Home > Economia e Finanza > Prestiti 2014: le banche facilitano l’accesso al credito per famiglie ed imprese

Prestiti 2014: le banche facilitano l’accesso al credito per famiglie ed imprese

scritto da: Dekoo | segnala un abuso


Da un’indagine di mercato condotta su un campione di istituti di credito europei emergono notizie positive sul fronte sia delle erogazioni di finanziamenti a imprese e famiglie che sulle prospettive di ripresa dell’economia del continente. Seppur con ritmi disomogenei tra i diversi paesi, la ripresa dell’economia mondiale prosegue verso la giusta direzione.

I prossimi mesi del 2014 saranno caratterizzati da una crescita del settore del credito al consumo, da una maggiore flessibilità e da un incremento delle erogazioni di prestiti.

E’ quanto si rileva dalle previsioni dell’ultima edizione dell’indagine condotta da EY, “European Banking Barometer” svolta su 184 banche di 11 Stati europei (Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Paesi Nordici, Olanda, Polonia, Spagna e Svizzera). Lo studio ha messo in evidenza come per il 2014 le principali banche saranno maggiormente propense a concedere finanziamenti,  in particolare a famiglie e imprese. Saranno queste ultime infatti a beneficiare di un più facile accesso al credito rispetto agli anni passati.

Nel complesso il 66% degli istituti di credito analizzati ritiene che nel 2014 ci sarà un incremento del proprio business ed un aumento dei propri ricavi. Inoltre una percentuale del 56% del campione ipotizza un miglioramento dell’intera economia nazionale.

In controtendenza, il 9% degli istituti di credito presi in esame si dimostra ancora pessimista circa la ripresa dell’economia del proprio paese. Tra di essi Spagna e Germania, che continuano a mantenersi prudenti sull’ipotesi di un’eventuale ricrescita.

Gli istituti di credito dei maggiori paesi europei dovrebbero dunque essere propensi per il nuovo anno ad erogare finanziamenti con maggiore facilità. La priorità per l’accesso alle agevolazioni sarà offerta in particolar modo alle categorie considerate più bisognose, ovvero piccole e medie imprese e le famiglie.

Tra le imprese che beneficeranno dell’apertura al credito da parte delle banche ci saranno soprattutto quelle operanti nei settori dell’energia, delle telecomunicazioni, della sanità, dei servizi professionali, del commercio e della manifattura. Mentre i criteri resteranno stretti per il settore edilizio e quello immobiliare.

Saranno invece i nuclei familiari numerosi, le giovani coppie ed i pensionati a beneficiare dell’erogazione di finanziamenti. Si prevede infine un particolare aumento dell’erogazione di prestiti con cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

 


Fonte notizia: http://www.mediocreditoeuropeo.com/prodotti/cessione-del-quinto


cessione del quinto | cessione del quinto dello stipendio | cessione del quinto della pensione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le 10 migliori società finanziarie in Italia


Prestiti di opinionZine.com dà voce alla tua esperienza


Facile.it: moratorie Covid non rinnovate. Dal 1 ottobre non è più possibile sospendere le rate


I vari tipi di prestiti inpdap


Banca del territorio, quali opportunità dalla crisi? Dal convegno di Cabel Holding un nuovo modo di fare banca


Riforma Euribor? Sì, ma solo dal 2022


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Social Responsibility: il caso Start Napoli di Via Stadera

Si è tenuto a Napoli qualche settimana fa un importante convegno sull'etica e la responsabilità sociale d'impresa. Durante il convegno, si è discusso del cambiamento a cui stiamo assistendo negli ultimi anni, quello che riguarda la trasformazione nelle abitudini di consumo dei cittadini, i quali sono diventati molto più responsabili eticamente quando acquistano un bene (continua)

A chi è rivolto e quali sono gli obiettivi del MIAC: il nuovo Master in Intermediazione Assicurativa e Creditizia.

Inizierà a Roma, in settembre, il MIAC: Master in Intermediazione Assicurativa e Creditizia erogato dalla Luiss Business School in collaborazione con Cps Consulting. Il Master sarà rivolto a tutti gli intermediari del settore creditizio e assicurativo che intenderanno iscriversi ad un percorso di alta formazione per diventare professionisti del settore approfondendo competenze di mar (continua)

Le prossime sessioni dell’esame OAM per Agenti e Mediatori si svolgeranno a Roma il 31 marzo 2014

Per tutti gli Agenti in Attività finanziaria e i Mediatori creditizi che devono iscriversi negli elenchi dell’OAM, l’Organismo ha indetto le nuove sessioni per  lo svolgimento dell’esame, che si terranno il 31 marzo 2014 a Roma. Gli Agenti e i Mediatori dovranno presentarsi il 31 marzo 2014 a Roma, presso il Centro Convegni “Carte Geografiche”, a Via Napo (continua)

Intermediari assicurativi: pubblicato dall’Ivass il testo aggiornato sul regolamento n. 5/2006

 L’IVASS  l’istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, prima denominato ISVAP  (istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo) al quale è succeduto in tutte le sue funzioni e competenze dal 1 gennaio 2013, ha pubblicato recentemente il testo aggiornato del regolamento n. 5 del 16 ottobre 2006 che disciplina l’attivit&agr (continua)

Credito al Consumo, frena la contrazione delle erogazioni alle famiglie, segnali di ripresa per il 2014

L’11 Dicembre scorso a Milano si è svolto l’Osservatorio del Credito al dettaglio realizzato da Assofin, Crif e Prometeia.  Lo studio ha l’obiettivo di analizzare annualmente l’evoluzione dello scenario del Credito al consumo delle famiglie e delle imprese italiane, con uno sguardo anche al panorama internazionale. La 35esima edizione dell’Osservatorio h (continua)