Home > Eventi e Fiere > Expo Summit e “Global Marketing Special Day”: Expo 2015, Mobile Customer Experience and Digital Payments

Expo Summit e “Global Marketing Special Day”: Expo 2015, Mobile Customer Experience and Digital Payments

scritto da: Redoffice3 | segnala un abuso

Expo Summit e “Global Marketing Special Day”: Expo 2015, Mobile Customer Experience and Digital Payments


Il 27 febbraio 2014, secondo giorno dell’Expo Summit sul marketing, la comunicazione e il digital world, si parlerà di tecnologie all’avanguardia e dell’imperdibile occasione del grande evento che si svolgerà a Milano nel 2015

Quest’anno grande anteprima sulle opportunità dell’Expo 2015: ecco il tema dello “Special Day” del Global Marketing Expo Summit, il 27 febbraio 2014 al Centro Congressi Hotel Parchi del Garda di Pacengo di Lazise (VR). “Special Day Expo2015 Opportunities. Eventi sul territorio, interazione con la Smart City e dinamiche digitali” sarà il primo intervento dello “Special Day” a cura di Fabrizio Bellavista, Digital Media Specialist, partner dell’Istituto di Ricerca Emotional Marketing e fondatore del progetto “Excellence Expo Opportunity”. Expo 2015 rappresenta un’occasione imperdibile per incrementare la capacità di comunicazione e scambio, dunque il business, delle aziende italiane: alle aziende alimentari, alle agenzie di comunicazione, alla catena della logistica e della distribuzione, al comparto della ristorazione, ai centri di ricerca ed al sistema agricolo viene offerta un’opportunità unica. Expo 2015 sarà il catalizzatore di una offerta culturale-scientifico-turistica immensa per il nostro Paese: un evento memorabile che porterà Milano e l’Italia intera sotto i riflettori del global world. Ogni record della precedente edizione è già stato abbattuto: 142 Paesi aderenti (e ne stanno ancora entrando di nuovi), 21 milioni di visitatori stimati, 900mila contatti online previsti.

“Expo 2015 Opportunity. Esserci non basta!”.

Allo Special Day del Global Marketing Expo Summit seguirà l’intervento “Digital Payments and Mobile Customer Experience coniugati con la comunicazione, il business  e i grandi eventi” di Mauro Mezzenzana, ricercatore Lab#ID (LIUC – Università Cattaneo) e Project Manager per progetti di attivazione di smart cities e communities abilitate da tecnologie mobile, digital payment e mobile engagement e a supporto di iniziative di marketing territoriale. Negli ultimi anni, in tutto il mondo, gli strumenti digitali, i social media e il mobile hanno cambiato i comportamenti di coloro che li utilizzano. Grazie al mobile, Internet ora è dappertutto e gli utenti accedono in mobilità a sempre più informazioni e servizi con i loro device, in una interazione continua tra mondo fisico e mondo digitale. Tanto più lo scambio si è intensificato, tanto più si sono evoluti sia i servizi, come ad esempio la possibilità di fare transazioni monetarie con sistemi di digital payment, sia le opportunità per i fornitori di beni e servizi di conoscere meglio i propri clienti e costruire un'offerta sempre più personalizzata. I grandi eventi, di cui Expo 2015 sarà uno dei più importanti realizzati nel nostro Paese, concentrano in un unico luogo e contesto grandi masse di individui profondamente diversi tra loro per lingua, cultura, abitudini. La sfida è assicurare a tutti il migliore livello di comprensione, fruizione ed esperienza di Expo 2015, indipendentemente dal loro luogo di provenienza e parallelamente poterli conoscere più a fondo possibile, in modo da mantenere la relazione aperta nel tempo. La soluzione a entrambe le esigenze passa attraverso la possibilità di abilitare modalità e strumenti comuni di comunicazione e di fruizione di informazioni e servizi: la tecnologia mobile e gli smartphone. A Expo 2015 si raccoglierà una grande community, in buona parte dotata di almeno uno strumento smart personale, il proprio cellulare. In evidenza best practice internazionali e i progetti  realizzati dal Lab#ID.

Gli Special Days degli scorsi anni

Un punto di riferimento per la community del marketing italiana. Gli “special days” all’interno della “due giorni” di Expo Summit Global Marketing hanno sempre fornito tempestivamente l’approfondimento sulle nuove frontiere della comunicazione. L’edizione 2012 trattò di “Social Day - L’epoca dell’IO finisce e lascia spazio all’epoca del NOI”, un nuovo modo di comunicare e relazionarsi in un’ottica social attraverso la condivisione delle idee in una nuova forma di co-creazione di idee, progetti e prodotti. Nel 2013 ha spiccato “Special Day Restart”: il nuovo riparte e si connette con la ripresa. Ricette anti-crisi, comunicazione emozionale e nuove tecnologie: i sistemi NFC e gli effetti di realtà immersiva con un innovativo approccio sintetizzato nell’allestimento di una Emotional Room.

