Home > Cultura > NOLA PARANZA STELLA E SINDACO BIANCARDI PREMIANO IL CULLATORE BRUSCIANESE ANTONIO CIMITILE di Antonio Castaldo

NOLA PARANZA STELLA E SINDACO BIANCARDI PREMIANO IL CULLATORE BRUSCIANESE ANTONIO CIMITILE di Antonio Castaldo

scritto da: TonySpeaker | segnala un abuso


Festa grande, di amicizia e fraternità, quella svolta nella serata di mercoledì 26 febbraio, presso la sede dell’Associazione Culturale “Paranza Stella”, nel Parco Baden Powell, a Nola alla presenza del Sindaco Geremia Biancardi che ha consegnato un riconoscimento con attestato di stima ad Antonio Cimitile da Brusciano, cullatore della “Paranza Nolana Stella”.La manifestazione è stata promossa dalle Associazioni, “Paranza Nolana Stella”, “A. C. Paranza Stella” e “Caciotta Boys” nel ricordo di Peppe Guerriero, fondatore ed anima del primo trentennio 1983-2013 della “Stella” nella Festa dei Gigli di Nola. A fare gli onori di casa, insieme al Sindaco Biancardi, il capoparanza Lello Guerriero, figlio d’arte del compianto “Peppe a’ Caciotta”; il Presidente Roberto De Luca; il Presidente Gennaro Riva, con numerosissimi cullatori, vecchi e giovani, come il grafico Pasuale Mari, e rappresentanti istituzionali fra cui il dottore Agostino Santaniello, Vicepresidente della “Fondazione Festa dei Gigli di Nola” . A Nola i maturati 15 anni di lealtà, fedeltà e dedizione da stimato cullatore stellato sono stati riconosciuti al bruscianese “Nostro Amico Fraterno, Antonio Cimitile, per il suo attaccamento a San Paolino, alla Città ed alla Festa dei Gigli”. Alla cerimonia dell’assegnazione del premio Antonio Cimitile ha portato da Brusciano il Capoparanza del “Giglio Ortolano 1875” Pino Sessa, Pietro Di Franco ed il sociologo Antonio Castaldo che è intervenuto portando anche il saluto del mondo dell’associazionismo culturale e giglistico, della Città e del Sindaco di Brusciano, Giuseppe Romano. Il Capoparanza Lello Guerriero ha apprezzato “l’attivismo dei giovani nel partecipare alla preparazione ed allo svolgimento di una sorpresa per un nostro amico, Antonio Cimitile, esempio di vicinanza costante nel rispetto di un legame, di una mutua assistenza, di un impegno disinteressato nella brillantezza di un comportamento illuminato dall’appartenenza alla Paranza Stella”. Roberto De Luca, Presidente della Paranza Stella, ha ricordato “il sacro valore dell’amicizia che, come ci è stato trasmesso da Peppe Guerriero, la Nostra Stella, ci tiene insieme e ci fa lanciare il cuore oltre l’ostacolo, ci fa essere più forti nella continuità di un cammino guidato ora da Lello Guerriero”. Il dottore Agostino Santaniello, memore dell’attrazione fatale per la Stella avvenuta nell’anno 2004, ha elogiato “Antonio Cimitile, grande personaggio della Paranza Stella; Lello Guerriero per aver preso in mano le redini della Stella dopo la dipartita dell’indimenticabile Peppe; ed il Primo Cittadino, Geremia Biancardi, il quale tifa per la Paranza Stella mentre noi tifiamo per lui che si sta impegnando per la nostra città, come per la Fondazione Festa dei Gigli di cui per primo ne ha voluto l’istituzione”. Il Sindaco Biancardi ha affermato che “da anni la Paranza Stella sollecitava questo riconoscimento al nostro amico Antonio che ha dimostrato di amare la Festa e la Paranza ed è perciò con piacere che questa sera gli conferiamo il giusto attestato di lode e gratitudine. Noi a Nola, grazie all’avvocato Soprano, al dottor Santaniello, a Mons. Depalma abbiamo intrapreso la strada per fare grande la nostra festa partecipando con la nostra faccia e raggiungendo il riconoscimento Unesco che non deve essere un punto di arrivo, bensì di partenza!”. Il sociologo Antonio Castaldo ha espresso le congratulazioni “A nome personale, del Sindaco, Avvocato Giuseppe Romano e della Città di Brusciano al concittadino Antonio Cimitile , per il Premio ricevuto. Al Sindaco Biancardi, alle Associazioni dei Gigli, alle Paranze, alla ospitante Stella in special modo, ed a tutta la Città di Nola, per il meritato riconoscimento del Sigillo Unesco che segna l’ingresso nel Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità della Festa dei Gigli di Nola, alla quale con stima e rispetto si rapportano le altre realtà storiche della Campania, fra cui Brusciano, nei segni della fratellanza fra i popoli, della sorellanza di feste e culture nella comunanza del solco della cristianità e del cattolicesimo, nella convivenza pacifica di civiltà e religioni del Mediterraneo. Reciprocamente ce lo riconfermiamo qui a Nola - ha concluso Castaldo- dove San Paolino, dopo la sua morte nel 431 d. C., ha lasciato l’indelebile memoria, meritandosi la dedicazione della ballata degli ormai famosi obelischi che hanno affascinato prima Nola, poi la Campania Felix ed ora hanno conquistato l’attenzione del mondo intero”. IESUS ISITUTO EUROPEO DI SCIENZE UMANE E SOCIALI BRUCSIANO NA

