Home > Turismo e Vacanze > Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano

Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano

articolo pubblicato da: In arce | segnala un abuso

Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano
Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano
 
Pizzighettone, 27 aprile 2014
 
Che cosa: storia e architettura del Medioevo, del Rinascimento e dell Età Moderna.
Dove: Pizzighettone (Cremona, Lombardia), cerchia muraria (Piazza d’Armi).
Come: itinerario tematico.
Quando: 27 aprile 2014.
Chi: Davide Tansini (storico).
Informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/tansinidavide; e-mail eventi@tansini.it; Web www.tansini.it/it/fortezzamilano.html.
 
Una piazzaforte della Lombardia; la nascita e lo sviluppo di uno stato fra Medioevo, Rinascimento e Età Moderna; la vita quotidiana di persone che hanno costruito la storia; vicende fatte di politica, economia, intrighi, guerre, spionaggio.
È stata l’iniziativa Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano, che si è svolta il 27 aprile 2014 a Pizzighettone (Cremona): una cittadina della Lombardia situata sulle sponde del fiume Adda poco distante da Bergamo, Brescia, Milano, Parma, Pavia e Piacenza.
Di che cosa si trattava? È stato un itinerario tematico: un persorso guidato lungo un’eccezionale testimonianza di storia e di architettura lombarda: le fortificazioni di Pizzighettone.
In Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano protagoniste sono state le strutture fortificate pizzighettonesi e i loro rapporti con il Ducato di Milano, lo stato nato alla fine del XIV secolo nell’Italia settentrionale e rimasto in vita sino alla fine del XVIII secolo.
Nato dall’espansionismo del casato mlanese dei Visconti, il Ducato di Milano fu considerato nel corso dei secoli importante per il controllo politico e militare della Penisola italiana. Esteso all’inizio della propria storia dal Ticino alla Toscana e dal Piemonte al Veneto, il Ducato fu conteso da numerose dinastie europee (Sforza, Orléans, Valois, Asburgo, Borbone) e è all’origine dell’odierna Lombardia.
Tante le guerre, gli intrighi, i colpi di stato, le ambizioni, le passioni che animarono la vita di questa entità politica: uno stato che per sopravvivere aveva bisogno di parecchi strumenti, come le fortezze: tra queste c’era anche la piazzaforte di Pizzighettone.
È stato proprio uno studioso di architettura fortificata e militare a condurre i visitatori nella scoperta delle fortificazioni pizzighettonesi: lo storico Davide Tansini (ricercatore di storia medievale, rinascimentale e moderna, socio dell’«Istituto Italiano dei Castelli», dell’«Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda» e della «Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi»), che nel corso degli anni ha condotto varie ricerche sul Ducato di Milano e le sue roccheforti.
Porta Cremona, il Rivellino, le Casematte, la cerchia muraria, il fossato, la Torre del Guado, i resti del Castello: un percorso suggestivo entro un ambiente poco alterato e immerso nel verde della campagna cremonese. Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano ha svelato al pubblico le imponenti testimonianze di una fortezza estesa un tempo per decine di ettari attorno al centro abitato di Pizzighettone.
Una fortezza attorno a cui si svolse la vita di innumerevoli persone che fecero la storia: soldati, contadini, castellani, mercanti, spie. E personaggi celebri: il duca Gian Galeazzo Visconti (1347-1402), il condottiero Francesco Sforza Visconti (1401-1466), il re Francesco I di Valois (1494-1547), l’imperatore Carlo V di Asburgo (1500-1558), il generale Napoleone Bonaparte (1767-1821).
Il racconto di Tansini non si è limitato alla cronistoria e alla biografia: ci sono stati aneddoti, arte, cucina, cultura, curiosità, economia, politica, società, territorio. In più, Davide Tansini si è proposto con uno stile di conduzione vivace, coinvolgente, brioso, a tratti ironico.
 
L’iniziativa Pizzighettone fortezza del Ducato di Milano si è svolta a Pizzighettone (Cremona, Lombardia) il 27 aprile 2014 presso la cerchia muraria e la Torre del Guado. L’iniziativa è stata organizzata dal «Gruppo Volontari Mura» di Pizzighettone. L’incasso è stato devoluto interamente al recupero e alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico di Pizzighettone. Per informazioni: cellulare 349 2203693; Facebook www.facebook.com/tansinidavide; e-mail eventi@tansini.it; Web www.tansini.it/it/fortezzamilano.html.

Pizzighettone | fortezza | Ducato di Milano | storia | Medioevo | Rinascimento | Età Moderna | architettura | archeologia | arte | cultura | economia | politica | Cremona | Lombardia | Adda | Milano | Lodi | itinerario | castelli | stato | Asburgo | Sforza | Visconti | Davide Tansini | Tansini |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

IL CASTELLO DI PIZZIGHETTONE


PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE


PIZZIGHETTONE 1449: INTRIGO AL CASTELLO


PIZZIGHETTONE 1403: LA BATTAGLIA DIMENTICATA


Pizzighettone 1449: intrigo al castello (scheda)


Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere (scheda)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA

FORME SFUGGENTI #41 – CASTELLO DI CANOSSA
Forme sfuggenti #41 Castello di Canossa     Il 28 e il 29 settembre 2019 a Canossa (Reggio nell’Emilia) si è tenuto il 41º appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Castello di Canossa.   La rassegna è dedicata alle statue lignee create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici che scenarizzano temporaneament (continua)

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE

FORME SFUGGENTI #40 – PONTE NAPOLEONE
Forme sfuggenti #40 Ponte Napoleone     Dall’11 al 13 settembre 2019 si è tenuta a Lodi (Lombardia) la 40ª tappa della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», dal titolo Ponte Napoleone.   La serie è dedicata alle sculture lignee create da Erminio Tansini: predispone sets fotografici temporanei che scenarizzano le statue tansiniane in luog (continua)

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA

FORME SFUGGENTI #37 – FORTEZZA DELLA BRUNELLA
Forme sfuggenti #37Fortezza della Brunella     L’11 e il 12 agosto 2019 si è svolto ad Aulla (Massa e Carrara – Toscana) il 37° appuntamento della serie itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Fortezza della Brunella.   La rassegna è dedicata alle statue in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che s (continua)

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER

FORME SFUGGENTI #39 – PALAIS PRINCIER
Forme sfuggenti #39Palais Princier     Il 25 agosto 2019 si è svolto nel Principato di Monaco il 39º appuntamento della rassegna itinerante «Forme sfuggenti», intitolato Palais Princier.   La serie è dedicata alle sculture in legno create da Erminio Tansini: allestisce sets fotografici temporanei che ambientano le statue tansiniane in luoghi sceno (continua)

SENSAZIONI VISIVE

SENSAZIONI VISIVE
Sensazioni visive     La mostra fotografica Sensazioni visive si svolge a Lodi dal 17 al 28 settembre 2019.   Ospitata nel Palazzo San Filippo, l’esposizione è dedicata all’attività scultorea di Erminio Tansini.   Per la prima volta la città lombarda accoglie una personale del pittore e scultore che da anni concentra la propria ricerca ar (continua)