La manifestazione è ad invito, per info: organizzazione@concordiasrl.it.

http://www.global-marketing-expo.it/


Fonte notizia: http://www.global-marketing-expo.it/


fiera marketing comunicazione digital | evento marketing comunicazione digital | new business marketing comunicazione digital | marketing | comunicazione | digital | global marketing expo summit | global marketing special day | expo 2015 | mobile customer exp |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mancano pochi giorni al Global Marketing Expo Summit, per una reale occasione di business


Sung Ho Choi, ultrarunner: C'è tempo per lo sport e anche tempo per divertirsi!


TCC Global acquisisce Summit


Un sistema di incontri b2b: il new business coniugato con workshop e convegni di alto profilo al Global Marketing Expo Summit


Torna in presenza il Global Summit Marketing & Digital


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Reagire alla crisi: una soluzione arriva dall’alta gioielleria d’arte

Reagire alla crisi: una soluzione arriva dall’alta gioielleria d’arte
Il "Grande Patto” proposto da #GabriellaRivalta è un vero e proprio nuovo paradigma che vede la cultura e la prassi della condivisione diventare driver di cambiamento nella pratica di tutti i giorni La Maison piemontese di gioielli d’arte, con a capo Gabriella Rivalta e il figlio Roberto, ha deciso di recuperare i rapporti che in questi momenti di crisi sanitaria e sistemica stanno subendo danni irreparabili nel tessuto sociale e relazionale dell’Italia. Ecco la proposta di #GabriellaRivalta: “si tratta di un rivoluzionario rapporto di collaborazione, un nuovo patto fiduciario fra produz (continua)

Diretta con “Da Gutenberg a Zuckerberg, che emozione!”, martedì 26 maggio 2020 dalle ore 14.30 alle 16

Diretta con “Da Gutenberg a Zuckerberg, che emozione!”, martedì 26 maggio 2020 dalle ore 14.30 alle 16
Le frontiere dell'editoria del terzo millennio ed i segreti per una strategia di content curation e storytelling efficace, fra tecnologia ed umanità Come riconoscere le nuove forme di editoria digitale che possono diventare modelli di business validi e replicabili? Come rendere la propria comunicazione multi-canale coerente ed efficace? Risponderà a queste ed altre domande un evento AISM - Associazione Italiana Sviluppo Marketing a cura di Emotional Marketing Lab e MIURA: dalla prima Bibbia sino a «Facebook Augmented Reality» passando per (continua)

La desiderabilità del segno a Milano: brand design, calligrafia e agopuntura urbana

La desiderabilità del segno a Milano: brand design, calligrafia e agopuntura urbana
“La desiderabilità del segno” è un concept a tre voci con Paolo Rossetti, Simonetta Ferrante e Matteo Pettinaroli, in cui è possibile immergersi in una ramificazione di segni, una texture di relazioni, una trama di gesti Designing Happiness a 100 anni da Bauhaus L’incontro “La desiderabilità del segno”, avvenuto nel centesimo annive (continua)

La desiderabilità del segno

La desiderabilità del segno
La desiderabilità del segno Un incontro tra arte, design e trasformazione urbana, a cento anni dall’esperienza Bauhaus con al centro la desiderabilità, motore che fa girare l'esistenza “La desiderabilità del segno”. Un incontro a tre voci, Paolo Rossetti, Matteo Pettinaroli, Simonetta Ferrante in cui è possibile immergersi in una ramificazione di segni, una texture di relazioni, una trama di ge (continua)

“Robots & Rinascimento”, l’intelligenza artificiale si connette con il patrimonio creativo italiano e la visione 4.0

“Robots & Rinascimento”, l’intelligenza artificiale si connette con il patrimonio creativo italiano e la visione 4.0
Il meeting svoltosi il 30 gennaio 2018 ha visto protagonista il robot NAO della Scuola di Robotica che ha interagito con gli ospiti. L’incontro, presentato da “LA LOGICA DEL FLUIRE. CHE MERCATO SAREMO” e “COPERNICO”, ha incluso gli interventi di Fiorella Operto, Fabrizio Bellavista e Stefano Lazzari e un saluto di benvenuto di Federico Lessio mentre Luisa Cozzi ha (continua)