Home > Cibo e Alimentazione > Il Premio Silvia Lunelli 2014 ad Aurora Coassin del Civiform di Cividale

Il Premio Silvia Lunelli 2014 ad Aurora Coassin del Civiform di Cividale

scritto da: Studioagora | segnala un abuso

Il Premio Silvia Lunelli 2014 ad Aurora Coassin del Civiform di Cividale


Indetto dalla famiglia Roberto Lunelli in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori

Ad Aurora Coassin del Civiform di Cividale il Premio Silvia Lunelli 2014

44 (quarantaquattro) professori per 1 (uno) studente: potrebbe essere questa la sintesi del programma che Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori si appresta a svolgere in favore di Aurora Coassin, vincitrice della prima edizione del Premio Silvia Lunelli, con cui la sua famiglia intende ricordarla. Silvia è mancata l’11 giugno 2013, a 28 anni, una laurea in giurisprudenza e la passione per la cucina: di qui la volontà di istituire in suo ricordo un premio per la formazione di giovani chef, con l’obiettivo di farli diventare ambasciatori della  cucina e dei prodotti del Friuli Venezia Giulia. Si sono rivolti a FVG Via dei Sapori che ha elaborato un progetto da portare avanti negli anni: i vincitori del Premio Silvia Lunelli, anno dopo anno, entreranno a far parte di una sorta di Albo dei giovani “messaggeri” dell’agroalimentare del Friuli Venezia Giulia in Italia e nel Mondo.

Sedici anni, di Spilimbergo, Aurora Coassin è stata selezionata tra i migliori dieci alunni dell’ultimo anno del corso triennale di Operatore della ristorazione al Civiform di Cividale, la qualifica professionale necessaria per iniziare a intraprendere la carriera di  cuoco. In premio, mestiere e cultura enogastonomica le saranno insegnati, per un anno, da maestri d’eccezione, i 44 fra ristoratori, artigiani del gusto e vignaioli di FVG Via dei Sapori, le migliori firme dell’agroalimentare regionale. Per lei, gli stage pratici nelle cucine dei ristoranti si alterneranno a un percorso formativo a 360° gradi: a seguirla, in prima persona, sarà il presidente del Consorzio, Walter Filiputti, che le terrà lezioni sulla cultura del cibo e del vino, accompagnandola anche a visitare gli artigiani del gusto e le cantine del gruppo in modo da farle conoscere chi la qualità la crea, giorno, per giorno, con il suo lavoro.

Il percorso di Aurora Coassin si articolerà in due periodi. Il primo, che  prevede 2 mesi di stage in cinque ristoranti:  incomincerà ai primi di luglio al ristorante All’Androna di Grado, La Subida di Cormòns, proseguirà al Vitello d’Oro di Udine, Al Ponte di Gradisca, e si concluderà alla trattoria Da Toni di Gradiscutta. I vincitori delle prossime edizioni del Premio faranno esperienza negli altri ristoranti del gruppo, che ospiteranno via via gli stage.

L’iter di Aurora sarà “monitorato” dai vari insegnanti, che invieranno le loro relazioni alla famiglia Lunelli e al Presidente del Consorzio. Se il giudizio finale sarà positivo, avrà la possibilità di frequentare uno stage conclusivo di qualche mese in un rinomato ristorante italiano o straniero. Inoltre, quest’anno, la ragazza avrà la straordinaria opportunità di dare il suo contributo al Refettorio Ambrosiano, lavorando per un mese accanto ai maggiori chef del mondo, che hanno risposto all’appello lanciato dallo chef  Massimo Bottura e cucineranno per i poveri utilizzando gli avanzi giornalieri dell’Expo: il primo sarà Alain  Ducasse, poi Ferran Adria ed altri seguiranno. A individuare il luogo dove i grandi della cucina internazionale prepareranno gratis i pasti per i meno abbienti è stato Davide Rampello, ideatore-regista del padiglione Zero della stessa Expo, che ha coinvolto la Caritas di Milano. E’ stato così recuperato – e trasformato in refettorio con 100 posti – il vecchio teatro della parrocchia del quartiere Greco, alla periferia di Milano: per la sua realizzazione, Rampello ha coinvolto il Politecnico di Milano e  tutto il mondo del design italiano e delle aziende del mobile di alta gamma.

 

Alla fine della loro esperienza, Aurora Coassin e i futuri vincitori del Premio Silvia Lunelli riceveranno un attestato che elencherà il loro percorso di studio. Pochi, ma importanti, gli obblighi a cui saranno chiamati: un comportamento corretto sia nel lavoro che nelle vita privata e il trasferimento di valori e contenuti della loro avventura formativa agli studenti del Civiform  nel corso di una giornata che si concluderà con un breve corso di cucina.

