Home > Turismo e Vacanze > Le bellezze dei Musei Vaticani

Le bellezze dei Musei Vaticani

articolo pubblicato da: thedoct | segnala un abuso

I musei vaticani sono senza dubbio una delle più interessanti fra le principali attrazioni visitabili dello Stato del Vaticano. Ogni anno milioni di turisti decidono di visitare il Vaticano e le sue bellezze. Un'ottima soluzione per dormire vicino a Piazza San Pietro è quella di prendere in affitto una stanza in uno dei tanti B&B in zona Vaticano, come ad esempio il Teatime B&B, una recente struttura adatta a chi desidera soggiornare a Roma. Si tratta di un complesso museale molto vasto e che attira tantissimi turisti., ecco perchè dovete aspettarvi file molto lunghe specie se decidete di visitare i musei vaticani durante le feste principali. Quindi premunirsi di pazienza ed ovviamente di biglietti, trovate i vatican tickets online per agevolare la vostra visita e risparmiare un po' di tempo che altrimenti perdereste in coda. Ricordiamo che difficilmente si può visitare tutto il complesso museale in una sola volta quindi sarebbe opportuno stabilire un itinerario fra i principali musei che sono di vostro interesse. Ricordiamo inoltre che i musei vaticani sono gratis l'ultima domenica di ogni mese. All'interno dei musei vaticani potrete ammirare: Museo Pio Clementino, Museo Chiaramonti, Museo Gregoriano Etrusco, Museo Gregoriano Egizio, Museo Gregoriano Profano, Museo Pio Cristiano, Museo Missionario Etnologico, Collezione d’Arte Religiosa Moderna, Gallerie Superiori, Museo della Biblioteca Vaticana e la Pinacoteca. Da qui poi si accederà alla Cappella Sistina e da qui alla Basilica di San Pietro. Per chi lo ignorasse il vero nome dei musei vaticani è Gallerie Pontificie e furono istituiti da Giulio II (1503-1513) che iniziò ad allestire una collezione di opere d'arte, fra le prime opere che ne fecero parte evidenziamo alcune sculture greche l'Apollo del Belvedere, il Laoconte ed il Torso. Furono i papi successivi ad arricchire ed incrementare la collezione, nell'ordine: Sisto V realizzò la Biblioteca Apostolica Vaticana, Clemente XIV e Pio VI il Museo Pio Clementino, Pio VII fondò il Museo Chiaromonti, Gregorio XIV fondò il Museo Etrusco ed Egizio, Pio XI fondò la Pinacoteca e l'istituzione del Museo Etnologico Missionario, Giovanni XXIII fu l'artefice del trasferimento del Museo Gregoriano Sacro e Profano e quello Lapidario e Paolo VI diede vita alla collezione d'Arte Religiosa Moderna.

teatime B B | B B roma vaticano |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il meglio della Città del Vaticano


Bellezza Divina a Palazzo Strozzi


Notte dei musei a Catania, ad ingresso libero


Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze: ponte del 25 aprile


La Sardegna per vacanze indimenticabili


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Cosa offre il Lago di Garda?

 Sei in uno dei territorio più belli d’Italia e non sai cosa fare e come divertirti? Il Lago di Garda in questo è imbattibile. Su questo territorio, ricco di spiagge e di spazi all’aperte, ci si può divertire in base ad ogni singola esigenza. In genere in tutte le principali località turistiche presenti sul Lago di Garda non mancano le tradizionali fest (continua)

Curare l'alopecia androgenetica

L’alopecia androgenetica è causa di vari livelli di calvizie. Nel 1997 la FDA ha approvato due sistemi farmacologici per il suo trattamento che presentano peró alcuni antipatici effetti collaterali quali per esempio impotenza, diminuzione della libido, perdita della qualità spermatica etc etc. Si tratta per lo piú di effetti collaterali reversibili e che tendono a (continua)

Consigli per una vacanza in Sardegna

Raggiungere la Sardegna è molto facile ed estremamente piacevole, grazie ad un efficiente servizio traghetti; i traghetti attraccano nel porto di Olbia e partono da Livorno, Genova, Piombino e Civitavecchia. Il personale di bordo qualificato e molto attento alle esigenze dei passeggeri, vi permetterà di trascorrere un viaggio molto gradevole. E’ possibile acquistare i biglietti (continua)

Curare la dermatite seborroica

La dermatite seborroica è una infiammazione cronica-recidivante che colpisce la pelle, specialmente il cuoio capelluto, manifestandosi con forfora, chiazze scure e prurito. Fortunatamente per ogni problema esiste un rimedio. Anche se per la dermatite seborroica non c'è una cura definitiva, possiamo affermare che in commercio esistono diversi articoli, come creme, fiale, prodotti a ba (continua)

Abbigliamento da lavoro: come sceglierlo

L'abbigliamento da lavoro è progettato e realizzato per garantire a tutti i lavoratori un maggiore protezione, sicurezza e comodità durante il lavoro. In specifiche professioni la scelta di un adeguato abbigliamento da lavoro è necessariamente indispensabile, come per esempio nel settore alimentare, sanitario ed industriale. Diversamente da altri settori lavorativi, la scelta (continua)