Home > Cultura > La mostra Frida Kahlo a Roma

La mostra Frida Kahlo a Roma

scritto da: Newebsolutions | segnala un abuso

La mostra Frida Kahlo a Roma


L’esposizione dedicata alla grande pittrice messicana più famosa ed acclamata di tutti i tempi, Frida Kahlo  (1907-1954), rimarrà allestita alle Scuderie del Quirinale fino al 31 Agosto.

Frida Kahlo, diventata famosa anche per la sua vita tanto sfortunata quanto travagliata, iniziò a dipingere dall’età di 18 anni quando a causa di un incidente su un autobus fu costretta a mesi di riposo nel suo letto con il busto ingessato. Per via della reclusione forzata non solo si dedica alla lettura di tanti libri, molti dei quali sul movimento comunista, ma anche alla pittura. Nasce così una passione per l'arte tanto forte quanto il suo prodigioso talento.

La mostra alle Scuderie del Quirinale raccoglie un'esauriente parte della sua produzione, di opere pubbliche e private, ripercorrendo l’intera carriera artistica. Inizialmente lo stile di Frida risulta piuttosto tradizionale, con forti richiami alle correnti cubiste e futuriste, ma ben presto diventa totalmente personale e sempre più accurato col passare del tempo.

E’ del 1926 l’Autoritratto con vestito di velluto, uno dei più bei dipinti esposti in mostra. Frida si ritrae come una Madonna rinascimentale, con chiari riferimenti al Botticelli e al Parmigianino, estremamente sensuale nello sguardo ammiccante e nella nudità appena accennata, coperta solo dall’abito di velluto rosso. Dietro di lei, un mare in tempesta dai toni scuri.

Un’altra opera presente a Roma è l’Autoritratto con collana di spine e colibrì, che dedicata la marito dipinge nel 1940. Il dipinto è ricco di simboli nascosti. Ai due lati della collana, tra le spine, ci sono le lettere D e F, Diego e Frida, legate insieme dall’amore – la collana – che provoca sofferenza e dolore. Dietro di lei, una flora rigogliosa e gli animali preferiti di cui ama circondarsi, scimmie e gatti neri, che sono gli unici a farle compagnia, sotto il suo sguardo impassibile.

La vita e le opere della pittrice messicana Frida Kahlo esercitano un grandissimo fascino artistico e un forte impatto emotivo. Per alcuni questa artista coraggiosa sarà ricordata nei tempi come la più grande pittrice del Novecento.

La mostra Frida Kahlo è parte di un progetto promosso da Roma Capitale e dalla città di Genova: l'esposizione alle Scuderie del Quirinale indaga Frida Kahlo nel suo rapporto con i movimenti artistici dell'epoca, dal Modernismo messicano al Surrealismo internazionale, analizzandone le influenze sulle sue opere. Mentre la mostra, Frida Kahlo e Diego Rivera, che si terrà al Palazzo Ducale di Genova, dal 20 settembre 2014 al 15 febbraio 2015, prosegue il racconto, analizzando l'universo privato di Frida, un universo di grande sofferenza, al centro del quale sarà sempre il marito Diego Rivera, in un rapporto che lascerà enormi tracce nella sua arte.


Fonte notizia: http://italiaevent.it/index.php/it/blog/13-mostra-frida-kahlo-roma


Frida Kahlo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"SIAMO TUTTE FRIDA" di Rosanna Fedele al Teatro Arciliuto di Roma dall' 1 al 4 ottobre 2020


Il 12 Dicembre al cinema Azzurro Scipioni di Roma è stato presentato il corto “My Frida” di Valerio Vanzani


Milano Art Gallery presenta il premio Frida Kahlo con Giacobini, Columbro e tanti altri ospiti


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


Antonio Marino: Fuori il nuovo singolo "FRIDA"


Dal 24 dicembre su YouTube il video di "Frida" il nuovo singolo di Antonio Marino, finalista della terza edizione di "All Together Now"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Pratichi sport? Prova l’arnica, prima e dopo l’allenamento!

Pratichi sport? Prova l’arnica, prima e dopo l’allenamento!
  L’arnica (Arnica montana L.) è una pianta medicinale dalla notevoli proprietà antinfiammatorie e antalgiche. Sembra plausibile che i botanici e i medici dell’antica Grecia fossero già al corrente dei suoi benefici curativi e la utilizzassero regolarmente nell’ambito dei traumi fisici. Per questa ragione, l’arnica ha trovato col passare del tempo (continua)

Prodotti omeopatici per la tosse: perché scegliere Stodal sciroppo

Prodotti omeopatici per la tosse: perché scegliere Stodal sciroppo
L’autunno è ormai alle porte e porterà con sé i primi mali di stagione, tra cui la fastidiosa tosse. È bene perciò pensare fin da subito a quali sono i rimedi più adatti da tenere con noi, in caso di bisogno. Sicuramente, per non appesantire fin da subito il nostro organismo con i farmaci tradizionali, la soluzione ideale potrebbe essere quella di af (continua)

Tuttotrovet, un nuovo store dedicato a cani e gatti con patologie

Tuttotrovet, un nuovo store dedicato a cani e gatti con patologie
  L'alimentazione è basilare per il benessere e lo sviluppo di qualsiasi essere vivente. Alleata indiscussa della medicina preventiva in grado di curare e salvaguardare l'organismo. E quella dei nostri piccoli amici? La salute del nostro amico a quattro zampe è affidata a noi, per questo è importante sapere che una corretta alimentazione oltre ad allungare l'aspettativa (continua)

Tinteggiare casa: come e dove usare il blu e l'azzurro

Tinteggiare casa: come e dove usare il blu e l'azzurro
E’ il colore più utilizzato negli uffici e in generale negli ambienti di lavoro per la sua capacità di favorire la concentrazione e l’armonia. Il colore blu ha un effetto rilassante ed è in grado di normalizzare la frequenza del battito cardiaco e la pressione inducendo così il corpo a rilassarsi e ad allontanare ansie e tensioni. Per questo effetto e (continua)

I consigli per chi decide di diventare vegetariano o vegano

I consigli per chi decide di diventare vegetariano o vegano
Secondo i dati raccolti e elaborati da Eurispes nel 2014 le persone che decidono di adottare un'alimentazione vegetariana o vegana sono sempre di più: 4,2 milioni ovvero il 7,1% della popolazione italiana. Una scelta di vita non semplice da intraprendere, alla quale bisogna prepararsi e documentarsi soprattutto per evitare di sottovalutare lo scompenso che il nostro organismo pu&ogra (continua)