“La volontà è dare ai vincitori del Premio una formazione il più possibile aderente alla realtà e allo stesso tempo far loro conoscere il tessuto produttivo agroalimentare della loro terra – dice Walter Filiputti – Certamente il principale lavoro di trasmissione delle conoscenze lo faranno gli chef dei cinque ristoranti che li seguiranno con particolare attenzione, coinvolgendoli nella preparazione dei loro piatti e dando loro la possibilità di cimentarsi con diverse cucine, tra loro unite dal fil rouge dell’elevata qualità.

Informazioni: Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori - Tel. 0432 538752, info@friuliviadeisapori.it , www.friuliviadeisapori.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Baby imprenditrice attraverso il gioco. Aurora ha creato il suo negozio di giochi e oggetti usati


La vision di Silvia Jaramillo


“VORTICE” IL NUOVO ALBUM FIRMATO SILVIA DONATI & NOVA 40


8 candeline per il Concorso 88.88 - Inizio e presentazione al Salone del Libro


DI CENTA E PARUZZI “LANCIANO” I FRIULANI. MA ALLO SKIRI TROPHY C’É ANCHE BIONDINI


Una notte di risate e cabaret con “Aurora Ridens - Il ritorno”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

AUTUNNO, TEMPO DI TERME. Fra le novità dell’Ermitage Medical Hotel di Abano il Check Up in un week end e la possibilità di usufruire del Bonus terme

AUTUNNO, TEMPO DI TERME. Fra le novità dell’Ermitage Medical Hotel di Abano il Check Up in un week end e la possibilità di usufruire del Bonus terme
All’Ermitage Medical Hotel, dove la vacanza significa salute. Fra le novità: Check Up in un week end la possibilità di usufruire del Bonus terme (dall’8 novembre)L’autunno, tempo di benessere e relax, è il periodo migliore dell’anno per concedersi una rigenerante vacanza alle terme. In Veneto, l’area delle Terme Euganee (la principale d’Europa) è dal tempo dei Romani un luogo privilegiato per ritemprare corpo e spirito, abbinando le (continua)

Innovation Awards all'Ermitage Medical Hotel di Abano Terme, pioniere nel settore ospitalità senza barriere. Per il 5° anno, un primo premio ai "Village For All Awards"

Innovation Awards all'Ermitage Medical Hotel di Abano Terme, pioniere nel settore ospitalità senza barriere. Per il 5° anno, un primo premio ai
L’Ermitage Medical Hotel di Abano Terme nuovamente protagonista all’Hospitality Day di Rimini L’Ermitage Medical Hotel di Abano Terme nuovamente protagonista all’Hospitality Day di Rimini, in occasione della premiazione delle migliori strutture ricettive italiane dedicate al turismo accessibile. Ermitage, già premiato dal 2017 al 2020 da Village For All marchio italiano del turismo accessibile come migliore struttura italiana nelle categorie Mobility e Senior Citizen, conquista quest’anno (continua)

Natale country – Vacanze con famiglia ed amici al Podere Casanova di Montepulciano

Natale country – Vacanze con famiglia ed amici al Podere Casanova di Montepulciano
Lontano dalla folla, nella quiete della campagna toscana Vacanze di Natale lontano dalla folla, nella tranquillità della natura e nella massima sicurezza. Con il partner, la famiglia, gli amici. Per trascorrere giornate rilassanti e serene, dedicate al movimento all’aria aperta, alla scoperta di Montepulciano, della Val di Chiana, della Val d’Orcia e di altri iconici angoli della Toscana. Con il corollario di buon cibo e ottimo vino, (continua)

FELCO Main Sponsor di VINE MASTER PRUNERS Academy by SIMONIT&SIRCH

FELCO Main Sponsor di VINE MASTER PRUNERS Academy by SIMONIT&SIRCH
Al via ufficiale la partnership internazionale tra VINE MASTER PRUNERS Academy by SIMONIT&SIRCH e FELCO Al via ufficiale la partnership internazionale tra VINE MASTER PRUNERS Academy by SIMONIT&SIRCH e FELCO, con l’obiettivo di promuovere la filosofia condivisa di migliorare la vita delle piante di vite.Grazie al Metodo di potatura della vite SIMONIT&SIRCH, viene infatti applicato il taglio più corretto per garantire una lunga vita alla vite, mentre FELCO, attraverso i suoi strumenti di pota (continua)

Torna nel 2022 il Trentino Music Festival per Mezzano Romantica in collaborazione con la Music Academy di New York

Torna nel 2022 il Trentino Music Festival per Mezzano Romantica in collaborazione con la Music Academy di New York
Si terrà dal 19 giugno al 31 luglio La prossima estate Mezzano, fra i Borghi più belli d’Italia, ed il Primiero torneranno a riecheggiare delle note del Trentino Music Festival per Mezzano Romantica, che dopo la forzata interruzione di 2 anni dovuta al Covid, riproporrà il suo consueto cartellone ricco di appuntamenti. E, attesissimi, torneranno da tutto il mondo decine di musicisti, docenti e studenti della MAI Music Acad (continua)