Home > Sport > LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL ALL’ORIZZONTE, PREZZO SPECIALE EARLY BOOKING

LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL ALL’ORIZZONTE, PREZZO SPECIALE EARLY BOOKING

scritto da: Newspower | segnala un abuso


Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi: a luglio torna la Granfondo

Offerta Early Booking, iscrizione a 45 euro

Unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour

La salita intitolata a Charly Gaul fulcro degli itinerari di gara

 

 

Fra poco più di tre mesi prenderà il via da Trento la 9.a edizione de La Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone-Trofeo Wilier Triestina che nella settimana dal 13 al 20 luglio porterà nella Città del Concilio, sul Monte Bondone e nella vicina Valle dei Laghi migliaia di ciclisti da ogni parte del mondo. La granfondo, infatti, anche quest’anno sarà l’unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour, il campionato del mondo amatori e master che prevede prove in tutti e cinque i continenti.

Le iscrizioni alla gara trentina sono in corsa ed è proprio il caso di affrettarsi finché si può usufruire della speciale tariffa Early Booking di 45 euro per entrambe le varianti granfondo e mediofondo di domenica 20 luglio, e di 35 euro per la cronometro che si svolge due giorni prima (primi 100 iscritti).

La quota ordinaria, invece, sarà di 58 euro fino al prossimo 30 giugno per l’evento di domenica (45 euro per la prova a cronometro), mentre successivamente scatterà l’ultimo periodo di iscrizioni e il costo salirà a 68 euro, con termine ultimo fissato per il 14 luglio.

Sul sito www.discovertrento.it sono disponibili anche le varie offerte per il soggiorno a Trento nelle giornate di gara, a partire dal Bike Tour Leggendario, una vera e propria vacanza in bicicletta sulle strade trentine che copre l’intera settimana della GF Charly Gaul. Sempre per quanto concerne il web, oltre a consultare il sito della manifestazione è possibile anche mettere il proprio “Mi piace” alla pagina Facebook ufficiale de La Leggendaria Charly Gaul, sempre aggiornata e ricca di spunti interessanti in vista dell’appuntamento di luglio.

Elda Verones e il suo staff dell’Asd Charly Gaul Internazionale e dell’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi sono da mesi al lavoro per sistemare tutti i dettagli in vista dell’estate sui pedali, e in questi giorni sono stati ufficializzati i percorsi dell’edizione 2014 della Leggendaria Charly Gaul. Il Monte Bondone farà, come sempre, la parte del leone e, per quanto riguarda il main event della domenica, saranno due gli itinerari allestiti dall’organizzazione: il “granfondo” da 141 km con 4000 metri di dislivello e il “mediofondo” che misura 55 km con un dislivello di 2000 metri.

Le novità del 2014 sono concentrate nella prima parte, comune a tutti, de La Leggendaria Charly Gaul. La partenza avverrà da Trento all’ombra della Torre Civica, nel “salotto” di Piazza Duomo, poi si punterà verso nord in direzione Lavis (km 8) dove i corridori imboccheranno la dolce salita della Strada del Vino, i primi chilometri di ascesa saranno l’ideale per scaldare la gamba, ma dopo Pressano si comincerà a fare sul serio perché per circa 3 chilometri le pendenze saranno costantemente oltre il 10% fino allo scollinamento di Ville di Giovo (km 18). Dalla Val di Cembra si tornerà nuovamente verso Trento e, giunti in città, gli atleti troveranno il bivio fra i due percorsi (km 36). Al Ponte di San Lorenzo i mediofondisti attraverseranno il fiume Adige per imboccare la salita intitolata a Charly Gaul che li porterà alla finish line di Vason. I granfondisti invece faranno i conti con la “tradizionale” doppia scalata al Monte Bondone: in prima battuta dal versante di Aldeno e poi, attraversata la Valle dei Laghi, si darà l’assalto finale alla Montagna di Trento dalle frazioni di Cadine e Sopramonte. La parte conclusiva della scalata, da Candriai al traguardo di Vason, coincide con quella del “mediofondo”, sui tornanti dove l’”Angelo della Montagna” Gaul trionfò al Giro del 1956.

La Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone - Trofeo Wilier Triestina proporrà venerdì 18 luglio anche la prova a cronometro sui 24 km del tracciato della Valle dei Laghi, già testato nel 2013 quando fu anche Final UWCT.

Sabato 19 luglio, infine, toccherà ai ciclisti in erba animare le vie del centro storico di Trento con la Mini Charly Gaul.

La Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone - Trofeo Wilier Triestina fa parte dei circuiti Alé Challenge, Alpe Adria, Nobili/Supernobili e Dalzero.it.

