Home > Altro > FALLITO IL TENTATIVO DEL PARLAMENTARE FRANCESE RUDY SALLES DI ESPORTARE LA SUA POLITICA ANTI-RELIGIOSA NEI 47 STATI MEMBRI DEL CONSIGLIO D'EUROPA

FALLITO IL TENTATIVO DEL PARLAMENTARE FRANCESE RUDY SALLES DI ESPORTARE LA SUA POLITICA ANTI-RELIGIOSA NEI 47 STATI MEMBRI DEL CONSIGLIO D'EUROPA

scritto da: Loredana Boschetti | segnala un abuso


 FONTE: European Intereligious Forum for Religious &The All Faiths Network.


11 aprile 2014 – Strasburgo

Le raccomandazioni dei parlamentare francese Rudy Salles, che avrebbero avuto l'effetto di esportare la politica anti-religiosa francese nei 47 Stati membri dei Consiglio d'Europa, non sono state abottate dall'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa.

Tutte le raccomendazioni di Salles-definite dall'ex-direttore della Federazione Internazionale di Helsinki,dottor Aaron Rhodes,come “una ricetta a base di discriminazione e intolleranza”e come qualcosa che “avrebbe fornito il pretesto per interferire arbitariamente nella vita religiosa”,sono state cancellate..Al suo posto ne é stata prosta e adottata una completamente differente.L'Assemblea quindi fa appello agli Stati membri di firmare e/o ratificare le convenzione pertinenti del Consiglio d'Europa sulla protezione e benessere del bambino se già non hanno provveduto a farlo”


Le proposte di Salles di istituire centri di informazione, di istituire un osservatorio europeo, di tenere corsi su quelle che lui definisce in modo denigratorio “sette” e una serie di altre azioni, sono state tutte rigettate dall'Assemblea Parlamentare.

Piu di 80 organizzazioni che operano nel campo dei diritti umani e esperti di diritto penale,libertà di religione e diritti umani in tutto il mondo, come pure una petizione firmata da piu di 12000 persone,indirizzata al Presidente,signora Anne Brasseur, e a personaggi politici chiave dell'Assemblea Parlamentare, hanno chjesto che le raccomandazioni anti-religiose proposte da Salles venissero respinte.

Mentre le minoranze religiose devono in ogni caso stare all'erta riguardo ai tentativi di individui illiberali,che cercano di usare le loro posizioni governative per imporre una politica restrittiva,la risoluzione finale protegge i minori delle minoranze religiose in accordo con l'articolo 9 della Convenzione Europea sui Diritti Umani.Allo stesso tempo viene chiesto agli Stati Membri di adottare politiche che non facciano discriminazioni tra religioni tradizionali, nuovi movimenti religiosi e “sette”,come si puo leggere al punto 9 della risoluzione finale:

9.  L'Assemblea invita gli Stati membri ad assicurarsi che non venga permessa alcuna discriminazione per il fatto che un movimento viene o meno considerato una setta,che non venga fatta alcuna distinzione tra religioni tradizionali e i movimenti religiosi non tradizionali, i nuovi movimenti religiosi o le “sette” quando si tratta di applicare il diritto civile e quello penale,e che ogni misura che viene presa verso i movimenti riligiosi non tradizionali, i nuovi movimenti religiosi

Strasburgo | Diritti Umani | assemblea | Consiglio d Europa | benessere del bambino |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LE ASSISTENZE PER MALATTIE E FERITE

LE ASSISTENZE PER MALATTIE E FERITE
Nel corso della vita, a volte la gente si ammala o si fa male. Il corpo umano è soggetto a malattie, lesioni e a vari incidenti, casuali o intenzionali che siano. Nel corso dei secoli, le religioni hanno tentato di alleviare le sofferenze fisiche dell’uomo, usando metodi - come la preghiera e l’imposizione delle mani -  la cui occasionale efficacia ha dato luogo a molte su (continua)

Prevenzione per i giovani di Strà, Perarolo e Camponogara

Prevenzione per i giovani di Strà, Perarolo e Camponogara
Continua la campagna di informazione e prevenzione alle droghe.   Già da questo fine settimana i volontari dell’associazione “Mondo Libero dalla Droga” hanno posizionato, presso i locali pubblici di Strà gli opuscoli informativi di prevenzione alla droga.   Sono 14 gli opuscoli inclusi nel kit per gli educatori, uniti al documentario pluripremiato La V (continua)

Incontro educativo per i più piccoli all’insegna dell’ecosostenibilità

Incontro educativo per i più piccoli all’insegna dell’ecosostenibilità
Rispetto per l’ambiente e per gli animali alla Chiesa di Scientology d Padova.   L. Ron Hubbard nella guida la buon senso intitolata La Via della Felicità sottolineava il rispetto per l’ambiente attorno a noi. In riferimento a ciò, i volontari del gruppo de La Via della Felicità, organizzano ogni lunedì pomeriggio un’attività per i bambin (continua)

La Via della Felicità regala la guida la buon senso ai commercianti

La Via della Felicità regala la guida la buon senso ai commercianti
I volontari continuano la loro iniziativa natalizia per portare maggiore serenità a tutti i cittadini di Barletta.   In occasione delle festività natalizie i volontari dell'associazione La Via della Felicità stanno distribuendo l’omonimo opuscolo a tutti i commercianti di Barletta così da regalare un po’ di serenità e fratellanza ai cittadini. (continua)

La prevenzione continua anche durante le feste

La prevenzione continua anche durante le feste
I volontari di Mondo Libero dalla Droga continuano con la distribuzione del materiale informativo per le vie di Vicenza.   Ormai il Natale è passato e il nuovo anno sta arrivando e i ragazzi di Mondo Libero dalla Droga augurano a tutti i vicentini di passare le feste serenamente e con le proprie famiglie. Infatti, i volontari dell’associazione, che anche questo week-end erano a (continua)