Cultura popolare |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

NOLA APPOSIZIONE DI UNA TARGA ALLA MEMORIA DI GIUSEPPE GUERRIERO STORICO LEADER DELLA PARANZA STELLA. di Antonio Castaldo


NOLA SVOLTO IL 6 GIUGNO CONVEGNO PROMOSSO DA OBIETTIVO FOLCLORE. “Il localismo tradizionale della Festa dei Gigli nel panorama culturale internazionale...", (Scritto da Antonio Castaldo)


BRUSCIANO TERMINATA LA FESTA DEI GIGLI SI VA IN TRASFERTA A BARRA CON DUE OBELISCHI E DUE PARANZE VOLONTARI E GIOVENTU'. di Antonio Castaldo


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


-Brusciano, il Sindaco Romano e il Sindaco di Nola Minieri omaggiano Tonino Giannino. (Scritto da Antonio Castaldo)


NOLA. IL GIGLIO DEL CALZOLAIO SU PROGETTO DELLO SCENOGRAFO BRUSCIANESE PASQUALE TERRACCIANO .(Scritto da Antonio Castaldo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

-Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)
Brusciano: Albero della Legalità e Convegno contro la violenza di genere. “Scritto da Antonio Castaldo)La Repubblica Italiana con la legge n. 10 del 14 gennaio 2013, “Norme per lo sviluppo delle aree urbane”, riconosce il 21 novembre come “Giornata nazionale degli alberi” diretta alla promozione e alla conoscenza dell’ecosistema boschivo, ad incrementare il rispetto delle spec (continua)

-Somma Vesuviana: Celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)

-Somma Vesuviana: Celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)
Somma Vesuviana, celebrata Messa per la Virgo Fidelis (Scritto da Antonio Castaldo)A Somma Vesuviana, sabato 20 novembre 2021, celebrata la Messa per la Beata Vergine “Maria Virgo Fidelis” Patrona dell’Arma dei Carabinieri, ed in Memoria del Colonnello Mario Leacche; del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega di cui erano presenti la madre, Luisa Napoli (continua)

-Mariglianella: Due simboli civici illuminati di rosso contro la violenza sulle donne. Il pensiero del Sindaco Arcangelo Russo.

-Mariglianella: Due simboli civici illuminati di rosso contro la violenza sulle donne. Il pensiero del Sindaco Arcangelo Russo.
Mariglianella: Due simboli civici illuminati di rosso contro la violenza sulle donne. Il pensiero del Sindaco Arcangelo Russo. Oggi, 25 novembre 2021, anche Mariglianella, con l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Dott. Arcangelo Russo, ha riconfermato l’impegno nella Giornata Internazionale di promozione delle azioni per l’eliminazione della violenza contro le donne. Tale ricor (continua)

-Qualiano: AISA Alta Formazione con il Col. Luigi Cortellessa. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Qualiano: AISA Alta Formazione con il Col. Luigi Cortellessa. (Scritto da Antonio Castaldo)
Qualiano: AISA Alta Formazione con il Col. Luigi Cortellessa. (Scritto da Antonio Castaldo) A Qualiano, Città Metropolitana di Napoli, la Presidenza Nazionale dell’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale, retta dal Cav. Giovanni Cimmino ha promosso ed organizzato un Corso di Alta Formazione per il Settore Agroalimentare e Ambientale, tenuto dall’esimio docente, Col. Luigi Cortellessa, (continua)

-Mariglianella Il Sindaco Arcangelo Russo all’I.C.S. Carducci per i Diritti dei bambini e degli adolescenti e la Festa dell’albero.

-Mariglianella Il Sindaco Arcangelo Russo all’I.C.S. Carducci per i Diritti dei bambini e degli adolescenti e la Festa dell’albero.
Mariglianella Il Sindaco Arcangelo Russo all’I.C.S. Carducci per i Diritti dei bambini e degli adolescenti e la Festa dell’albero. Il 20 novembre ricorreva la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. La Convenzione che contempla i bambini e le bambine come soggetti di diritto veniva sottoscritta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ONU il 20 novembre 19 (continua)