Info: www.laleggendariacharlygaul.it

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VERNISSAGE IN GRANDE STILE DELLA “CHARLY GAUL”, PERSONAGGI LEGGENDARI ALLA CONFERENZA DI TRENTO


LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL ALLE PORTE, C’È ANCORA TEMPO PER ISCRIVERSI


CHARLY GAUL, LA LEGGENDA SALTA IN SELLA. ISCRIZIONI APERTE PER LA GRANFONDO DEL 31 LUGLIO


RISTORI “STUDIATI” PER AFFRONTARE IL MONTE BONDONE. LA “LEGGENDARIA CHARLY GAUL” LANCIA LA SFIDA


MONTE BONDONE A MISURA DI GRIMPEUR ALLA “CHARLY GAUL” GRANFONDO E CRONO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…

DA LAGO DI TESERO 48 MINUTI DI “NORDIC SKI”. SKIRI TROPHY, LA VENOSTA, MARCIALONGA E…
Martedì 18 in onda la sesta puntata con interviste e news Tanti dettagli sulla 38.a edizione dello Skiri Trophy di sabato e domenica I commenti delle gare del weekend e curiosità su Marcialonga In onda su Trentino TV, AltoAdige TV, Welcome In TV e in streaming Di nuovo sul “palcoscenico” di Lago di Tesero! La sesta puntata della trasmissione “Nordic Ski” è stata ospite sul campo gara dello Skiri Trophy XCountry, l’evento dedicato ai giovani fondisti e in calendario questo fine settimana. Quasi un’ora di sci di fondo per entrare nel dettaglio della manifestazione proposta dal GS Castello, col presidente della società Alberto Nones, con Mario Broll, uno d (continua)

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA
Colpaccio di Thomas Bing che recupera e vince la 33 km La finlandese Kati Roivas prenota il successo (33 km) fin dal via Il Team Internorm Trentino fa en-plein nella 23 km con Busin ed Eriksson Seconda gara nel weekend a Melago, successo in una splendida giornata di sole “La fortuna aiuta gli audaci”, ma certamente anche la determinazione. Gerald Burger per questo 2022 aveva programmato la 2.a edizione de La Venosta al Lago di Resia. Un’ambientazione unica per la 100.a tappa di Visma Ski Classics andata in scena ieri, ed anche per la gara di oggi, una ‘open’ valida anche come prova Challenger dello stesso circuito.Manca la neve? E allora tutti in Vallelunga, dove (continua)

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD
La Venosta, quinta tappa di Ski Classics con un inedito formato Tord Asle Gjerdalen (1983) ha sorpreso tutti ed ha vinto con 18”99 su Nyenget Nel finale Britta Johansson Norgrenn (1983) mette il turbo e svernicia la Dahl Dopo i campioni delle lunghe distanze, domani gara open di 23 e 33 km Sole, cielo azzurro, neve, montagne da favola e… due grandi campioni. Oggi in Alto Adige Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren hanno dato la loro classica zampata vincendo la seconda edizione de La Venosta in un inedito format, una 10 km a cronometro da Kapron a Malga Melago. Spettatori inusuali stambecchi e camosci, risvegliati dal clamore dell’evento e dall’elicottero della TV: la Venos (continua)

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI
Il 30 gennaio al via l’ex della Roma Riise, l’iridato Grönholm, Melandri, Longa e Valbusa Sport e politica: a dare il via il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia Pista pronta, Marcialonga in rampa di lancio, sarà la 49.a E poi la combinata Craft, perché Marcialonga è anche ciclismo e running Sono 11 anni che la Marcialonga non si disputa il 30 gennaio, la data fissa è quella dell’ultima domenica del primo mese dell’anno, come succederà tra poco più di due settimane. Fino ad oggi, la granfondo trentina si è corsa il 30 gennaio negli anni 1972, 1977, 1983, 1994, 2000, 2005 e 2011. Quest’anno ricorre la 49.a edizione e il fermento è molto, come sempre. La pista, conferma il direttore gen (continua)

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero
Gli eroi della mtb alla 2a edizione della Mythos Primiero Dolomiti La società Pedali di Marca organizza tre gare il 10 settembre Tracciato Marathon per i ‘pro’, Classic ed Easy per amatori ed e-bikers Iscrizioni online già disponibili sul sito dell’evento ‘Mito’ deriva dal greco ‘mỳthos’, significa racconto, ma non un racconto qualsiasi. Si parla delle gesta di dei, semidei, eroi e mostri, di fenomeni naturali, dell’origine del mondo e si tenta di dare una spiegazione logica ai riti o alle domande che il popolo si pone. I ‘miti’ della marathon Mythos Primiero Dolomiti, il cui slogan appunto recita "Create miti su voi stessi, anche gli dei han (continua)