Facebook e Google Buzz.


Sale riunioni a Stresa e Baveno, l’eccellenza e la professionalità degli Zacchera hotel


Italia Affitti: a disposizione anni di esperienza a chi vuole aprire un franchising affitti.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I prodotti calabresi più cercati online

I prodotti calabresi più cercati online
È davvero possibile acquistare prodotti tipici calabresi online? Certo! Sugli e-commerce online si può trovare di tutto e di più, anche nel settore dell’alimentazione. Gli alimenti, i salumi e i vini o liquori che si trovano online, vengono inviati in tutt’Italia e nel mondo, dai vari e-commerce che trattano i prodotti di origine calabrese. Ogni prodotto è c (continua)

Traduzioni tecnologia di packaging

Quando parliamo di packaging, in automatico, nella nostra mente sappiamo che stiamo parlando di imballaggi, di confezionamento di un qualsiasi prodotto finito. E da questo momento entra in campo la traduzione del manuale riferito al prodotto imballato, un manuale che andrà poi nelle mani di chi lo dovrà montare, lavorare ulteriormente, maneggiare, capire e/o studiare. Ecco perch&eac (continua)

Ristoranti Lago d’Orta: consigli spassionati per un weekend gourmet

Ristoranti Lago d’Orta: consigli spassionati per un weekend gourmet
La zona che abbraccia il lago d’Orta non finisce mai di sorprendere e affascinare, non solo per i suoi scorci naturalistici incantevoli, i suoi borghi medioevali quasi magici e le attrattive artistiche e culturali, ma anche per l’offerta e la qualità della gastronomia locale. Non a caso, proprio negli ultimi anni, complice il boom del cibo in tv e sulle riviste di turismo, si so (continua)

Progetto Bach a Santa Cecilia: il 7 febbraio Suites Inglesi con il pianista András Schiff

Progetto Bach a Santa Cecilia: il 7 febbraio Suites Inglesi con il pianista András Schiff
Il prossimo 7 febbraio, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia proporrà a tutti gli appassionati di musica classica un nuovo interessante appuntamento dedicato all’opera di Sebastian Bach. A poco più di un anno dal suo inizio, infatti, prosegue con grande interesse e partecipazione il progetto Bach, percorso dedicato all’opera del compositore tedesco, omaggiato dal (continua)

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone “Invito alla Musica”: speciali abbonamenti su misura per i più giovani

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone “Invito alla Musica”: speciali abbonamenti su misura per i più giovani
Grandi novità per tutti gli appassionati di musica classica che desiderano assistere ai concerti dal vivo nella Capitale! Continua fino al 7 marzo 2014 la speciale iniziativa lanciata dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che propone l’acquisto di “Invito alla Musica”, una particolare formula di abbonamento personalizzabile e a costo ridotto, rivolto a tutti i g (continua)