Home > Altro > MATRIMONIO ALLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI PADOVA

MATRIMONIO ALLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI PADOVA

articolo pubblicato da: Chiesa di Scientology di Padova | segnala un abuso

Nella sede della Chiesa di Scientology di Padova, la storica villa Francesconi Lanza a Pontevigodarzere, alla presenza dei familiari, amici e parenti, si è celebrato ieri il matrimonio tra Mirco e Kristina con il rito di Scientology, tra tanta allegria e felicità degli sposi e di tutti gli invitati.

In Scientology i matrimoni sono celebrati mediante un protocollo simile a quello delle cerimonie nuziali di altre chiese, con una processione, l’assunzione dei ruoli tradizionali da parte del padre della sposa e del testimone dello sposo, la disposizione dei posti a sedere per i rispettivi familiari e amici. 

Il matrimonio è la base dell’unità familiare. In questa società ed in questa epoca, la famiglia rappresenta il legame più intimo, l’unità capace di autoperpetuazione e autoprotezione. Così com’è organizzata in questo momento, è necessaria alla società sia sotto il profilo economico che per altri aspetti. Una cultura andrà alla deriva se la famiglia, che ne rappresenta il cardine, perde come tale il proprio ruolo.

Scientology contiene strumenti pratici che possono aiutare ogni matrimonio o relazione. La cerimonia nuziale di Scientology sottolinea i fattori che possono garantire un rapporto di successo. Questi fattori sono Affinità, Realtà e Comunicazione, le parti che compongono la Comprensione. Questo è un principio fondamentale di Scientology tratto dalla teologia e pratica descritta approfonditamente negli scritti del fondatore - L. Ron Hubbard.

Oltre all’amore (Affinità) e rispetto reciproco, vi è un fattore di vitale importanza per la buona riuscita di un matrimonio, o per ripararne uno deteriorato: la comunicazione, cioè lo scambio reciproco di idee fra due individui.

La comunicazione è, in effetti, la radice del successo matrimoniale da cui può svilupparsi una salda unione. L’assenza di comunicazione è lo scoglio contro cui la nave va a cozzare la propria chiglia. 
Se una coppia sposata mantiene un alto livello di comunicazione e di affinità tra loro, migliorano l’esistenza del loro matrimonio (cioè, la sua realtà). Se smettono di comunicare e non condividono più accordi comuni, il sentimento reciproco diminuirà e, in definitiva, non vi sarà più alcun matrimonio.. 

Essendo il matrimonio una relazione che si basa solamente su un postulato, è necessario continuare a crearla. Una famiglia che non crei continuamente se stessa in quanto tale, cessa di esistere. Questo è tutto quanto bisogna conoscere a riguardo.

Se le persone vivono un matrimonio difficile, è perché si aspettano che questo funzioni in modo automatico. Pensano che le terrà unite senza alcuno sforzo da parte loro. Purtroppo non è così. Il matrimonio deve essere creato.

Se pensate che tutto quanto sia predisposto per rendere durevole un matrimonio, senza che facciate niente per farlo andare avanti, non c’è dubbio che finirà per andare a rotoli. Se invece affrontate il matrimonio rendendovi conto che è qualcosa da postulare perché esista e si mantenga vivo, e che cesserà quando si cessa di crearlo ci sono molte speranze per un unione duratura e felice.

Principi fondamentali di Scientology come questi, forniscono alla coppia informazioni pratiche che li aiuta ad avere una relazione di successo.

 

Matrimonio | Chiesa di Scientology | L Ron Hubbard | Affinità | Chiesa di Scientology di Padova | Villa Lanza | Pontevigodarzere |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come organizzare un matrimonio


Foto divertenti di matrimonio: quando scegliere un fotografo professionista


La Chiesa di Scientology di Melbourne : prima Chiesa ideale di Scientology sotto la Croce del Sud


Catalogo dei migliri cantanti per musica matrimonio Bari su LeMieNozze.it


Sposarsi in estate a Roma


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SI PUO’ FARE QUALCOSA A RIGUARDO….

 La Chiesa di Scientology ed i suoi parrocchiani sono impegnati in attività di miglioramento sociale e forniscono aiuto tramite una vasta gamma di attività, in ogni parte della società.   Gli scientologist che mettono la loro esperienza al servizio della comunità sono davvero volontari che offrono ben più della loro disponibilità e determinazio (continua)

"PRENDIAMOCI CURA DEI NOSTRI RAGAZZI PRIMA DEGLI SPACCIATORI"

 Si è tenuto a Padova, a villa Francesconi Lanza, nuova sede di Scientology, il primo incontro operativo di associazioni operanti nel settore della prevenzione e del recupero dalle dipendenze. L'incontro, ha visto tra gli animatori l'assessore del comune di Padova Marina Buffoni, il conduttore televisivo Massimo Martire, il presidente della Federazione "Insieme volontariamente co (continua)

Un consiglio riguardo ai Bambini

   Alla maggior parte dei genitori non viene insegnato come crescere un figlio   sano e felice. Molti di loro, infatti, benché mossi dalle migliori intenzioni,   commettono degli errori nel corso dell’intero processo educativo. Di   conseguenza, è sin troppo comune trovare situazioni familiari infelici, dove la   tensione f (continua)

CHE COSA SONO LE DROGHE E COS’E’ IL PROGRAMMA DI PURIFICAZIONE DI L. RON HUBBARD?

  Svuluppato da L. Ron Hubbard, il Programma di Purificazione è un regime esatto che libera un individuo dai devastanti effetti mentali e spirituali di droghe e sostanze tossiche del passato. E’ l’unico programma del suo genere e offre il dono inestimabile di restituire la vita.     Viviamo in un mondo infestato da droghe e prodotti chimici. Le droghe da strad (continua)

“FC Condor” Campioni delle 6° Edizione della coppa Dico No alla Droga 2014

                      Si è appena concluso lo scorso week end a Pontevigodarzere, presso i campi del Calcio Patavium, la 6° Edizione della Coppa Dico No alla Droga di Calcio a 5. L'esordio sportivo ha visto prima del calcio di inizio, la presenza del consigliere con delega alla cultura (continua)