Home > Ambiente e salute > Animali in appartamento, è sempre possibile?

Animali in appartamento, è sempre possibile?

articolo pubblicato da: stampalt | segnala un abuso

La passione per cani e gatti ha contagiato da tempo le famiglie italiane, tanto che un recente studio indica che in più della metà degli appartamenti del nostro paese è presente almeno un animale domestico. Ma siamo sicuri che la nostra abitazione sia il luogo migliore per i nostri amici a quattro zampe? Gli esperti ci dicono che un animale in casa è spesso di aiuto per gli adulti, perché spesso colma la solitudine di chi non ha affetti, e inoltre rappresenta un fattore di crescita essenziale per i più piccoli. Accudire un animale, infatti, richiede impegno e pazienza, elementi importanti per lo sviluppo del senso di responsabilità in un bambino.

Naturalmente decidere se possedere o meno un animale domestico è una scelta che non va sottovalutata e deve essere commisurata al contesto in cui si vive, oltre che alle concrete energie da profondere per accudirlo a dovere. In un ambiente domestico, tanto più se non di ampia metratura, animali come cani e gatti subiranno una convivenza forzata con gli uomini, a patto che non si spenda parecchio del proprio tempo per garantire loro frequenti uscite all’aria aperta. Inoltre, non bisogna mai trascurare le più elementari norme igieniche. In un appartamento situato in un condominio e dunque non dotato di cortile o giardino, l’animale vivrà tutto il suo tempo negli ambienti comuni agli esseri umani. Questo, soprattutto in presenza di bambini, deve far considerare la scelta alla luce delle problematiche connesse alla salute. Molti animali infatti sono portatori di malattie e parassiti, e chi li circonda è inevitabilmente più esposto al rischio di contrarre delle infezioni. Gli animali, inoltre, perdono il pelo che si deposita sui pavimenti e sui tessuti: l’abitazione che li ospita, allora, avrà bisogno di cure ancora maggiori rispetto ad una casa che non accoglie animali domestici, e la pulizia dovrà essere particolarmente accurata nelle stanze in cui si mangia e si dorme. Si raccomanda, dunque, l’utilizzo di prodotti specifici per detergere e disinfettare i pavimenti del proprio appartamento. In commercio è possibile trovare una serie di prodotti ideali per questo scopo come ad esempio gli appositi guanti per catturare i peli, da passare sui tappeti e su tutte le superfici infestate. La pulizia della casa sarà facilitata dai moderni aspirapolvere, spesso dotati di tubi snodabili che permettono di arrivare anche negli angoli più reconditi dell’abitazione. E’ buona regola, comunque, spostare di tanto in tanto i mobili per provvedere a pulire zone che di regola sono nascoste alla vista. Un’altra buona norma è quella di non permettere l’accesso del proprio animale nella camera da letto, proprio per evitare che i materassi e i tessuti in generale vengano contaminati. Bisognerà essere inflessibili e insegnare al proprio cane ad usare la sua cuccia per dormire e al proprio gatto la lettiera per i suoi bisogni.

Con alcune accortezze, dunque, ogni casa potrà accogliere un animale. Certo, bisogna farsi comunque guidare dal buonsenso: un appartamento di metratura limitata non sarà la casa ideale per accogliere un animale di grossa taglia.

casa | animali | cucciolo | appartamento |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cosa fare in caso di allagamento del proprio appartamento


International Rabbit Day & Friends 2015 - 27 settembre 2015 in contemporanea a Roma e Milano


Articoli per animali, solo il meglio per i tuoi pets su www.pianetanimaleshop.com


Un piccolo sacrificio ma un grande gesto d’amore per gli animali con la catena Sixlove


ARRIVA IL CALENDARIO 2017 "STORIE DI UN’AMICIZIA"Alimenta l’Amore è una campagna promossa da Coop Lombardia, in collaborazione con il comune di Milano, che consiste in una raccolta permanente di cibo per cani e gatti pre


Le 10 regole d’oro per guadagnare su Airbnb e con gli affitti brevi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Centri di massaggio: tecniche e benefici

I benefici del massaggio sono riconosciuti sin dall'antichità, già allora veniva utilizzato contro l'affaticamento e il dolore muscolare. Le terapie che sfruttano l'azione benefica dei massaggi sono molte e applicate in vari contesti, come: medicina riabilitativa, cura estetica, medicina sportiva, reumatologia, problematiche vascolari e molto altro. I suoi effetti si propagano non so (continua)

Case vacanza: come e quando prenotare per risparmiare

Soggiornare in case vacanza a Pordenone e Udine è la scelta ideale per godere delle bellezze che queste città hanno da offrire, al massimo del risparmio e in completo comfort. Si tratta di località affascinanti e suggestive, ricche di arte e storia, grazie ai loro antichi palazzi nobiliari e ai classici vicoli medievali che le caratterizzano. Il modo migliore per coglierne a p (continua)

Acquisto casa: periferia o centro città, quali sono i pro ed i contro?

Acquistare una casa è uno dei passi più importanti della nostra vita, soprattutto se decidiamo che quella dovrà essere la nostra abitazione per molto tempo. Ad ogni modo, anche se decidessimo di acquistarla per rivenderla o affittarla, è sempre opportuno considerare diversi fattori prima dell'acquisto. Pertanto, dobbiamo innanzitutto decidere se optare per un immobile i (continua)

Boom dei centri di massaggi e benessere: come distinguere quelli seri?

I centri benessere offrono una serie di trattamenti per la salute sia fisica che mentale e la loro espansione è in continua crescita. In questi luoghi si possono trovare le ultime tecniche di rilassamento, i macchinari e i prodotti più adatti a perdere peso, ma anche professionisti esperti, con attestati e anni di esperienza alle spalle, che hanno mani fatate in grado di rilassare i (continua)

Il modo migliore per cercare lavoro: carta stampata oppure il web?

Anche se in Italia la ricerca del lavoro sul web non ha ancora raggiunto i livelli del resto d'Europa, si tratta indubbiamente di un trend in costante crescita. L'usanza tutta italiana di trovare un'occupazione tramite il passaparola di parenti, amici e conoscenti, per non parlare di becera raccomandazione, è stata leggermente attenuata dalla diffusione di Internet e dei portali specializza (continua)