Home > Turismo e Vacanze > Agosto a Zanzibar: vacanze a Kiwengwa, tra spiagge bianche e maree

Agosto a Zanzibar: vacanze a Kiwengwa, tra spiagge bianche e maree

articolo pubblicato da: darsena | segnala un abuso

Se per la prossima estate la vostra destinazione è una meta esotica, ci permettiamo di darvi un consiglio: vacanze di agosto a Zanzibar! L’isola africana è proprio il posto ideale per prendere il sole, rilassarsi, divertirsi, conoscere nuova gente. Il paesaggio è semplicemente incantevole. Spiagge bianche, acqua cristallina, la barriera corallina… è d’altronde siamo sulle coste bagnate dall’Oceano Indiano. Coste che bagnano, tanto per fare qualche esempio, anche le Maldive, il Madagascar, il Kenya… Che ne dite di questo elenco?
Ma torniamo a Zanzibar, regione che fa parte – è bene ricordarlo – della Repubblica della Tanzania. Siamo dunque nella parte orientale del continente africano. Zanzibar viene spesso chiamata “isola”. In verità si tratta di un arcipelago composto da due isole di medie dimensioni e tante piccolissime isole.
Come si arriva a Zanzibar? In aereo ci vogliono circa 10 ore.  Partenza dagli scali di Roma Fiumicino e Milano Malpensa. La tratta viene effettuata anche dalle compagnie low cost. chi vuole ulterioremente risparmiare può decidere di acquistare un volo last minute o addirittura last second. Altra possibilità a disposizione dei turisti è quella di recarsi in agenzia e acquistare un pacchetto all inclusive, che comprende sia il viaggio sia l’hotel o resort.
Ad agosto, a Zanzibar, temperature medie sono intorno ai 25 gradi centigradi e restanopiuttosto costanti per tutto il giorno. 
Capologuo di Zanzibar è  Stone Town, già Patrimonio dell’Umanità Unesco. A Stone Town i visitatori rimangono incantati dalle strette e romantiche vie del centro storico, in cui l’architettura è decisamente arabeggiante. Il principale edificio del capoliogo è la Beit el-Ajaib: resterete estasiati ammirando le sue colonne gigantesche, i portali in stile arabo, le scalinate decorate in argento realizzate nel diciannovesimo secolo.
Nungwi, Uroa, Jambiani, Paje e Pwani Mchangani sono fra le città più visitate dai turisti. E dell’elenco fa parte a pieno titolo anche Kiwengwa, bagnata dall’Oceano Indiano. Le vacanze di agosto a Kiwengwa non sono ancora un fenomeno di massa, ma sono scelte da un numero crescente di turisti e proposte con regolarità dai tour operator. Hotel, resort e ristoranti sono di assoluta qualità e i prezzi convenienti.
Ma la protagonista assoluta qui è la natura. C’è il feomeno delle maree, con il mare che scompare e ricompare a una velocità supersonica e tutta la visuale che cambia incredibilmente. La barriera corallina è situata a meno di 300 metri dalla spiaggia e nasconde meraviglie tutte da scoprire. E poi ancora spiagge di sabbia bianca, mare cristallino. Il posto ideale per gli sport acquatici. Kiwengwa ti aspetta.

Fonte: Darsena



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Vacanze di ferragosto a Zanzibar: il tesoro di Kiwengwa


Zanzibar: straordinario arcipelago


Fruit & Spice Wellness Resort Zanzibar: pacchetto Zanzibar


Fruit & Spice: vacanza a Zanzibar Tanzania


Fruit & Spice: vacanza Zanzibar prezzi


Fruit & Spice: volo hotel zanzibar


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vacanze di ferragosto a Zanzibar: il tesoro di Kiwengwa

Preferite il turismo di massa, oppure amate di più le mete “alternative”? Se la vostra preferenza ricade sulle seconde, allora Zanzibar è probabilmente il luogo più adatto per voi. Siamo al largo delle coste orientali dell’Africa. Bagnato dall’Oceano Indiano, Zanzibar è un arcipelago formato da due grandi isole. La principale è Uguja (continua)

Estate in Sicilia, vacanze nelle splendide Isole Eolie

Estate, tempo di andare al mare. E così isole e litorali vengono presi d’assalto. Chi l’ha detto che bisogna per forza andare in post esotici per stare a contatto con la bellezza della natura? Il nostro Paese è ricchissimo di luoghi fantastici, che il mondo ci invidia. Le vacanze di estate in Sicilia sono scelte da un numero sempre crescente di persone, anche se, ri (continua)